Siete quì: Senza categoria > Appuntamenti al Teatro del Mare

Appuntamenti al Teatro del Mare

Venerdì 30 Gennaio 2009 – ore 21.15

Big Bamboo, tributo a Bob Marley al Teatro del Mare di Riccione

Venerdì 30 Gennaio 2009 terzo ed ultimo appuntamento con la rassegna che il Teatro del Mare di Riccione dedica alle Tribute Band, con il concerto dei BIG BAMBOO.
I Big Bamboo propongono un tributo a Bob Marley interpretato da una formazione che ricalca fedelmente quella dei Wailers nel famoso tour Babylon by Bus che fece conoscere Bob Marley al mondo intero.

Il “Re del reggae” (morto prematuramente a soli 36 anni) figura tra I membri originari dei Wailers, insieme a Junior Brathwaite, Peter Tosh e Bunny Livingston. Il gruppo ottenne una certa popolarità durante i primi anni 70 per poi sciogliersi, così Bob Marley decise poi di proseguire il suo progetto come “Bob Marley and the Wailers”.

Il grande successo di Bob Marley partì dalla Giamaica nel momento in cui molti cominciarono ad imitarlo; il reggae cominciò ad ottenere popolarità su scala internazionale nei primi anni 70, così come anche la cultura rastafari, dovuta principalmente alla fama di Bob Marley, il quale come molti che seguirono la sua filosofia, fu la voce di un messaggio di lotta ad oppressione, povertà, schiavitù, apartheid e in favore dei diritti umani.

Lo spettacolo dei Big Bamboo è estremamente coinvolgente e non trascura le sue grandi hits come Could You be loved, Jammin’, Exodus, I shot the sheriff e molte altre ancora.

Biglietto unico: €13.

Prevendite presso Righetti strumenti musicali a Riccione in Via Castrocaro 33,
tel. 0541- 646000.
Informazioni e prenotazioni: ufficio Cultura tel 0541-608283/85
Web: www.teatrodelmare2.org
Oppure www.riccioneperlacultura.it

Teatro del Mare Stagione 2008-2009
Un progetto del Comune di Riccione- Assesorato alla Cultura
in collaborazione con Associazione RiccioneCittàTeatro (Attimatti, Maan, Serraglio),
Organizzazione: RiccioneCittàTeatro tel 0541-603709 info@teatrodelmare2.org
Ufficio stampa Comune: stampa2@comune.riccione.rn.it

————————————————————————————————————————————————-
Sabato 31 gennaio 2009 alle ore 21.00

Natale in casa. Inedito di Francesco Gabellini in anteprima assoluta a Riccione

Secondo appuntamento, Sabato 31 gennaio 2009 alle ore 21.00, con la sezione Riccionè Dialetto, progetto ideato da Riccione Città Teatro (unione delle associazioni Attimatti, Maan e Serraglio), che presenta un “dedica” a Francesco Gabellini, poeta e autore teatrale riccionese che ha scelto di esprimersi in dialetto romagnolo rifacendosi alla lezione del grande Raffaello Baldini.

Dopo il tutto esaurito registrato da Ivano Marescotti domenica 18 con “Detector”, il pubblico è atteso numeroso anche per il primo dei due inediti in dialetto romagnolo di Gabellini: Natale in casa. (nb: il punto è parte del titolo!).

Moglie e marito in casa alla vigilia di Natale. La donna vede realizzarsi il sogno della sua vita: poter fare la madonna nel presepe vivente del paese. Lui, sornione e disincantato, anche quel giorno fa i conti di un bilancio che non torna. Una situazione surreale che pone la coppia di fronte a se stessa e al mondo che lasciano fuori o che li ha chiusi dentro.
(……PIERO-Mò ènca té però! / PAOLA-Co?/ PIERO -Tcì andè anche da la Vilma a fèt i cavèl./ PAOLA -T vò fè la Madòna tótta scavcìda?!)

Natale in Casa. è un testo divertente, poetico e surreale, interpretato da due storici attori del teatro dialettale riccionese: Luciano e Laura Luzzi.

“ Abbiamo voluto mischiare le carte facendo incontrare due storici attori del teatro dialettale riccionese con la poesia dei testi di Gabellini, certi che il risultato sarà molto dippiù che la somma delle parti”, afferma Francesca Airaudo (la Compagnia del Serraglio), che insieme a Davide Schinaia (maan ricerca e spettacolo) cura il progetto per RiccioneCittàTeatro .

Luciano Luzzi “IZZUL” nasce 74 anni fa a Morciano di Romagna e si trasferisce a Riccione all’età di nove. Fa il fotografo dal 1958 e dipinge da sempre. Le due passioni artistiche hanno viaggiato in parallelo, convivendo il medesimo negozio di via Virgilio, dal 2006 diventato solo atelier di pittura.
Negli anni ’70 incontra il teatro e entra a far parte insieme alla sorella Laura della compagnia “I Arciunis”, storico gruppo riccionese di teatro dialettale, con la quale mette in scena decine di testi e collabora fino al 2006, anno in cui fonda il gruppo “attori per caso”.

La “dedica” a Francesco Gabellini e al dialetto prosegue il 19 Febbraio alle ore 21.00 La custode letto da Francesca Airaudo.

Biografia di Francesco Gabellini
Francesco Gabellini è nato nel 1962 a Riccione e vive a Montecolombo, in provincia di Rimini.
Ha pubblicato quattro raccolte di poesie in dialetto romagnolo:
– nel 1997 “Aqua de silénzie” (Acqua del silenzio) per l’Editore “AIEP” di San Marino;
– nel 2000 “Da un scur a cl’èlt” (Da un buio all’altro) per le Edizioni “La vita felice” di Milano.
– nel 2003 “Sluntanès”, Pazzini Editore, Villa Verucchio (RN).
– nel 2008 “Caléndre” Raffaelli editore , Rimini
Suoi testi sono apparsi su varie riviste tra cui: “Tratti”, “Graphie”, “Pagine”, “Periferie”, “Il parlar franco”, “FuoricasaPoesia”…
Note critiche sulla sua poesia, insieme ad alcuni testi appaiono in “Poeti in romagnolo del secondo Novecento” a cura di Pietro Civitareale, Editrice “La Mandragora”, 2005
Suoi testi poetici sono inclusi nell’antologia “Poeti in romagnolo del novecento” a cura di Pietro Civitareale, Edizioni Cofine 2006.

Nel 2006 viene inserito nel “Dizionario dei poeti dialettali romagnoli del 900” a cura di Gianni Fucci e Giuseppe Bellosi, Edizioni Pazzini 2006 Villa Verucchio (RN)
Premi letterari:
-“Premio Edda” indetto dalla Fondazione Corrente e dalle Edizioni Scheiwiller – Milano, 2000;
– finalista al “Premio Città di Lanciano” edizione 2001
– segnalato al “Premio Città di San Vito al Tagliamento” edizione 2002,
– ha inoltre vinto due edizioni del “Premio Quondamatteo” – Riccione,
– finalista con “Sluntanès” alla quarta edizione del “Premio Pascoli”
– segnalato con “Caléndre” all’edizione 2008 del “Premio Pascoli”
Con il monologo in dialetto romagnolo “L’ultimo sarto” è stato finalista nel 2005 alla 48ª edizione del Premio Riccione per il teatro. Il testo è stato messo in scena dalla compagnia riminese “Banyan Teatro”.
Nel 2008 con il testo “Azzurro polvere” partecipa al progetto “Campanelli-Teatro al grattacielo” ideato dalla Compagnia del Serraglio di Riccione in collaborazione con la drammaturga Renata Molinari, il regista Maurizio Schmidt e altri scrittori e registi.

Natale in casa, ingresso unico € 10

I biglietti si possono trovare in prevendita presso Righetti strumenti musicali a Riccione in Via Castrocaro 33, tel. 0541- 646000 (giovedi pomeriggio chiuso) oppure alla biglietteria del Teatro del Mare aperta dale ore 19 nei giorni di spettacolo (alle 14 nei festivi).
Informazioni e prenotazioni: ufficio Cultura tel 0541-608283/85
Web: www.teatrodelmare2.org
Oppure www.riccioneperlacultura.it

Comments

comments