Siete quì: Festival Ancona > Festival Controcanto

Festival Controcanto

CONTROCANTO 2009

AL VIA CONTROCANTO, FESTIVAL DI MUSICA E INCONTRI

Una esclusiva nazionale, tre prime nazionali e due esclusive regionali. Si presenta con appuntamenti importanti, confermati anche da una frizzante prevendita, la terza edizione di Controcanto, la rassegna di musica e incontri organizzata dalla Provincia di Ancona e dall’Arci di Ancona, in collaborazione con i Comuni di Ancona, Castelfidardo, Jesi, Maiolati Spontini, Senigallia, insieme alla Fondazione Pergolesi Spontini, alla Fondazione Teatro delle Muse di Ancona, a quella del Teatro Stabile delle Marche e all’Amat.

“Controcanto, assieme a Cantar Lontano e Le Strade del Jazz – esordisce Carlo Pesaresi – assessore alla Cultura della Provincia di Ancona – rappresentano le tre manifestazioni di assoluto rilievo che l’Ente organizza. Eventi non realizzabili senza il fondamentale appoggio degli enti locali”. Una rassegna “di cui andiamo fieri – rimarca Alessandro Ricchiuto, presidente di Arci Ancona, con un cartellone ampio e articolato sia come proposte artistiche che per copertura del territorio provinciale”. Concetto rimarcato da Pierluigi Fontana, Sandro Grizi, Valentina Conti, Velia Papa rispettivamente assessori alla Cultura di Ancona, Maiolati Spontini, Jesi e Senigallia, secondo i quali Controcanto e il suo direttore artistico Mauro Binci hanno posto una particolare sensibilità nelle scelte facendo sì che ogni città ospiti lo spettacolo più adatto alle sue esigenze e al suo pubblico.

Ed ecco allora che il Teatro Pergolesi di Jesi inaugurerà la rassegna, sabato 14 febbraio, alle ore 21 con il geniale duo di Petra Magoni & Ferruccio Spinetti, con Musica Nuda 55/21, un omaggio alla canzone d’autore italiana e francese.

Sabato 21 febbraio, alle ore 22 presso Lascensore ad Ancona, è la volta di Le Luci della Centrale Elettrica, il progetto musicale di Vasco Brondi, giovane cantautore 24enne di Ferrara, rivelazione indie-rock dell’anno, vincitore del prestigioso Premio Tenco come Migliore Opera Prima 2008.

Sabato 14 marzo, alle ore 18 presso la biblioteca la Fornace di Moie di Maiolati Spontini, Mauro Pagani, storico fondatore della PFM e collaboratore di De André, incontra il pubblico per parlare della sua musica e poetica in occasione dell’uscita, ad aprile, del suo primo romanzo. Seguirà alle 21.30 il concerto del poliedrico cantautore.

Sabato 28 marzo, alle 21, sarà il Teatro delle Muse di Ancona ospita la prima nazionale della rock-pop band Antony and the Johnsons, capitanata da Antony Hegarty, il gigante con la voce d’angelo che presenta il nuovo album “The crying light”, una galleria di paesaggi che esplora le relazioni dell’autore con la natura e gli elementi.

Sabato 4 aprile, è la volta di Malika Ayane e Michele Monina. Alle ore 18, a Lascensore ad Ancona, le parole ironiche e appassionate dello scrittore anconetano Michele Monina presenteranno “C’è tutto un mondo intorno”, scherzosamente sottotitolato “guida poco ragionata e molto autoreferenziale della musica italiana”.
Alle 22 al Barfly Club di Ancona, l’appuntamento con il concerto di Malika Ayane, sponsorizzato da Conerobus. La talentuosa cantante, interprete di pop raffinato, porta ad Ancona uno show in esclusiva nazionale, accompagnata dal reading di Michele Monina, che la sta seguendo nel suo percorso che tra pochi giorni la vedrà sul palco dell’Ariston, per il Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Domenica 19 aprile, alle 21 al Teatro la Fenice di Senigallia, concerto in prima nazionale del mitico David Byrne, mente creativa dei Talking Heads, fotografo, regista, compositore e artista visuale, che ritorna sulle scene a presentare “Everything that happens will happen today”, scritto a quattro mani con Brian Eno.

Chiude la rassegna martedì 28 aprile, alle 21.30 in piazza della Repubblica a Castelfidardo, la giovane ed innovativa band tedesca Get Well Soon, una delle più interessanti scoperte del 2008, che ora spopola su tv e radio, capitanata dal giovanissimo polistrumentista Kostantin Gropper.

Comments

comments