Siete quì: Mostre Rimini > Giardini d’Autore

Giardini d’Autore

“Giardini d’Autore”
Mostra Mercato di Piante Insolite e Rarità Botaniche

(21-22 marzo Villa Lodi Fè Riccione)

giardini_autoreIl primo week end di primavera si svolgerà Giardini d’Autore, mostra mercato di piante, frutti antichi e rarità botaniche a Villa Lodi Fè, residenza storica risalente ai primi del ‘900 nel centro di Riccione.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Riccione, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, Adipa e con l’adesione di AIAPP (Associazione italiana di Architettura del Paesaggio).

Due giorni interamente dedicati agli appassionati, cultori e amanti del giardinaggio.

Giardini d’Autore sarà un esplosione di colori grazie ai vivaisti specializzati, provenienti da tutta Italia, che interverranno all’evento presentando le loro collezioni e le novità più importanti del settore.

A Giardini d’Autore sarà possibile trovare: collezioni di glicini, rose antiche, bulbi e rizomi, piante aromatiche e officinali, collezioni di lavande, agrumi, frutti antichi, prodotti per l’orto, piante acquatiche,succulente, piante perenni, graminacee ornamentali e ancora varietà insolite di orchidee, tillandsie, pelargonium a foglia profumata, peonie, papaveri da collezione e tantissime altre rarità botaniche provenienti dallo studio e dalla ricerca di professionisti del settore.

Giardini d’Autore è l’occasione per acquistare piante ornamentali e da collezione per arredare giardini e terrazzi in occasione della bella stagione.

Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 marzo chi avrà il piacere di passeggiare per Riccione potrà restare incantato dal progetto intitolato “E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” allestito al P’Assaggio D’Arte di Viale Ceccarini. Progettazione a cura di Studio Pampa (Progetto Ambiente Paesaggio) realizzazione GARDENStudio Bologna. Gli arredi sono forniti da Gorza Legnami. Un allestimento davvero unico che sfrutta in maniera geniale un non luogo della città, donandogli vita e poesia.

Nelle sale interne alla Villa sarà allestita per l’occasione una mostra di pittura botanica.

All’interno del parco i visitatori troveranno, in un ambiente unico tante idee per l’arredo giardino, stand di artigianato artistico di altissima qualità, sete dipinte, cappelli e abbigliamento da giardino e ancora tanti prodotti tipici che la terra regala.

Sabato pomeriggio dalle ore 16:00 in programma “il Rito del tè” a cura di Maurizio Giorgioni responsabile de – La Butega ad Giorgioni Ravenna –

Giardini d’autore è aperto ai visitatori Sabato 21 e Domenica 22 marzo 2009, presso Villa Lodi Fè – Riccione con orario continuato dalle 10:00 alle 18:00.
Ingresso 3 euro. I bambini sotto i 14 anni non pagano.

Per qualsiasi informazione: Silvia Montanari – 339 7028961 –
www.giardinidautore.net
__________________________________________

P’assaggio d’Arte: ”E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE”

È questo il titolo del progetto che verrà realizzato al P’Assaggio d’Arte di Viale Ceccarini, un giardino effimero che, grazie al progetto degli architetti paesaggisti sfrutta in maniera geniale un non-luogo della città.
Il progetto accompagnerà i visitatori provenienti dalla zona pedonale di Viale Ceccarini ai cancelli di Villa Lodi Fè. Già dal sottopasso si avrà dunque la sensazione di entrare in un ambiente diverso e unico.
Progetto P’Assaggio d’Arte “…E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE” a cura di:

Architetti progettisti P’Assaggio d’Arte:

Filippo Piva – Gian Luca Sebastiani – Cristian Guidi
Studio Pampa – Progetto Ambiente e Paesaggio Repubblica di San Marino

Fornitura arredi installazione P’assaggio d’Arte:

Gorza Legnami-Mondo Legno
Rimini
www.gorzalegnami.com

Fornitura vegetazione installazione P’assaggio d’Arte:

GardenStudio – Bologna
www.gardenstudio.com

Fornitura allestimento verde P’Assaggio d’Arte:

Allestimenti Andreini
Monte Colombo
www.allestimentiandreini.it

Con la collaborazione di Geat Riccione.
__________________________________________

MOSTRA DI PITTURA BOTANICA

In occasione di Giardini d’Autore presso le sale interne a Villa Lodi Fè sarà allestita una mostra di pittura botanica, la mostra è organizzata con la collaborazione di Sabina Casa.

Saranno presenti le opere di: Annamaria Armari, Marino Calesini, Sabina Casa e Romana Piazza.

“La pittura botanica ha origini antichissime:sicuramente è la prima forma di espressione figurativa comparsa agli albori della storia dell’uomo; troviamo, infatti, suggestive rappresentazioni di animali e piante sulle pareti delle caverne abitate dalle popolazioni preistoriche, rappresentazioni che rispondono a una concezione magico-religiosa dell’arte intesa come mezzo propiziatorio e come strumento di comunicazione con lo “spirito” della natura.

L’arte della Pittura Botanica è strettamente legata allo sviluppo della scienza botanica, le cui origini sono da ricercare nello studio delle proprietà medicinali delle piante. Nel XVII secolo il botanico inglese John Ray paragona un “trattato di botanica privo di figure” a un “libro di geografia privo di cartine”.

Raffigurare una felce per distinguerla da un giglio o da una rosa è facile, ma disegnarla con una precisione tale da poterla distinguere dalle altre felci richiede qualcosa in più del semplice talento. Bisogna possedere una capacità di osservazione frutto soltanto dell’esperienza e, soprattutto, saper riconoscere e mettere in evidenza l’essenza stessa dei particolari.

Le illustrazioni botaniche sono immagini didattiche in quanto contengono, un certo numero di informazioni sulla pianta rappresentata. Così come le tavole anatomiche illustrano dettagliatamente i segreti del corpo umano, così anche l’artista botanico, spesso con l’aiuto di bisturi e lente, rende visibili i segreti del mondo vegetale. E così, grazie a questa precisione, il disegno acquista il suo valore scientifico.”

La mostra di pittura botanica è aperta sabato 21 e domenica 22 marzo dalle ore 10:00 alle ore 18:00, l’ingresso alle sale è libero per tutti i visitatori di Giardini d’Autore.
__________________________________________

“Il Rito del tè a Giardini d’Autore”

In programma sabato 21 marzo alle ore 16:00 il rito del tè, incontro a cura di Maurizio Giorgioni titolare dell’erboristeria La Butega ad Giorgioni di Ravenna.
“Il tè rivendica a pieno titolo il privilegio di essere una delle bevande più antiche e consumate sulla terra, seconda solo all’acqua con cui si prepara e vanta una storia che si fa risalire a 5.000 anni fa anche se le sue origini sono avvolte nel mistero.

Un antico e diffuso racconto cinese narra che il leggendario imperatore Chen Nung durante le sedute di preghiera era solito bere dell’acqua di fonte scaldata a fuoco vivo. Un giorno delle foglie di Camelia caddero sull’acqua bollente e quasi istantaneamente ne rivelarono aromi e fragranze piacevoli.
Dopo averla bevuta si sentì preso da un benessere indicibile e volle conoscere meglio l’albero che aveva prodotto quella foglia meravigliosa e benefica, favorendone così l’uso e la coltivazione. Ecco nascere l’uso del Tè.

Da allora l’uso e la coltivazione di questo infuso e della sua pianta si allargarono a macchia d’olio in estremo oriente tramandando di generazione in generazione usi e costumi, realizzando dei veri e propri riti propiziatori prima di assumere la bevanda”.
Attraverso l’ appuntamento organizzato a Giardini d’Autore, con le competenze di Maurizio Giorgioni e il contributo dell’azienda “La via del tè di Firenze”, sarà possibile scoprire le origini del tè, gli usi, le tradizioni e tantissime curiosità legate alla bevanda più diffusa del mondo.
Al termine dell’incontro i partecipanti potranno degustare alcuni tè e miscele proposte da Maurizio Giorgioni.

Comments

comments