Siete quì: Festival Pesaro e Urbino, Premi > Festival GAD

Festival GAD

I pesaresi hanno, da tempo, saldi legami con il teatro di prosa. Accanto alla stagione classica, ora in corso, l’Associazione «Amici della prosa», presieduta da Giovanni Paccapelo, tiene desto l’interesse dei cittadini per il tradizionale Festival nazionale d’arte drammatica proponendo nel periodo primaverile la proiezione di quattro filmati relativi ai migliori spettacoli visti a teatro lo scorso anno, come anteprima della 62° edizione che avrà luogo in autunno al Rossini.

La prossima Rassegna, organizzata in collaborazione con l’Unilit, proporrà gli incontri, il giovedì, nella Sala San Terenzio, con inizio alle ore 16,30; ingresso libero.

Questo il calendario:

Giovedì 26 febbraio
«Il diavolo con le zinne» di Dario Fo, interpretato dall’Associazione culturale «Il teatro dei picari» di Macerata, della durata di un’ora e 30.

Giovedì 19 marzo
«Un cappello pieno di pioggia» di Michael V. Gazzo, rappresentato dalla Compagnia teatrale «Al castello di Perugia (un’ora e 40).

Giovedì 30 aprile
«Sogno di una notte di mezza sbornia» di E. De Filippo, portato in scena dalla Compagnia «Teatro dei dioscuri» di Campagna (Sa) (un’ora e 20).

Giovedì 21 maggio
«La brocca rotta» di Heinrich Von Kleist recitato dalla Compagnia Gad «Città di Trento» (un’ora e 45).

«Il diavolo con le zinne» ha vinto il Festival GAD nel 2008. Il regista-attore Francesco Faccioli, vera anima e fulcro della Compagnia, ha svolto un accurato lavoro sul testo originale, eliminando le sovrastrutture, senza per nulla modificare le linee guida dell’autore, riducendolo alle parti essenziali. L’amore verso il prossimo, inteso nella sua valenza amicale, è quel tenero sentimento in grado di salvarci nelle situazioni tempestose e nei casi di corruzione dilagante. Lo spettacolo si avvale anche di numerosi giovani attori che, dopo validi percorsi formativi, hanno bruciato le tappe nel far proprie le qualità necessarie. Scene e costumi brillanti ma senza schemi prefissi.

Sarà ancora un’occasione per vedere (o rivedere) i migliori spettacoli messi in scena dai Gruppi d’Arte Drammatica d’Italia.
La direzione artistica della rassegna è ancora una volta affidata ai Consiglieri dell’Associazione Ortensio Rivelli e Giorgio Ricci.

Continua intanto la Campagna Soci dell’Associazione. Le quote annuali sono ferme a 35 euro (20 per i nati nel 1979 e seguenti, Soci Sostenitori e aziende : 100 euro).
Esse danno diritto allo sconto del 30% sul costo degli abbonamenti al Festival.

Iscrizioni in sede in Via Zanucchi, 13. Tel./fax 0721 64311, dal martedì al venerdì ore 17,30- 19,30; lunedì ore 9,30-12,30.

Comments

comments