Siete quì: Cinema Forlì - Cesena > Cinema Saffi d’Essai

Cinema Saffi d’Essai

Cinema Saffi D’Essai – Forlì

AL VIA DA GIOVEDI’ 19 OTTOBRE LA RASSEGNA FILM MAI VISTI AL CINEMA SAFFI D’ESSAI MULTISALA, UN CONTENITORE DI NUOVE PROPOSTE

Per la stagione 2006 – 2007 riprende la rassegna FILM MAI VISTI al Cinema Saffi d’essai multisala di Viale dell’Appennino 480 a Forlì, a partire da giovedì 19 ottobre 2006 fino a lunedì 18 dicembre 2006.

Si è voluto per questa nuova stagione trasformare la rassegna dei FILM MAI VISTI in un contenitore di proposte nostre e di altri, con il metodo della finestra su tematiche specifiche.

I FILM MAI VISTI si aprono quindi giovedì 19 ottobre con la rassegna KEN I FIGHT? Le battaglie mai vinte di Ken Loach, proposta e realizzata dal cineclub forCINE, in vista dell’uscita del nuovo film del maestro inglese IL VENTO CHE ACCAREZZA L’ERBA, Palma d’Oro al Festival di Cannes 2005, prevista per i primi di novembre.

“Il cinema politico non ha come alternativa che il cinema militante o il pamphlet. In cinema deve restituire vita nella sua totalità. La politica è legata all’umano. Noi vogliamo parlare ai nostri simili con un linguaggio chiaro, e cercare con loro di prendere coscienza dei problemi del nostro tempo. Non si fa la rivoluzione con un film. Ma un film può essere la leva per sollevare l’inerzia delle cose o delle persone.” Ken Loach

Sarà RIFF RAFF – Meglio perderli che trovarli (1991) ad aprire la rassegna giovedì 19 ottobre, con presentazione alle ore 20.30 e proiezioni alle 21.00 e replica alle 22.30. Nella pellicola si ricrea con grande efficacia e spontaneità il mondo degli edili londinesi, con i suoi lavoratori itineranti provenienti da tutto il mondo, melting-pot di razze e culture, malpagati per un lavoro pericoloso e aleatorio, ma ricchi di humour e senso di solidarietà.

Giovedì 26 ottobre 2006 verrà proiettato FAMILY LIFE (1971). Alle ore 20.30 e replica alle ore 22.30. Una ragazza della piccola borghesia inglese, Janice Ratcliff, con una madre (Cave) autoritaria che l’ha costretta ad abortire e un padre debole (Dean), viene spedita dalla famiglia in cura da uno psicologo. Dopo alcune sedute il medico, che non capisce le origini psicologiche della malattia, decide di curare la giovane con l’elettroshock.

Ultimo appuntamento con Ken Loach giovedì 9 novembre 2006 LADYBIRD LADYBIRD, ore 20.30 interviene EMANUELA MARTINI, critico cinematografico e direttore di FILM TV. Seguirà la prima proiezione alle ore 21.00 con replica ore 22.30. Maggie ha avuto da quattro uomini diversi quattro figli che le sono stati tolti dai Servizi Sociali. Quando incontra Jorge, un rifugiato politico latinoamericano, Maggie intravede una possibilità di essere felice accanto a quest’uomo gentile, che, poco a poco, conquista il suo amore, dimostrandole che è possibile spezzare un circolo vizioso di relazioni violente. Ma agli occhi della burocrazia, Maggie rimane un soggetto inaffidabile e le risulterà difficile liberarsi di questa “condanna” sociale. Maggie e Jorge si vedranno infatti portare via, uno dopo l’altro, i primi due figli che hanno avuto insieme.

Tutte le proiezioni saranno introdotte da contenuti speciali realizzati dal Cineclub forCINE dedicati alla filmografia di Ken Loach.

L’appuntamento dei lunedì si apre il 23 ottobre 2006 con la rassegna UNA DISTANZA ESTRANEA. Il cinema di Emanuele Crialese, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino, promossa dalla Fice Emilia Romagna in 11 sale d’essai della regione. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il gruppo Emilia Romagna-Marche del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani ed è sostenuta dalla Regione Emilia Romagna; una rassegna che tende ad approfondire il Cinema di tre autori italiani della nuova generazione.

Sono tre registi tra i più rappresentativi del nuovo cinema italiano quelli scelti per la retrospettiva, ai quali pubblico e critica guardano con crescente interesse. La rassegna rappresenta un’occasione per confrontarne gli stili, le forme estetiche e le scelte narrative, ripercorrendone la produzione completa.

Emanuele Crialese è il protagonista di questi giorni: il suo Nuovomondo, dopo aver vinto il Leone d’Argento Rivelazione a Venezia, è il candidato designato dall’Italia per la corsa all’Oscar come Miglior Film Straniero e sta raccogliendo un’ottima accoglienza nelle sale. Per questo lunedì 23 ottobre 2006 si propone il primo film del regista ONCE WE WERE STRANGERS (21.00 – replica ore 22.40), esordio “americano” (Crialese ha studiato cinema negli Usa e vi ha realizzato il primo film), inspiegabilmente passato inosservato in Italia. L’introduzione, alle 20.30 è a cura di PAOLO VECCHI, critico cinematografico, appartenente del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani promotore della rassegna.

Lunedì 6 novembre 2006 toccherà al primo lungometraggio di Paolo Sorrentino con L’UOMO IN PIU’ alle 20.45 con replica alle ore 22.30.

Chiude la rassegna lunedì 20 novembre 2006 TERRA DI MEZZO primo lungometraggio di Matteo Garrone (ore 20.45 replica ore 22.30)

Due serate invece sono dedicate, con una finestra sul documentario alla rassegna STORIE ITALIANE DOC Il documentario italiano d’autore. Giovedì 16 novembre 2006 con l’introduzione di ROBERTO BALZANI, Docente di Storia Contemporanea all’Università di Bologna e alla presenza della regista LAURA MUSCARDIN che presenta alle ore 20.30 il documentario FIGLI DI ROMA CITTA’ APERTA (replica ore 22.30).

Sempre nella rassegna STORIE ITALIANE DOC Il documentario italiano d’autore, lunedì 18 dicembre 2006 alle ore 20.30 il regista AGOSTINO FERRENTE presenta e introduce alla visione del film/documentario L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO (replica ore 22.40).

La rassegna FILM MAI VISTI, quando non apre finestre su tematiche specifiche, come le precedenti, propone diverse interessanti prime visioni: lunedì 30 ottobre 2006 l’ultimo film di Michael Winterbottom , THE ROAD TO GUANTANAMO (20.45 – 22.30 replica), il viaggio odissea di quattro amici che, rientrati nelle terre pakistane, per celebrare un matrimonio, si ritrovano prigionieri delle truppe americane e trasportati nella famigerata e tristemente nota prigione di Guantanamo. Film Orso d’Argento all’ultimo Festival di Berlino.

Lunedì 13 novembre 2006 un interessante pellicola austriaca FALLING (20.45 – 22.30 replica) di Barbara Albert, autrice di un cinema sociale e dei sentimenti contrastanti.

Lunedì 27 novembre 2006 il regista argentino Fernando E. Solanas propone il suo ultimo documentario LA DIGNITA’ DEGLI ULTIMI (20.30 – 22.40 replica), uno spaccato della sua terra vista però dalla parte della gente comune: i diseredati, gli sfruttati, i disoccupati, i senza casa, gli umiliati. Con loro solo la dignità che diventa la forza per vedersi allo specchio, capire e ricominciare.

Lunedì 4 dicembre 2006 un omaggio del maestro portoghese Manoel De Oliveira a Belle de Jour, il film di Luis Bunuel. In BELLE TOUJOUR (ore 20.45 – ore 22.30 replica) infatti gli stessi personaggi rivivono trentotto anni dopo.

Lunedì 11 dicembre 2006 con spettacolo unico alle ore 21.00 I RE E LA REGINA di Arnaud Deslechin, pellicola francese d’autore creata con una struttura a mosaico, che allinea tessere di storie in maniera parallela per poi giustapporle in un quadro unico.

Finestra unica, ma interessantissima quella aperta dal Circolo Acli Lamberto Valli sul tema della città, nell’ambito “LA POLIS DA RICONQUISTARE”, con la proiezione di alle ore 21.00 di M.IL MOSTRO DI DUSSELDORF di Fritz Lang, introdotto alle ore 20.45 da FRANCA BATTISTINI critico cinematografico e con la conclusione alle ore 23.00 di ANDREA PANZAVOLTA giornalista e saggista.

OTTOBRE

Giovedì 19

ore 20.30 Presentazione della rassegna
Ken I fight? Le battaglie mai vinte di Ken Loach a cura di forCINE

ore 21.00 RIFF-RAFF di Ken Loach

ore 20.30 replica

Lunedì 23 Film mai visti Finestra sul Cinema Italiano

UNA DISTANZA ESTRANEA.

Il cinema di Emanuele Crialese, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino.

ore 20.30 Presentazione della rassegna a cura di PAOLO VECCHI (critico cinematografico)

ore 21.00 ONCE WE WERE STRANGERS

di Emanuele Crialese

Questo primo lungometraggio di Crialese alterna i binari di due storie sentimentali parallele di stranieri a New York: un italiano abusivo, Antonio refrattario a lasciarsi assimilare dal conformismo stelle e strisce, ma che si innamora di una ragazza newyorkese; un indiano Apu, che aspira ad integrarsi, ma che finirà per cambiare attitudine. Traspare l’adesione dell’autore a personaggi che rifiutano di lasciarsi integrare negli schemi delle convenzioni sociali e preferiscono seguire le correnti degli impulsi e delle passioni. ITALIA 1997, 97 min.

ore 22.40 replica

Giovedì 26

ore 20.30 Presentazione della rassegna

Ken I fight? Le battaglie mai vinte di Ken Loach a cura di forCINE

ore 21.00 FAMILY LIFE di Ken Loach

ore 20.30 replica

Lunedì 30 Film mai visti

ore 20.45 THE ROAD TO GUANTANAMO

di Michael Winterbottom

Settembre 2001: quattro amici di Tipton in Inghilterra, Ruhel, Asif, Shafiq e Monir, partono per il matrimonio di uno di loro nelle lontane terre pakistane. Il viaggio ben presto si trasforma in una terribile odissea. Fatti prigionieri dalle truppe americane, accusati di essere dei terroristi vengono trasportati nella famigerata prigione di Guantanamo. Orso d’Argento per la regia all’ultimo Festival di Berlino, è un vero e proprio documento di guerra. L’accusa è di quelle senza via d’uscita. INGHILTERRA 2006, 95 min.

ore 22.30 replica

NOVEMBRE

Lunedì 6 Film mai visti Finestra sul Cinema Italiano

UNA DISTANZA ESTRANEA.

Il cinema di Emanuele Crialese, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino.

ore 20.45 L’UOMO IN PIU’

di Paolo Sorrentino

Il cantante di musica leggera Antonio Pisapia, ha un omonimo, di professione calciatore. Estroverso, cinico ed egocentrico l’uno, timido e scontroso l’altro, i due Pisapia hanno una cosa in comune: ad entrambi, gli anni ’80 promettono ricchezza e successo. Ma la realtà è molto più dura di quanto ci si potesse attendere. I Pisapia sono vinti da un nemico non sempre colto come tale; il sistema mediatico tutto sesso e soldi; nessuno è completamente buono, come nessuno è completamente cattivo. ITALIA 2001, 100 min.

ore 22.30 replica

Giovedì 9

ore 20.30 Presentazione della rassegna

Ken I fight? Le battaglie mai vinte di Ken Loach a cura di forCINE

Interviene EMANUELA MARTINI (critico cinematografico – Direttore di FilmTV)

ore 21.00 LADYBIRD LADYBIRD di Ken Loach

ore 20.30 replica

Lunedì 13 Film mai visti

ore 20.45 FALLING di Barbara Albert

L’autrice austriaca, artefice di un cinema del sociale e dei sentimenti contrastanti, narra la storia di cinque ex compagne di liceo, che si ritrovano per il funerale dell’insegnante che ha lasciato un segno nelle rispettive esistenze. Quattordici anni dopo, in due giorni e una note, rivivranno amicizie e rancori, e soprattutto le emozioni perdute. AUSTRIA 2006, 90 min.

ore 22.30 replica

Giovedì 16 Film mai visti Finestra sul documentario

STORIE ITALIANE DOC Il documentario italiano d’autore

ore 20.30 Introduce ROBERTO BALZANI (Docente di storia contemporanea l’Università Bologna)

Presentazione del film a cura di LAURA MUSCARDIN (regista)

ore 21.00 FIGLI DI ROMA CITTA’ APERTA

di Laura Muscardin

Nell’anno del sessantesimo anniversario delle riprese del capolavoro di Rossellini abbiamo fatto una passeggiata nei luoghi e nelle memorie del film insieme all’unico testimone diretto della lavorazione, Vito Annicchiarico, il piccolo interprete del personaggio di Bruno. ITALIA 2005, 52 min.

ore 22.30 replica

Lunedì 20 Film mai visti Finestra sul Cinema Italiano

UNA DISTANZA ESTRANEA.

Il cinema di Emanuele Crialese, Matteo Garrone e Paolo Sorrentino.

ore 20.45 TERRA DI MEZZO

di Matteo Garrone

Un viaggio sulla realtà, che sfioriamo ogni giorno, di un gruppo di extracomunitari nell’hinterland romano: le chiacchiere di alcune prostitute di colore, le disavventure di due giovani albanesi alle prese con il mondo del lavoro nero; un egiziano che staziona abusivamente a una pompa di benzina. Le loro storie e le loro esperienze si stagliano sullo sfondo di un paesaggio estraneo e indifferente, magistralmente ritratto da Garrone che, avendo sommato esperienze di pittore e di aiuto operatore, dimostra di possedere uno spiccato senso dell’immagine.

ITALIA 2001, 78 min.

ore 22.30 replica

Lunedì 27 Film mai visti

ore 20.30 LA DIGNITA’ DEGLI ULTIMI

di Fernando E. Solanas

Solanas ritorna a raccontare la sua terra, l’Argentina vista però dalla parte della gente comune: i diseredati, gli sfruttati, i disoccupati, i senza casa, gli umiliati. Con loro solo la dignità, che nel racconto del regista diventa la forza per vedersi per la prima volta allo specchio, capire e ricominciare. Il tempo è scandito dal nuovo governo Kirchner fino ad arrivare ai giorni nostri, con uno sguardo alle recenti realtà di autogestione. ARGENTINA/BRASILE/SVIZZERA 2005, 120’

ore 22.40 replica

Giovedì 30 Presentato da Circolo Acli Lamberto Valli in LA POLIS DA RICONQUISTARE

ore 20.45 Introduce FRANCA BATTISTINI (critico cinematografico)

ore 21.00 M. IL MOSTRO DI DÜSSELDORF

di Fritz Lang

Il terrore regna nella città di Dusseldorf. Un “mostro” inafferrabile ha già ucciso molte bambine senza che la polizia abbia ancora potuto interrompere la tragica serie di delitti. La caccia al criminale è condotta sia dalla polizia che dalla potente organizzazione dei ladri della città, che vede nei delitti, e nel conseguente aumento della vigilanza e degli arresti, una seria minaccia alla propria vitalità. Il film inaugura alcuni temi destinati a divenire i principali dell’universo langhiano: l’opposizione tra giustizia ufficiale e giustizia privata, il senso della colpevolezza universale. GERMANIA 1931, 117 min.

ore 23.00 Commento di ANDREA PANZAVOLTA (giornalista e saggista)

DICEMBRE

Lunedì 4 Film mai visti

ore 20.45 BELLE TOUJOUR – BELLA DENTRO

di Manoel De Oliveira

Un omaggio al maestro portoghese, ormai vicino ai 100 anni, a Belle de jour (Bella di giorno), il film di Luis Buñuel scritto da Jean-Claude Carrière. Due personaggi del film Belle de jour fatti rivivere trentotto anni dopo; Séverine, ex-moglie borghese che si prostituì nell’illusione della libertà e Husson, migliore amico del marito che rivede la donna a un concerto. Uniti nello strano segreto dell’unico protagonista maschile e nel forte desiderio di venirne a conoscenza di quello femminile.Un omaggio encomiabile che conferisce una continuità credibile ai personaggi, rievocati sul filo della memoria. PORTOGALLO/FRANCIA 2006, 70 min.

ore 22.30 replica

Lunedì 11 Film mai visti

ore 21.00 I RE E LA REGINA

di Arnaud Desplechin

Due storie legate inesorabilmente: quella di Nora, impegnata nella sfibrante ricerca di un uomo che la possa fare felice, e quella d’Ismaël, suonatore un po’ suonato di viola che per errore si trova rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Il tutto esposto con una struttura a mosaico, che allinea tessere di storia in maniera parallela per poi giustapporle in un quadro unico. FRANCIA 2004, 150 min

Lunedì 18 Film mai visti Finestra sul documentario

STORIE ITALIANE DOC Il documentario italiano d’autore

ore 20.30 Presentazione a cura di AGOSTINO FERRENTE (regista)

ore 21.00 L’ORCHESTRA DI PIAZZA VITTORIO

di Agostino Ferrente

Il regista, come in un diario, filma la formazione di questa band e i suoi primi spettacoli: trenta persone di 15 nazionalità diverse. L’orchestra riproduce un microcosmo di paure, prove, delusioni, successi, tentativi, come nella quotidianità. L’orchestra diventa lo specchio dell’Italia di oggi. Musica che diviene elemento di aggregazione. Anche perchè il miglior modo per raccontare le storie, forse, è proprio quello di cantarle. ITALIA 2006, 93 min.

ore 22.40 replica

Informazioni segreteria E.N.D.A.S. tel./fax 0543/28226
Email: endas.fo@endas.net – cinemasaffi@tin.it

Comments

comments