Siete quì: Feste popolari Ancona > Palio dei Castelli

Palio dei Castelli

Un mese alla festa del Patrono
ODORE DI PALIO

Palio dei castelli a San Severino MarcheSANSEVERINO MARCHE — Con l’arrivo del primo caldo, si sente odore di palio, nell’aria. A un mese esatto dalla celebrazione del Patrono San Severino, l’Associazione Palio dei Castelli è già in grado di anticipare le date cardine della due settimane di festeggiamenti. Così come qualche appuntamento di quella che è la più importante data per la città.

Le manifestazioni prenderanno il via sabato 30 maggio 2009 e si concluderanno sabato 13 giugno. Ad aprire le danze saranno le serate medievali, nel nucleo antico di Castello al Monte, con i gruppi storici del Palio al gran completo.

Un totale di quasi duecento affiliati tra compagnie d’armi, musici, arcieri e balestrieri, focolieri, mestieranti e artigiani riporteranno la città ai tempi degli Smeducci, con la precisione filologica che da anni qualifica le serate come uno dei momenti rievocativi più apprezzati delle Marche.

Sarà poi il turno del Palio dei Bambini, che accompagnerà la città fino all’8 giugno – San Severino – e all’imponente corteo storico. Confermata anche la cena a corte, dopo il successo delle ultime due edizioni, momento particolare di totale immersione nel Quattrocento, e – ovviamente – la corsa delle torri e l’assegnazione del Palio 2009 in chiusura.

A margine delle manifestazioni, anche per il 2009 l’Associazione ha incaricato lo storico Raoul Paciaroni di effettuare uno studio sul medioevo settempedano, che in occasione del Palio verrà pubblicato nell’interessante collana storica giunta ormai all’ottava edizione. Quest’anno si parlerà di battaglie – preannuncia Paciaroni – ma da un punto di vista particolare, quello dei bambini. “Battagliole”, per la precisione. Ossia vere e proprie battaglie tra fanciulli, anche se con spargimenti di sangue a volte non indifferenti».

«Stiamo mettendo a punto gli ultimi dettagli – spiega il Presidente dell’Associazione Palio dei Castelli Fabio Orlandani – e contiamo di avere il calendario del Palio 2009 a breve. Di sicuro, come ogni anno, proporremo alla città una manifestazione di altissima qualità: il numero dei volontari che “militano” nel Palio è in crescita costante, indice di quanto all’evento principale della città la città stessa senta il bisogno di appartenere. Ci stiamo impegnando per non deludere le aspettative che San Severino ha verso i festeggiamenti per il Patrono e lo staff è pronto a fronteggiare la lunga maratona del Palio. Anche per il 2009, dal 30 maggio, un’atmosfera magica calerà sulla città che per due settimane si immergerà nel Quattrocento».

Comments

comments