Siete quì: Mostre Rimini, Ville Rimini > Villa Franceschi, Riccione

Villa Franceschi, Riccione

Mostra di Bergonzoni a Villa Franceschini

I maestri dell’arte italiana a Villa Franceschi
Aldo Borgonzoni.Testimone del tempo
Opere dagli anni trenta al duemila

Riccione, Villa Franceschi – Galleria d’arte moderna e contemporanea
dal 27 giugno al 31 agosto 2009

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sarà inaugurata ufficialmente sabato 27 giugno alle ore 21 a Villa Franceschi, Galleria d’ Arte moderna e contemporanea del Comune di Riccione, la mostra dedicata al maestro Aldo Borgonzoni (1913 – 2004). L’apertura al pubblico sarà preceduta alle ore 19 da una presentazione dell’importante evento alla stampa, ai collezionisti, ai rappresentanti delle istituzioni ed agli esperti d’arte.

Proseguendo la serie espositiva avviata due estati fa con l’omaggio a Virgilio Guidi, Villa Franceschi ospita un altro grande protagonista della vicenda figurativa italiana del Novecento, noto particolarmente per i suoi straordinari cicli tematici legati alle trasformazioni sociali nel nostro paese.

In mostra figurano oltre sessanta opere provenienti da musei pubblici, da collezioni private e dall’Archivio Aldo Borgonzoni di Bologna.

Il percorso espositivo, che comprende due specifiche sezioni dedicate al paesaggio marino ed ai soggetti virgiliani, è incentrato su una “antologia” di opere esemplari che documentano il lungo corso creativo di Borgonzoni dalla fine degli anni trenta al duemila consentendo al pubblico di apprezzare appieno l’inconfondibile impronta naturalistico-espressionista della sua pittura.

Presente in diverse Biennali di Venezia e Quadriennali di Roma ed in importanti rassegne d’arte a livello nazionale ed internazionale, Aldo Borgonzoni vanta innumerevoli mostre personali in Gallerie e Musei italiani ed europei, come ad esempio a Zurigo, Londra, Praga, Bratislava ecc. Sulla sua opera hanno scritto, tra gli altri, Carlo Bo, Francesco Arcangeli, Carlo Ludovico Ragghianti, Arturo Carlo Quintavalle, Adriano Baccilieri, oltre a Claudio Spadoni alla cui cura sono affidati l’esposizione riccionese ed il relativo catalogo con la collaborazione di Daniela Grossi e Orlando Piraccini.

L’esposizione, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Riccione e dall’Archivio & Centro Studi Aldo Borgonzoni, con l’apporto tecnico e scientifico dell’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna ed il contributo di Granarolo Spa, resterà aperta al pubblico fino al 31 agosto 2009.

Un interessante programma di iniziative è previsto durante il periodo di apertura della mostra. Spiccano su tutte le due serate del 3 e 24 luglio nel giardino di Villa Franceschi con incontri tra il pubblico, critici e studiosi d’arte:
3 luglio, ore 21 “Corpi d’arte. Il soggetto femminile nell’arte del ‘900”
24 luglio, ore 21 “ Artisti turisti. Soggiorni celebri nella riviera romagnola”.

Orario di apertura:
Sera: tutti i giorni dalle 20.00 alle 23.00
Mattino: martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00
Giorno di chiusura Lunedì

Biglietto:
Intero 5,00 euro
Gruppi (minimo 10 persone) 3,00 euro
Gli accompagnatori di gruppi hanno diritto all’ingresso gratuito

L’ingresso agli incontri è libero

Servizi al pubblico su prenotazione:
Visite guidate per gruppi (minimo 5 persone)
Laboratori didattici e creativi ogni martedì ore 21.00
Visita guidata gratuita ogni giovedì ore 21.00

Per informazioni e prenotazioni:
tel. 0541.693534 – 0541.600113
museo@comune.riccione.rn.it
www.riccioneperlacultura.it – www.villafranceschi.it

Comments

comments