Siete quì: Cinema Frosinone, Eventi, Festival Frosinone > 5° Edizione Saturno International Film Festival

5° Edizione Saturno International Film Festival

Dal 23 al 28 Novembre 2009 – Alatri (Frosinone)

Cinema Politeama e altri luoghi

CINEMA E TERRORISMI
FILM, IDEE E INCONTRI

saturno_festivalLa quinta edizione del Saturno International Film Festival, prima e unica manifestazione nel panorama italiano interamente dedicata al legame tra Cinema e Storia, torna ad Alatri (Frosinone) dal 23 al 28 novembre 2009. Proiezioni antimeridiane per le scuole anche ad Anagni.

Saturno International Film Festival è mirato a un ambito preciso: punta infatti a identificarsi con quell’invito alla memoria che suscita oggi tanti appassionati dibattiti. Senza coscienza del passato, senza messa a fuoco della vicenda storica di cui è tramata la vita sociale del mondo, si finisce nel nulla di un’esistenza senza ancoraggi né radici. Per questo pensiamo al cinema come primo ed essenziale asse di riferimento intorno al quale possa svilupparsi un vero e proprio Festival del Tempo dove trovino spazio la storia, il mito e la leggenda ma anche la letteratura e le arti”, afferma Ernesto G. Laura, direttore artistico del festival, che è presieduto da Giuliano Montaldo e coordinato da Mariella Li Sacchi, anche vicepresidente.

Anche quest’anno, nella sezione Concorso internazionale (a cura di Silvana Silvestri e Luca Peretti), una selezione di titoli provenienti da tutta l’Europa: l’italiano Sopra le nuvole di Sabrina Guigli e Riccardo Stefani, che ricostruisce gli eccidi nazisti nell’Emilia Romagna del 1944, interpreto dai discendenti dei superstiti, per non dimenticare; il tedesco North Face di Philipp Stoelzl, tratto dalla storia vera degli alpinisti Toni Kurz e Andi Hinterstoisser che nel 1936 vollero misurarsi con il versante nord dell’Eiger, nelle Alpi bernesi, la vetta più assassina della storia (dopo Locarno 2008, il film viene presentato in anteprima ad Alatri prima di essere distribuito in Italia da Archibald Film); in anteprima italiana, il polacco General Nil (sulla vita di Emil Fieldorf, misconosciuto protagonista della resistenza polacca contro i nazisti e poi contro i sovietici, condannato a morte nel 1953 dal regime comunista, (terza parte di una trilogia che comprende anche L’interrogatorio, premiato a Cannes nel 1990), viene presentato ad Alatri da Ryszard Bugajski, grande regista polacco che ha subìto molte censure nel suo Paese; il bulgaro The World Is Big and Salvation Lurks Around the Corner di Stephan Komandarev, un viaggio attraverso l’Europa alla ricerca della propria memoria, che ha come protagonista Miki Manojlovic (carismatico interprete dei film di Emir Kusturica); l’ungherese Made in Hungária di Gergely Fonyó, scatenata commedia rock sullo sfondo del regime comunista degli anni Sessanta; Child of the Dead End di Desmond Bell (presente al festival), sulla vita e l’opera del poeta, drammaturgo e scrittore irlandese Patrick Mac Gill (1891 – 1963), morto dimenticato in Florida, interpretato da Stephen Rea (nomination all’Oscar per La moglie del soldato).

Da segnalare, inoltre, l’anteprima nazionale – a meno di due mesi dall’uscita in patria – del francese Ultimatum di Alain Tasma, regista già vincitore di un Emmy Award: il film, ambientato a Gerusalemme alla vigilia della guerra del Golfo (nei giorni drammatici in cui Saddam Hussein minacciava attacchi chimici e batteriologici contro Israele), segna l’esordio nel cinema internazionale di Jasmine Trinca. Nel cast anche Anna Galiena. Protagonista e regista saranno presenti ad Alatri.

Premi in concorso: miglior film, miglior regia, miglior interprete femminile e maschile.

La giuria: John Francis Lane (presidente), Franco Giraldi, Gregorio Napoli, Marco Pontecorvo, Renzo Rossellini.

Il Saturno d’oro alla carriera premia quest’anno Michele Placido, che prima come attore (da L’Agnese va a morire di Giuliano Montaldo, 1976, a Le rose del deserto di Mario Monicelli, 2006) e poi come regista (l’ultimo film, Il grande sogno, ripercorre il ’68 con chiari spunti autobiografici) ha portato spesso la Storia al cinema, nel corso di una carriera ricca di successi.

Tema portante di questa edizione è il complesso e articolato rapporto tra Cinema e Terrorismi, a quarant’anni dalla strage di Piazza Fontana, 12 dicembre 1969, convenzionalmente indicata come l’inizio della strategia della tensione italiana.
Il Saturno IFF approfondisce e indaga questo rapporto, inserito anche nella situazione più generale della violenza politica dal dopoguerra a oggi, con una retrospettiva e due momenti di confronto.

La rassegna cinematografica, per le scuole nel corso della mattina, attraverso una retrospettiva di film quali Anni di piombo di Margarethe von Trotta (Rft, 1981), Segreti segreti di Giuseppe Bertolucci (Italia, 1984), La banda Baader Meinhof di Uli Edel (Germania, 2008), Buongiorno, notte di Marco Bellocchio (Italia, 2003) vuole mostrare le tensioni ideologiche del ‘900 in tutto il mondo.
Ad Alatri al Cinema Politeama, ad Anagni al Convitto Principe di Piemonte.

I due momenti di confronto vogliono invece fornire, soprattutto ai più giovani, chiavi di lettura più generali e oggettive, meno legate al dramma delle persone ma tese a esaminare i meccanismi sociali che provocarono quelle scelte. Perché tutto non si perda in una generica e assolutoria pietà da una parte e in uno svilente disinteresse dall’altra.

Il 23, il 24 e il 25 novembre in programma un seminario di studi su Cinema, storia e terrorismi in Europa, rivolto a studenti universitari, dottorandi e specialisti del settore, che avrà il suo momento conclusivo in una tavola rotonda alla presenza di critici e storici cinematografici.

Giovedì 26, dalle ore 15, “1939, inizia l’apocalisse”, un momento di riflessione – a settant’anni di distanza – su un anno che ha profondamente segnato la storia del XX secolo.
Il 1° settembre 1939, l’invasione della Polonia da parte delle armate naziste dà il via alla seconda guerra mondiale, ma molti sono i fatti determinanti che hanno luogo negli stessi mesi, dalla conclusione della guerra civile spagnola alla conquista italiana dell’Albania, fino all’inaugurazione in marzo a Montecitorio della Camera dei Fasci e delle Corporazioni che prende il posto della soppressa Camera dei Deputati.
Il festival in collaborazione con la Cineteca Nazionale presenta il film Il cavaliere di Kruja di Carlo Campogalliani (Italia, 1941, 78’), ispirato alla conquista italiana dell’Albania, esempio dimenticato della propaganda di regime.
Subito dopo, una tavola rotonda con interventi di Andrea Carteny (Università La Sapienza di Roma), Sandra Cavallucci (Istituto Lorenzo de’ Medici di Firenze) ed Ernesto G. Laura.

Il 27 novembre, il convegno La sfida del terrorismo, con la partecipazione di esponenti del mondo della cultura e della politica, quali Alberto Abruzzese e Nando Dalla Chiesa, storici, giornalisti e familiari delle vittime. Si vedranno, poi, in anteprima, 15 minuti del film-tv, Il sorteggio di Giacomo Campiotti, che al tema ha dedicato il suo ultimo lavoro. Ambientato nella Torino del 1977 è interpretato da Beppe Fiorello nel ruolo di Tonino Barone, un operaio della Fiat Mirafiori che, sorteggiato nella giuria popolare al primo processo alle Brigate Rosse, deve compiere una scelta destinata in ogni caso a cambiarlo profondamente.

Affrontare un tema come il terrorismo per un festival cinematografico non è impresa usuale. La natura stessa del Saturno International Film Festival, d’altronde, e la volontà sempre espressa di voler sollecitare riflessioni sui temi della storia, ne hanno fatto una scelta quasi obbligata. La lezione che il festival ritiene importante trasmettere ai giovani, infatti, è che un fenomeno, che ha coinvolto per anni la società civile e la classe politica, deve essere ancora studiato e compreso in tutti i suoi aspetti, per evitare rassicuranti illusioni di distanza o pericolose tentazioni di nostalgia.

Con occhio attento ai giovani, il Saturno IFF ha in programma Proiezioni speciali per le scuole e il Concorso di cortometraggi “I giovani ripercorrono la Storia”, un’importante occasione per coinvolgere studenti e ragazzi sui temi della memoria e della conoscenza degli eventi legati al territorio.

Evento speciale per Saturno scuola è la proiezione, il 28 novembre presso il Convitto Principe di Piemonte di Anagni, del documentario Gianburrasca & co. (Italia, 2009) con cui Italo Moscati racconta – attraverso filmati originali, materiali di repertorio e sequenze di film e sceneggiati – la più comune di tutte le avventure: i nostri giorni di scuola.

Sempre sabato 28, il cinema Politeama di Alatri ospita la “Mattinata History Channel”, durante la quale sarà illustrato il palinsesto dell’unico canale televisivo che racconta il passato dalla preistoria ai giorni nostri e sarà proiettato il documentario Attacchi gemelli di Giacomo Durzi, prodotto da GA&A per Fox Channels Itay e Rai Educational, che ripercorre il duplice e simultaneo attentato terroristico palestinese compiuto il 27 dicembre 1985 negli aeroporti Leonardo da Vinci di Roma e Schwechat di Vienna.

È un festival internazionale, il SIFF, che non dimentica il legame con le proprie radici – la bella città di Alatri (che secondo la mitologia fu fondata dal dio Saturno; oppure dai ciclopi, gli unici ritenuti in grado di costruire le possenti mura poligonali dell’Acropoli) – come dimostrano il convegno Il cinema e il territorio: l’esperienza della Film Commission, che sabato 28 novembre riunirà i rappresentanti delle maggiori Film Commission italiane e internazionali, e soprattutto la mostra/esposizione dedicata a uno dei figli più illustri della Ciociaria, Vittorio De Sica, che sarà inaugurata dal documentario Vittorio D., realizzato da Mario Canale e Annarosa Morri e visto all’ultima Mostra del Cinema di Venezia.

Tra gli eventi speciali
– “Spazio giovani dedicato alla creatività” con proiezioni di lavori realizzati dai giovani del territorio su vari temi e in diversi formati.
– Un incontro, sabato 28, tra il regista Stefano Reali e giovani compositori di musica per film.

Tutti i giorni, poi, l’appuntamento con gli Aperitivi Letterari dedicati alla presentazione di volumi legati al tema del Festiva: Silvia Martufi, Terrapadre, Manni ed., 2009 (23 novembre); Alan O’Leary, Tragedia all’Italiana. Cinema e terrorismo tra Moro e memoria. Angelica ed., 2007 (23 novembre); Christian Uva, Il terrore corre sul video. Estetica della violenza dalle BR ad Al Qaeda Rubbettino ed., 2008 (24 novembre); Benedetta Tobagi (a cura di), DVD La Banda Baader Meinhof con libretto Lo spettacolo della violenza, Feltrinelli ed., 2009 (25 novembre); Maurizio Ferrara e Franco Foschi, Passione 1820, Sironi ed., 2009 (27 novembre).

Nel corso della rassegna RB Casting organizzerà delle selezioni (dal 25 al 28 novembre) finalizzate a dare visibilità agli artisti, all’interno di un circuito cinematografico e televisivo, attraverso la Newsletter che raggiunge molti addetti del settore (registi, produttori, casting directors) e altri canali web (YouTube, Facebook). Gli artisti dovranno preparare un pezzo recitato di 2/3 minuti, scegliendo tra monologo, improvvisazione o scena di un film. La performance sarà valutata dal Casting Director Roberto Bigherati.
Per partecipare alle selezioni i candidati devono registrarsi gratuitamente al sito www.rbcasting.com.

Il Saturno International Film Festival, che ha ricevuto l’adesione del Presidente della Repubblica Italiana, è promosso da Regione Lazio, Provincia di Frosinone e Comune di Alatri, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema.

Uno speciale ringraziamento va a RomaLazioFilmCommission.

I LUOGHI DEL FESTIVAL

ALATRI
Cinema Politeama, Via Roma, n. 35 (proiezione film in concorso e per le scuole)
Biblioteca Luigi Ceci, Via Roma, n. 12 (seminario “Cinema storia e terrorismi in Europa”)
Sala del Palazzo dei Conti Gentili, Piazza S. Maria Maggiore, n. 3 (Aperitivi letterari)
Auditorium del Palazzo dei Conti Gentili, Piazza S. Maria Maggiore, n. 3 (Convegni)
Chiostro di San Francesco ad ALATRI, Piazza Regina Margherita (uffici e sala stampa)

ANAGNI
Convitto Principe di Piemonte, Viale Giacomo Matteotti, n. 2 (film per le scuole)

INGRESSO LIBERO per proiezioni e incontri.

Ufficio Stampa
Giovanna Mazzarella | mazzarella@fastwebnet.it | 348 3805201
Cristina Scognamillo | cristinascognamillo@hotmail.com | 335 294961
Gabriele Barcaro | gabriele.barcaro@gmail.com | 340 5538425

Associazione Culturale AGENZIA DEL TEMPO
Saturno International Film Festival
Ufficio di Roma, Via Dandolo n. 24 | tel. 06 5810360 | Email: info@saturnofilmfestival.com

Per maggiori informazioni e per leggere il regolamento completo visitare il sito internet.

Segnalato da
Giovanna Mazzarella
Ufficio Stampa

Comments

comments