Siete quì: Eventi, Teatro Roma > Lo schiaccianoci al Teatro dell’Opera di Roma

Lo schiaccianoci al Teatro dell’Opera di Roma

schiaccianoci_img_spettacolo_oriz

Balletto in due atti da un racconto di E.T.A. Hoffmann
Prima rappresentazione
Martedì, 15 Dicembre 2009
ore 20.30

La versione originale, con la coreografia di Marius Petipa, è andata in scena per la prima volta nel 1892 al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo. Attilia Radice e Guido Lauri sono stati i primi interpreti della versione di Boris Romanov nel maggio del 1953 al Teatro dell’Opera di Roma. Il balletto è stato poi eseguito dai complessi artistici e coreutici del Bol’šoj di Mosca nel 1970 con la coreografia di Jurij Grigorovič. Negli ultimi anni è l’appuntamento natalizio per il pubblico del teatro che nel 1995 ha conosciuto la coreografia di Fabrizio Monteverde e nel 1997 quella di Amedeo Amodio. La sua versione onirica sfrutta la multimedialità di grandi proiezioni e piccole immagini di teleschermo.

Repliche

Mercoledì, 16 Dicembre
ore 11.00 (scuole)

Giovedì, 17 Dicembre
ore 11.00 (scuole)

Venerdì, 18 Dicembre
ore 11.00 (scuole)

Sabato, 19 Dicembre
ore 18.00

Domenica, 20 Dicembre
ore 16.30

Martedì, 22 Dicembre
ore 20.30

Mercoledì, 23 Dicembre
ore 20.30

Giovedì, 24 Dicembre
ore 11.00

Domenica, 27 Dicembre
ore 16.30

Martedì, 29 Dicembre
ore 20.30

Mercoledì, 30 Dicembre
ore 20.30

Giovedì, 31 Dicembre
ore 11.00

versione per piccola orchestra

Coreografia Luc Bouy
Scene e costumi Raimonda Gaetani
Drammaturgia e regia Beppe Menegatti

CORPO DI BALLO DEL TEATRO DELL’OPERA
Nuovo allestimento

Piazza Beniamino Gigli, 1 – 00184 Roma
tel. 06 48160255 – 06 4817003
fax 06 4881755
e-mail: ufficio.biglietteria@operaroma.it

Biglietteria online: www.amitsrl.it

Orari di apertura:
dal martedì al sabato dalle 9 alle 17;
domenica dalle 9 alle 13:30; lunedì chiuso.

I soli biglietti relativi allo spettacolo del giorno saranno venduti nel luogo di rappresentazione da un’ora prima fino a quindici minuti dopo l’inizio dello spettacolo.

La Biglietteria è sempre chiusa nei giorni delle festività.
Le forme di pagamento dei biglietti allo sportello sono le seguenti:
– con denaro contante in Euro
– con assegno circolare «non trasferibile» intestato a Fondazione Teatro dell’Opera di Roma
– con assegno bancario intestato a Fondazione Teatro dell’Opera di Roma e previa esibizione di un documento d’identità
– con carta bancomat e carte di credito: American Express, Visa, CartaSì, Diners, JCB, Maestro, Bankamericard, Mastercard

Responsabile Biglietteria:
Daniela Pasquali

Segnalato dall’Ufficio Stampa del Teatro dell’Opera di Roma.

Comments

comments