Siete quì: Eventi, Teatro Pesaro e Urbino > Commedie e Classici al Teatro della Fortuna di Fano

Commedie e Classici al Teatro della Fortuna di Fano

Mercoledì 9, giovedì 10, venerdì 11 dicembre 2009
Antheia

IL CASO DI ALESSANDRO E MARIA
curiosa replica di una storia che già ha avuto luogo
commedia in due atti di Giorgio Gaber e Alessandro Luporini
con Luca Barbareschi e Chiara Noschese
musiche eseguite dal vivo dalla Marco Zurzolo Band
regia Luca Barbareschi
scene Massimiliano Nocente
costumi Teresa Acone

tf_alessandro_maria

Luca Barbareschi, caleidoscopico e sorprendente per la sua capacità di rinnovarsi di volta in volta nei panni di regista, attore, cantante, riporta in scena un testo raro di un autore di culto come Giorgio Gaber. La commedia, scritta con l’inseparabile Sandro Luporini, fu messa in scena esclusivamente dallo stesso Gaber con Mariangela Melato nel 1982. Dialogo intimo a due in bilico tra passato e presente, storia di un innamoramento trascorso e della devastazione che inevitabilmente le grandi passioni comportano, ring del cuore per quei due che avevano vissuto “un amore smisurato e sciupato”.
Un omaggio personale di Barbareschi all’amico Giorgio, un reality love show, cantato, ballato e recitato, poetico, confidenziale, comico e spietato. La personalissima visione della sfera affettiva di un intellettuale viscerale, anticonformista, libero, trasfigurata ed elaborata in versione scoppiettante e vitale da un mattatore istrionico come Barbareschi e da un’attrice fuoriclasse e talentuosa come la Noschese.

Martedì 2, mercoledì 3, giovedì 4 marzo 2010
Teatro di Roma / Elledieffe

FILUMENA MARTURANO
di Eduardo De Filippo
con Lina Sastri e Luca De Filippo
regia Francesco Rosi
scene Enrico Job
costumi Stefano Stacchini

tf_filumena

Continua la collaborazione tra Luca De Filippo e il regista Francesco Rosi sull’opera di Eduardo. Dopo Napoli milionaria e Questi fantasmi! l’attore e il regista sono ora alle prese con un altro grande classico, lo splendido Filumena Marturano che ha debuttato lo scorso anno con successo tale che la produzione – il Teatro di Roma e Elledieffe, la compagnia di Luca De Filippo – ha deciso di riproporre per soddisfare le numerose richieste del pubblico.
Lina Sastri si misura con successo con uno dei personaggi femminili più belli, impegnativi e completi scritti per il teatro. Filumena è un ex-prostituta tolta dal postribolo da Domenico Soriano, napoletano borghese e benestante. Tenuta per venticinque anni nella casa di lui come amante, inventa uno stratagemma per farsi sposare “in extremis” da Soriano che vuole lasciarla perché innamoratosi di una giovane. Ma il ricatto di Filumena, difende una realtà importante: la donna ha tre figli nati da tre uomini diversi di cui due ignoti, il terzo è certamente Domenico e lei vuole che siano legittimati col nome di Soriano. Tutti e tre.
Scritta nel 1946 da Eduardo per la sorella Titina, la commedia tratta un problema molto discusso in quegli anni, i diritti dei figli illegittimi, Nel 1955, dopo quasi dieci anni di discussioni politiche, viene approvata la legge che abolisce l’uso dell’espressione “figlio di N.N.”.

Martedì 16, mercoledì 17, giovedì 18 marzo 2010
Teatro Stabile di Napoli / Emilia Romagna Teatro Fondazione / Teatro Eliseo

LA TEMPESTA
di William Shakespeare
con Umberto Orsini
e con Flavio Bonacci, Rino Cassano, Gino De Luca, Francesco Feletti, Carmine Paternoster, Rolando Ravello, Enzo Salomone, Federica Sandrini, Francesco Silvestri, Salvatore Striano
regia Andrea De Rosa
spazio scenico Alessandro Ciammarughi, Andrea De Rosa, Pasquale Mari
scene e costumi Alessandro Ciammarughi

tf_tempesta

Umberto Orsini, grande attore della nostra scena, sarà Prospero ne La tempesta, uno dei testi più affascinanti di Shakespeare. È la nuova sfida registica di Andrea De Rosa che consolida così il rapporto di collaborazione con Orsini, nato due anni fa con la creazione dello spettacolo Molly Sweeney di Brian Friel.
“La tempesta somiglia a un labirinto, ogni volta che intravedi una via d’uscita essa si rivela dalla parte opposta a quella che avevi immaginato. Come in un miraggio o in un sogno, quando provi ad afferrare qualcosa, l’oggetto su cui credi di aver messo le mani si dilegua. Finchè capisci. Ciò che conta non è l’uscita e che non c’è nulla da afferrare. Stare ad ascoltare le domande che il testo ti pone e restarci dentro è l’unica via.” Andrea De Rosa
Ne La tempesta temi importanti come la vendetta e il perdono, la morte e la rinascita, le colpe dei padri espiate dai figli, la schiavitù e la ricerca della libertà, sono affrontati nella teatralissima luce dell’illusione e del sogno: la scena dei poteri si mostra nella forza di un’allegoria dove la storia sembra farsi da parte, mentre Prospero – cui Orsini dà voce e corpo – nello spazio nudo e fantastico della sua isola, diviene il potere stesso, la sua incarnazione magica e arcana, la sua capacità di inventare leggi e obblighi, concessioni ed esclusioni, trame di vita.

Venerdì 9, sabato 10, domenica 11 aprile 2010
Teatro dell’Argine e i festival: Colline Torinesi / Armunia Castiglioncello / Castel dei Mondi / Lunatica

IL MISANTROPO-MOLIÈRE
con Marco Toloni, Lorenzo Ansaloni, Mario Perrotta, Paola Roscioli, Donatella Allegro, Giovanni Dispenza, Alessandro Mor, Maria Grazia Solano
traduzione e regia Mario Perrotta
musiche originali Mario Arcari

tf_moliere

Con la sua Odissea – rilettura solistica del mito classico dal punto di vista di Telemaco, il figlio di Ulisse -, spettacolo che gli è valsa la candidatura agli ultimi Premi Ubu come miglior attore, ha calcato il palcoscenico del Teatro della Fortuna nella scorsa edizione di TeatrOltre.
Mario Perrotta, attore, drammaturgo e regista leccese, torna a Fano con il suo primo allestimento non in forma di monologo con cui affronta un classico del teatro di tutti i tempi.
Le malattie del potere e la vacuità dell’amore se si muta in mezzo di coercizione: sono i cardini su cui ruota questo Misantropo. Una straordinaria farsa tragica i cui protagonisti sono forgiati dalle consuetudini sociali e dalla paura di essere espulsi dalla corte. Alceste, il misantropo, si distanzia idealmente e caratterialmente da questa massa di conformisti, ma la sua orgogliosa presa di posizione lo condanna ad una dolente sconfitta.

Biglietteria e Abbonamenti
Commedie & Classici

Abbonamenti
Abbonamento a 5 spettacoli
Settore A € 115,00
Settore B € 90,00
Settore C € 65,00

Abbonamento Speciale Giovani
riservato ai giovani fino a 25 anni
Settore B € 65,00
Settore C € 45,00

Abbonamento Speciale Scuola
(minimo 8 persone)
Settore B e C € 45,00

Biglietti
Biglietti
Settore A € 25,00
Settore B € 20,00
Settore C € 15,00
Settore D € 10,00

Biglietti Speciale Giovani fino a 25 anni
Settore A € 22,00
Settore B € 18,00
Settore C € 13,00
Settore D € 8,00
Biglietti Speciale Scuola
Settore B € 13,00
Settore C € 10,00
Settore D € 8,00
L’Associazione Amici del Teatro della Fortuna e l’Associazione Incanto usufruiscono di uno sconto del 10% sul prezzo degli abbonamenti di Commedie&Classici

Orario spettacoli: i giorni feriali ore 21.15, la domenica ore 17.00

Abbonamenti Commedie&Classici

Gli abbonati della stagione ‘08-’09 possono esercitare il diritto di prelazione dal 14 al 21 ottobre 2009 (domenica 18 esclusa).

•I nuovi abbonamenti sono in vendita dal 22 al 29 ottobre 2009 (domenica 25 inclusa)
•Ogni persona può acquistare, in una sola volta, non più di cinque abbonamenti.
•Per esigenze di carattere tecnico non saranno venduti in abbonamento i posti in fila 1 e 12 di platea ed i palchi 1 e 21 dei vari ordini.
•L’abbonamento è al portatore e può essere ceduto ad altra persona. L’abbonamento ridotto è cedibile soltanto ad altri che possano vantare lo stesso diritto di riduzione.
•La tessera di abbonamento non è duplicabile perragioni fiscali.
•In caso di smarrimento l’abbonato sarà tenuto al pagamento del biglietto minimo d’ingresso.
Biglietti
•I biglietti di tutti gli spettacoli sono in vendita dal 30 ottobre 2009.
•I biglietti del settore D saranno messi in vendita il giorno dello spettacolo.
Pagamenti
•Le forme di pagamento degli abbonamenti e dei biglietti sono le seguenti:
– con denaro contante
– con carta di credito
– con bancomat
– con assegno bancario (circolare) non trasferibile.

Avvertenze
•Il Teatro riserva ai portatori di handicap motorio alcuni posti facilmente raggiungibili. Gli interessati possono prenotare i posti in biglietteria con almeno una settimana di anticipo dalla data dello spettacolo.
•Lo spettatore deve essere sempre munito di biglietto o tessera di abbonamento ed esibirlo al personale di sala addetto al controllo.
•Non è previsto alcun rimborso per abbonamenti o biglietti non utilizzati.
•L’acquisto del posto in palco non comporta possesso dello stesso. Nel caso in cui il numero dei posti venduti in abbonamento o per la singola serata risulti inferiore alla capienza del palco, la biglietteria procederà alla vendita dei posti ancora disponibili.
•Il Teatro si riserva di apportare al programma le variazioni che si rendessero necessarie per cause di forza maggiore. Il Teatro si impegna a trovare adeguata collocazione agli abbonati nel caso sia necessario effettuare spostamenti di posti per esigenze tecnico-artistiche per motivi di forza maggiore.
•In caso di sostituzione o annullamento di uno spettacolo i biglietti acquistati presso il Teatro saranno rimborsati dalla biglietteria esclusivamente entro i quattro giorni successivi alla data prevista per lo spettacolo sostituito o annullato.
•Non è consentito l’ingresso in sala a spettacolo iniziato. L’ingresso ai ritardatari è consentito solamente negli intervalli.
•È vietato effettuare riprese fotografiche, registrazioni audio e video.
•Durante lo spettacolo è vietato tenere accesi telefoni portatili.

Contatti:
Botteghino del Teatro
piazza XX Settembre, 1 – 61032 Fano
tel. + 39 0721 800750
tel. + 39 0721 830742

fax + 39 0721 827443
botteghino@teatrodellafortuna.it

Orario di apertura
tutti i giorni esclusi i festivi dalle 17.30 alle 19.30,
mercoledì e sabato dalle 10.00 alle 12.00
nei giorni di spettacolo dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.30 in poi
la domenica di spettacolo dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 in poi

Biglietteria BCC
I biglietti di tutti gli spettacolo sono in vendita anche in alcune filiali
della Banca di Credito Cooperativo di Fano.
Info: tel. + 39 0721 809497

Biglietteria online TicketOne
Punti vendita in tutta Italia
Per conoscere il punto vendita più vicino:
tel. + 39 02 392261

Segnalato da Teatro della Fortuna di Fano

Comments

comments