Siete quì: Mostre Bologna > Asentour, artisti del sud-est asiatico in mostra in provincia di Bologna

Asentour, artisti del sud-est asiatico in mostra in provincia di Bologna

ASEANTOUR | Artisti dal Sud/Est asiatico
a cura di Vittoria Coen
23 gennaio – 28 febbraio 2010 | Museo Magi ‘900, Pieve di Cento (BO)

Sabato 23 gennaio 2010 alle 18.00, presso il Museo Magi ‘900, inaugura la mostra ASEANTOUR | Artisti dal Sud/Est asiatico dedicata a sette artisti contemporanei provenienti dall’Asia sud-orientale. Il filo conduttore della mostra, che sarà in corso dal 23 gennaio al 28 febbraio 2010, riguarda il confronto possibile tra culture diverse, ma anche curiosamente tangenti sotto molti aspetti.

Il percorso offre le opere di Alfredo Esquillo [1972] che si è laureato presso l’Università di Santo Tomas nelle Filippine, ed ha esposto i suoi quadri in importanti musei e gallerie in Cina, Giappone e Stati Uniti. I suoi capolavori sono espressione ambivalente tra verosimile e fantastico, in cui ogni soggetto è sospeso in un universo incantato, a volte inquietante. Tuttavia, i suoi dipinti mostrano un personale interesse nei confronti di un’introspezione concentrata sul significato della vita e sull’essenza dell’esistenza stessa.

Tra gli altri anche i lavori di Geraldine Javier [1970] che ama enfatizzare l’impegno intellettuale piuttosto che l’immediata risposta emotiva. È considerata un’artista di punta nel panorama artistico filippino, avendo esposto le sue opere sia a livello locale sia internazionale [Italia, Cina]. Continua la sua esplorazione nel mondo delle immagini che, se contrastanti, possano essere combinate insieme e sintetizzate in un effetto estetico unitario.

Assistiamo poi alla ricerca di Yasmin Sison [1972] che si fonda sulla memoria e sui ricordi. Le immagini di bambini sognanti sulla spiaggia ci accompagnano in una sorta di dimensione onirica. I soggetti trascendono il tempo e il contesto di appartenenza, diventando immagini enigmatiche da osservare e analizzare.

Nelle immagini di bambini dipinte da Haris Purnomo [1956], invece, si ha l’impressione che si stia cercando qualcosa di diverso, molto vicino alla ricerca di un’identità artistica contemporanea propria all’Indonesia, ossia il suo Paese natale.

Wire Tuazon [1973] utilizza invece il testo come parte integrante dei suoi dipinti che diventano, in questo modo, delle vere e proprie domande su un linguaggio costituito da segni e simboli. Fa parte di un gruppo denominato Neo-Angono il cui obiettivo principale è quello di “piantare nuovi germogli per una nuova visione creativa”.

I ritratti di Wayan Suja [1975] sono caratterizzati da una visione distorta della realtà: sembrano essere ricoperti da una pellicola trasparente che ci permette di vedere al di là e, al contempo, di non vedere la persona ritratta. I lavori dell’artista di origine indonesiana sono come ricoperti da questa membrana informe che ci fa riflettere sulla nostra stessa percezione dell’arte.

The lust but not least, le opere di Nyoman Erawan [1958] che sono un valido esempio di come l’arte asiatica si stia trasformando e di come stia reagendo alla contemporaneità. L’artista proveniente da Bali inserisce nei suoi dipinti, di forte impronta espressionista, alcuni elementi provenienti dall’ambiente culturale in cui è nato e cresciuto, che devono tuttavia essere visti in contrasto con l’arte.

——————-

Scheda tecnica

Titolo:
ASEANTOUR | Artisti dal Sud/Est asiatico

A cura di:
Vittoria Coen

Periodo:
23 gennaio – 28 febbraio 2010

Orari mostra:
tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Lunedì chiuso.

Inaugurazione:
Sabato 23 gennaio 2010 ore 18.00

Sede:
MAGI’900 Museo d’Arte delle Generazioni Italiane del ‘900, via Rusticana A/1, Pieve di Cento, Bologna

Ingresso:
gratuito

Informazioni:
MAGI’900 Museo d’Arte delle Generazioni Italiane del ‘900
via Rusticana A/1, 40066 Pieve di Cento, Bologna
Tel. +39 051 6861545 – Fax +39 051 6860364
info@magi900.com – www.magi900.com

Segnalato da Ufficio stampa:
Studio Pesci di Federico Palazzoli
via San Vitale 27, 40125 Bologna
Tel. +39 051 269267 – Fax +39 051 2960748
info@studiopesci.it – www.studiopesci.it

Comments

comments