Siete quì: Eventi, Festival Roma, Web Roma > Festival delle Scienze 2010 all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Festival delle Scienze 2010 all’Auditorium Parco della Musica di Roma

dal 13/01/2010
al 17/01/2010
Auditorium Parco della Musica

Una produzione Fondazione Musica per Roma

Quinta edizione
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Scienza e Tecnologia

festival_scienzeNella storia dell’umanità la capacità di interpretare e modificare il mondo esterno, la crescita del pensiero scientifico e quella dei saperi tecnologici si sono susseguite intrecciandosi e alimentandosi a vicenda nei modi più imprevedibili. Già in Galileo, e in altri padri della rivoluzione scientifica moderna, la dimensione della scoperta pura delle leggi di natura e la dimensione artigianale della produzione di “macchine” e di ingegnosi apparati sperimentali erano andate di pari passo. Oggi lo sviluppo stesso di una società tende a identificarsi con la sua capacità di sviluppare conoscenze e competenze di tipo scientifico e tecnologico e di tradurle in termini di crescita economica e sociale. Ne deriva un’ormai familiare oscillazione di emozioni che vanno dall’entusiasmo acritico di alcuni ai timori apocalittici di altri. Il Festival delle Scienze di Roma, nella sua quinta edizione, si è dato l’obiettivo di esplorare questo territorio speciale dell’immaginario collettivo, riunendo come d’abitudine i più grandi nomi della ricerca scientifica italiana e internazionale in differenti discipline, filosofi e storici della scienza, esperti e giornalisti, ma anche inventori, educatori, scrittori e artisti, per discutere e approfondire attraverso incontri, dibattiti, caffè scientifici, laboratori e mostre, il rapporto affascinante tra scoperta e invenzione, tra scienza e tecnica, tra creatività e innovazione.

Corner Radio3
I microfoni di Radio3 Scienza tornano all’Auditorium Parco della Musica di Roma per dare voce ai protagonisti della quinta edizione del Festival delle Scienze, dedicata a scienza e tecnologia, immaginazione e possibilità. Internet (“l’invenzione più importante del ventesimo secolo” secondo Rita Levi Montalcini), i social network, l’intelligenza artificiale, le comunità virtuali, ma anche il digital divide e i dilemmi etici e filosofici legati allo sviluppo delle tecnologie. Chi decide, e come, quando si tratta di scienza? E poi i robot, la biomimetica, le missioni spaziali. Dove ci porterà la tecnologia? E ci arriveremo tutti insieme? In diretta dal foyer dell’Auditorium – Parco della Musica da giovedì 14 a domenica 17 gennaio con i seguenti orari: giovedì 14 e venerdì 15 gennaio ore 11-11.30. Sabato 16 e domenica 17 gennaio ore 10.50-11.20. Con Rossella Panarese, per la regia di Costanza Confessore. In redazione: Marco Motta e Andrea Gentile, con la collaborazione di Andressa Collet.

Programma:

13/01/2010 – 17/01/2010 Auditorium
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Simulatore di Guida Frecciarossa FSBiglietti:
Info 06 80.241.281

13/01/2010 – 17/01/2010 Foyer Auditorium
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Telecom Italia Future Lab

Mercoledì 13/01/2010 Sala Petrassi ore 10.30
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Autopsia di un giradischi
Inaugurazione e Lezione spettacolo

13/01/2010 – 17/01/2010 AuditoriumArte ore 11
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Laptop_Orchestra

Mercoledì 13/01/2010 Sala Petrassi ore 18
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Scienza aperta: chi decide e come?
Conferenza con Cameron Neylon, Ilaria Capua, Massimiano Bucchi

Mercoledì 13/01/2010 Sala Sinopoli ore 21
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Motel Connection
“H.E.R.O.I.N. – Human Environmental Return of Output/Input Network”

Giovedì 14/01/2010 Sala Petrassi ore 15
“Tra Possibile e Immaginario” Festival delle Scienze 2010
Esiste la Tecnoscienza?
Dialogo con Luigi Luca Cavalli-Sforza, Enrico Bellone, Telmo Pievani

Biglietti:
Info 06 80.241.281

Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale.

Segnalato da Auditorium Parco della Musica di Roma.

Comments

comments