Siete quì: Eventi, Feste popolari Genova > Carnevale dei popoli di Genova, verso la biennale del mediterraneo

Carnevale dei popoli di Genova, verso la biennale del mediterraneo

Carnevale dei Popoli
ispirato alla worldmusic
5-20 febbraio 2010

grande novità di questa seconda edizione:
Primo Festival della Canzone di Carnevale

Direzione artistica di Gian Piero Alloisio
www.genovaurbanlab.it
Ingresso gratuito

Il Tavolo di Promozione della città di Genova e del territorio, con Porto Antico Spa e gli sponsor, presentano la seconda edizione di Genova Mediterraneo – Carnevale dei Popoli.
Per due settimane, dal 5 al 20 febbraio, Genova sarà nuovamente al centro del Mediterraneo. Un Carnevale singolare all’insegna della multiculturalità e dell’ospitalità, un segno di pace e di scambio culturale che ha già visto la partecipazione di 120.000 presenze lo scorso anno.
Anche in questa seconda occasione, restano attivamente coinvolti i nove Municipi, le numerosissime associazioni culturali e artistiche del territorio, e i contributi di numerosi Artisti del Mediterraneo.

Novità di questa seconda edizione la MUSICA, con il primo Festival della Canzone di Carnevale, da cui la pubblicazione di un cd musicale contenente i 18 brani finalisti e la canzone ufficiale del Carnevale di Genova 2010, vincitrice di questa prima edizione. Prodotto dalla prestigiosa etichetta di worldmusic: la CNI (Compagnia Nuove Indye) diretta da Paolo Dossena, nome storico della discografia italiana.

GLI EVENTI PRINCIPALI

* dal 5 febbraio: LE FESTE NEI NOVE MUNICIPI
* sabato 20 febbraio: al Porto Antico, nella “Piazza sul Mediterraneo” ideata da Renzo Piano, e nei “Caruggi” e Piazzette della Città Vecchia si svolgerà ZENA CARNAVAO con il primo Festival della Canzone di Carnevale, la Sfida tra Bande Folkloristiche, il Carnevale dei bambini, e i vari Concerti di worldmusic internazionale come il musicista berbero “Nour Eddine Fatty” o “I Tarumba”, travolgenti tarantolati lucani.

Per maggiori informazioni  visitare il sito ufficiale del carnevale dei popoli www.genovaurbanlab.it

Segnalato da Tiziana D’Addato

Comments

comments