Siete quì: Enogastronomia Cremona, Eventi > Torrone & Torroni 2010

Torrone & Torroni 2010

Dal 19 al 21 Novembre 2010
Festa del Torrone di Cremona 2010

Festa del torrone 2010

Quella delizia fatta di miele, vaniglia, uova, mandorle e nocciole tostate, nella sua ricetta classica, di cui Cremona ne è la capitale, si chiama Torrone, e come ogni anno Cremona dedica al Torrone la sua festa più bella.

Un ricco calendario di eventi tra novità e riconferme, accompagnati dalla mascotte dell’evento, il simpatico Cremoncino, nato nel 2009 dalla collaborazione col Centro Fumetto Andrea Pazienza: si inizia con l’ormai celebre rievocazione storica del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti passando poi, forte dei successi riscontrati nelle scorse edizioni, all’assegnazione del Torrone d’Oro a un personaggio cremonese di popolarità nazionale; fra i nuovi appuntamenti, Alta Cucina al torrone l’evento degustazione che vedrà impegnato un famoso chef che metterà a disposizione del pubblico la sua abilità culinaria presentando creazioni a base di torrone per una cucina “fuori dall’ordinario” e Violino in barrique, l’incontro-degustazione nella cornice di una suggestiva liuteria, dove un maestro liutaio e un esperto sommelier illustreranno il suggestivo percorso parallelo tra il processo di produzione di alcuni vini e la creazione degli strumenti della famiglia del violino: in entrambi i casi il legno e il tempo giocano un ruolo fondamentale, il legno come materiale vivo, dotato di una propria identità e di un proprio respiro, e il tempo come protagonista assoluto in grado di cambiare e condizionare il risultato finale, nel bene o nel male, di entrambi. Riconfermati i laboratori dedicati ai bambini, sistemati in vari punti della città, pensati per l’intrattenimento dei più piccoli con animazioni, letture e laboratori che avranno come temi principali la cucina e la musica.

La liuteria e la musica sono però le vere novità dell’edizione 2010; un portfolio di iniziative e incontri per raccontare il violino nelle sue diverse espressioni, a sottolineare il dna musicale che caratterizza la città di Cremona. Il violino giocherà il ruolo del protagonista e sarà il file rouge che legherà eventi che toccano diversi ambiti: il teatro, con una pièce dedicata al prezioso strumento, il cinema, con la proiezione di un film con protagonista la musica, l’arte, con mostre fotografiche e pittoriche, fino all’originale Talk Show ViolinViolino “Tutto quello del violino che avete sempre voluto sapere e non avete mai osato chiedere”.

Immancabile anche quest’anno la cena di gala: sulla base del successo riscontrato nelle scorse edizioni, si conferma come appuntamento di apertura della manifestazione l’elegante convivio in programma per la serata di venerdì 19 novembre, presso la prestigiosa cornice di palazzo Trecchi.

Un crescendo di iniziative che nei tre giorni si avvicenderanno per condurre allo spettacolo finale: nella suggestiva immagine della piazza del comune di Cremona, ruoteranno intorno all’immagine del violino le coreografie del corpo di ballo, i danzatori su trampoli e l’eleganza degli strumenti ad arco, rendendo lo spettacolo un breve ma travolgente viaggio emotivo nella musica e nell’animo di questo magico strumento.

Programma

… in preparazione

Itinerari Turistici per Torrone & Torroni

Sabato 20 Novembre – CREMONA
Alle ore 15 incontro con la guida direttamente nella hall per effettuare una visita panoramica del centro
storico: Piazza del Comune, la piazza principale della città; il Torrazzo, simbolo per eccellenza della città, che domina dall’alto dei suoi 111 mt e svolge le funzioni di torre campanaria; il Duomo, uno dei più insigni edifici religiosi dell’Italia settentrionale, l’ottagonale Battistero, il duecentesco Palazzo Comunale e la Loggia dei Militi. In Palazzo Comunale, nella “Sala Violini“, si potranno ammirare alcuni capolavori della liuteria classica cremonese, fra i quali : il violino ‘Carlo IX di Francia’ di Andrea Amati del 1566, ‘l’Hammerle’ di Nicolò Amati del 1658, il celeberrimo ‘Cremonese’ di Antonio Stradivari del 1715 (uno dei suoi migliori esemplari), il ‘Quarestani’ di Giuseppe Guarneri del 1689 , lo ‘Stauffer’ di Giuseppe Guarneri del Gesù del 1734, il ‘Clisbee’ altro prezioso Stradivari e gli ultimi due capolavori di Antonio Stradivari: il violino ‘Vesuvius’ lasciato in eredità a Cremona da Remo Lauricella e il violoncello ex Cristiani ‘Stauffer 1700’. La visita prosegue con il Teatro Ponchielli , uno dei più antichi teatri italiani, ricostruito nel 1806, il cui interno è riccamente decorato con stucchi color oro e avorio. Resto del pomeriggio a disposizione. Cena in ristorante con menù tipico cremonese.

Domenica 21 Novembre – CREMONA
Prima colazione buffet. Intera giornata da dedicare a questa grande ‘kermesse’ della Festa del Torrone, che si tiene nelle piazze del centro storico e sotto gli antichi portici, con la possibilità di partecipare ai numerosi eventi organizzati per l’occasione: degustazioni, mostre fotografiche e pittoriche, convegni, pièces teatrali e laboratori per bambini.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale.

Comments

comments