Siete quì: Web Modena > KnowCamp 2011, un’esperienza da rifare

KnowCamp 2011, un’esperienza da rifare

Questo fine settimana siamo stati al KnowCamp di Modena. Una tre giorni molto interessante dedicata al web, dai social network ad argomenti più tecnici come l’uso di WordPress e delle applicazioni per Iphone. Tra i tanti interventi che abbiamo seguito, ci è sembrato molto particolare quello di GGD Modena, un gruppo di “geek girls” modenesi che hanno parlato di come i social abbiano assunto il fondamentale ruolo di veicolare e coordinare la rivoluzione egiziana. Le ragazze sono state molto brave anche ad organizzare altre attività all’interno della tre giorni, quindi abbiamo chiesto loro di scrivere per kontrotempo un piccolo report di questa esperienza. Assolutamente da ripetere!

Futura

“Il KnowCamp è un evento no-profit che si pone come obiettivo quello di offrire un’opportunità di condivisione di esperienze ed opinioni attorno a tematiche di forte attualità: il Sapere ed il Web.”

Questa è l’introduzione al Knowcamp sul sito ufficiale. Dopo la tre giorni modenese noi preferiremmo rivedere l’introduzione in questo modo:

“Il KnowCamp è stata un’esperienza attraverso la quale condividere opinioni, discuterle, mettersi in gioco, conoscere persone affini e sviluppare una coscienza de web in Italia”.

Fatti alla mano, il Knowcamp è difficile da raccontare perché fatto di sensazioni, sorrisi, sguardi. Il Knowcamp sono stati tre giorni di interventi appassionati su web, sviluppo, comunicazione, interazione, futuro. Una tre giorni di risate, di nuove conoscenze e opportunità, di ansie e di Twitter.

From The Front, Barcamp, e Tavola Rotonda si sono susseguiti da venerdì a domenica, passando dalle tematiche tecniche del primo agli interventi liberi ma fortemente legati al web, alla diffusione di contenuti e il futuro delle città (we all love Luca Mascaro!) per terminare con la Tavola Rotonda , che si è dimostrata decisamente rotonda (pubblico interessato, attivo, curioso) e ricca di spunti per il futuro digitale dell’Italia, ma anche di Modena (si mormora di un’agenda digitale modenese, stay tuned!).

Parlando da protagoniste invece, noi GGD abbiamo partecipato attivamente al Knowcamp attraverso l’organizzazione di una caccia al tesoro, #MOHunters, che ci ha regalato ansia ma anche tanta soddisfazione e uno speech di cui andare particolarmente orgogliose: “Quando Internet ha trasformato le donne in cittadini”, sviscerando dati e contenuti sulla rivolta egiziana. Particolarmente orgogliose non solo per i feedback positivi ricevuti, ma soprattutto per aver scoperto come la realtà sia spesso differente da quella raccontata dai media e di come, in Egitto, le donne siano molto più indipendenti rispetto a quanto viene comunicato all’Occidente. Questo ha portato il nostro speech a cambiare nel corso dei giorni, passando da “internet e la democraticizzazione del ruolo femminile” a “internet come base costante della rivoluzione egiziana”.

Ci piace infine pensare di aver lasciato una bella traccia online, forse la più completa e reale sul Knowcamp: #kc2011

Per concludere inviamo i nostri ringraziamenti, non di circostanza ma reali, a Saidmade, Bunker, Moka e Dsgn.it che hanno creduto nel progetto Knowcamp e hanno reso possibile la realizzazione di un evento di questa portata a Modena, una città che si sta dimostrando sempre più all’altezza di una cultura digitale in continua evoluzione.

GGD Modena

 

 

Vuoi approfondire l’argomento? Leggi l’articolo di presentazione del KnowCamp qui

Puoi vedere altre foto del Know Camp qui

Comments

comments