Cardin non si candida per la rielezione, lasciando aperto un seggio al Senato dello stato blu

Il Maryland ha tenuto d’occhio i suoi piani per mesi con i Democratici che guardano il suo posto. Cardin, 79 anni, è stato un appuntamento fisso nella politica del Maryland dal 2007, prestando servizio nella Statehouse, poi alla Camera e poi al Senato.

È il terzo senatore democratico a unirsi a Sens. Debbie Stabenow (Re-Mich.) e Dianne Feinstein (D-Calif.). Di questi tre stati, solo il Michigan è considerato competitivo.

L’annuncio di Cardin sconvolgerà sicuramente la delegazione del Congresso statale della Vecchia Linea e l’apparato politico. I democratici di ogni angolo prenderanno in considerazione la possibilità di correre per il posto sicuro, che è anche a breve distanza in auto dal Campidoglio, un concerto prugna che puoi trovare in politica.

Due democratici sono quasi certi di entrare in gara: il dirigente della contea di Prince George, Angela Alsobrooks, e il rappresentante David Drone. Entrambi hanno assunto personale prima dell’annuncio del pensionamento di Cardin. Rappresentante del Partito Democratico. Jamie Ruskin, che ha annunciato la scorsa settimana che il suo cancro è in remissione, e il consigliere della contea di Montgomery Will Zavanto sono altri possibili contendenti.

Il ritiro dell’ex Sen. Barbara Mikulski (D-MD) ha scatenato un’aspra battaglia tra l’ex Reps. Donna Edwards e Chris Van Hollen Van Hollen ha finalmente vinto nel 2016.

Il ritiro di Cardin scuoterà anche il Senato. Cardin è attualmente il Comitato per le piccole imprese e il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer Ha cercato di sostituire temporaneamente Feinstein alla commissione giudiziaria del Senato.

“Il senatore Cardin ha dedicato più di cinquant’anni ad aiutare i Maryland dalla Statehouse – all’epoca come il più giovane oratore nella storia del nostro stato – alle sale del Congresso, ora presiede il Senate Small Business Committee”, ha detto Van Hollen. Citando il lungo lavoro del senatore, dall’autorizzazione di nuove sanzioni russe alla protezione della baia di Chesapeake.

READ  Nikkei, guadagno CSI 300; Riunione della BOJ; Dati forti dalla Cina

Parte del suo lavoro di alto profilo è arrivato quando è stato il massimo democratico nella commissione per le relazioni estere del Senato.

Lì ha contribuito a negoziare un disegno di legge che avrebbe consentito al Congresso di rinegoziare l’accordo nucleare dell’amministrazione Obama con l’Iran. Il Congresso alla fine non ha bloccato l’accordo dell’ex presidente; Cardin alla fine ha votato contro, ma si è anche opposto alla sua abrogazione.

Cardin ha annunciato il suo ritiro lunedì in un videomessaggio, ma i suoi successori hanno iniziato a manovrare prima di ufficializzarlo.

Alsobrooks ha assunto Dave Chase, il responsabile della campagna per la corsa al Senato del rappresentante dell’Ohio Tim Ryan nel 2022, per gestire i suoi sforzi. Nel frattempo, la candidatura per la rielezione del governatore del Connecticut Ned Lamont, Don Morocco, guiderà la corsa del drone.

Alsobrooks è vicino al governatore del Maryland Wes Moore ed è probabile che abbia il sostegno di EMILY’s List, un gruppo che sostiene le donne che sostengono il diritto all’aborto. Ma la vasta ricchezza di Drone potrebbe essere un problema per lei: come fondatrice di Total Wine & More, Drone ha investito decine di milioni dei suoi dollari nelle passate gare congressuali.

Albrooks ha rilasciato una dichiarazione lunedì lodando i risultati di Cardin, ma non ha detto nulla sui suoi piani. Tuttavia, in un’intervista televisiva di febbraio, ha indicato che sarebbe interessato a una corsa al Senato se il seggio fosse aperto: “Sarebbe una meravigliosa opportunità per rappresentare lo Stato”.

gen. 6 Anche Ruskin, un progressista che ebbe un ruolo di primo piano nell’Inchiesta, potrebbe essere un formidabile rivale. Di recente ha avuto a che fare con una diagnosi di linfoma e la scorsa settimana ha annunciato di essere in remissione. Si è rifiutato di escludere la candidatura al Senato in un’intervista a POLITICO all’inizio di quest’anno, dicendo che avrebbe preso quella decisione solo se fosse stato in buona salute.

READ  L’Ecuador è indignato dopo il blocco dell’ambasciata messicana per arrestare l’ex vicepresidente

“Devo superare questo. Poi posso pensare al futuro”, ha detto.

I progressisti e gli attivisti sindacali hanno contattato il fallito candidato governatore democratico del 2018 Ben Jealous e lo hanno esortato a candidarsi al Senato. Ma un ex aiutante di Jealous ha detto: “Jamie Raskin ha chiarito loro che la sua scelta è candidarsi”. Jealous attualmente è il direttore esecutivo del Sierra Club.

Il presidente Joe Biden ha portato il Maryland di oltre 30 punti nel 2020. Ma i repubblicani del Senato hanno cercato di mettere in gara l’ex governatore del GOP Larry Hogan. POLITICO ha riferito a marzo che Hogan ha detto al presidente della campagna del Senato GOP Steve Daines che non era interessato al Senato.

Holly Otterbein, Nicholas Wu e Brakkton Booker hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *