ESCLUSIVO: Decine di dipendenti Mar-a-Lago, dai camerieri ai maggiordomi, documenti declassificati esaminati

(CNN) Almeno due dozzine di persone, dallo staff del resort di Mar-a-Lago ai membri Donald TrumpLa cerchia ristretta della tenuta della Florida – è stata citata in giudizio per testimoniare davanti a un gran giurì federale che indaga sulla gestione di documenti riservati da parte dell’ex presidente, hanno riferito alla CNN diverse fonti a conoscenza dell’indagine.

Giovedì, l’aiutante per le comunicazioni di Trump, Marco Martin, che ha lavorato alla Casa Bianca e in seguito ha viaggiato con Trump in Florida, è comparso davanti a un gran giurì a Washington, DC. Uno degli avvocati senior del consigliere speciale Jack Smith è stato coinvolto nell’intervista.

L’aiutante della stampa della Casa Bianca Marco Martin chiede durante un briefing sulle notizie nella sala di briefing della stampa di James S. Brady alla Casa Bianca, mercoledì 8 luglio 2020, a Washington, DC.

Martin, che fa parte di un piccolo gruppo di ex consiglieri della Casa Bianca che rimarranno al lavoro dopo che Trump avrà lasciato l’incarico, ha rifiutato di rispondere a qualsiasi domanda quando è stato contattato da un giornalista della CNN.

Smith ha chiesto la testimonianza di diverse persone vicine a Trump, dai suoi stessi avvocati che lo rappresentano nel caso al personale di Mar-a-Lago, governanti e camerieri del ristorante, hanno detto le fonti.

I dipendenti sono di interesse per gli investigatori a causa di ciò che hanno visto o sentito nelle loro mansioni quotidiane intorno alla tenuta, incluso vedere scatole o documenti nella suite dell’ufficio di Trump o altrove.

“Stanno lanciando una rete molto ampia: chiunque e qualsiasi cosa avrebbe potuto essere visto”, ha detto una fonte che conosce gli sforzi del Dipartimento di Giustizia.

READ  Le azioni Pepsi aumentano dopo l'aumento degli utili e dell'orientamento

Ad esempio, gli investigatori federali hanno già parlato con gli investigatori con un dipendente di Mar-a-Lago visto nel filmato di una telecamera di sicurezza mentre spostava scatole da un ripostiglio con l’aiutante di Trump Walt Nauta.

Secondo fonti e documenti elettorali federali, molti dipendenti di Mar-a-Lago sono rappresentati da consulenti pagati da Trump Organizations.

Il Dipartimento di Giustizia sta indagando sulla cattiva gestione dei documenti di sicurezza nazionale e sulle possibili sanzioni da circa un anno. Gli agenti dell’FBI hanno recuperato più di 100 documenti riservati durante una perquisizione a Mar-a-Lago la scorsa estate. Da allora, il team legale di Trump ha consegnato ulteriore materiale riservato.

L’indagine federale aveva precedentemente portato alla luce i massimi consiglieri di Trump come l’ex vicepresidente della Casa Bianca Dan Scavino e l’ex consigliere di Trump e funzionario del Pentagono Kash Patel.

Nel frattempo, Smith sta perseguendo l’avvocato difensore di Trump Evan Corcoran. Durante la sua apparizione davanti al gran giurì, Corcoran ha rifiutato di rispondere a domande sulle conversazioni con Trump riguardanti documenti riservati, citando il privilegio avvocato-cliente. I pubblici ministeri chiedono a un giudice di ritenerlo responsabile perché le conversazioni potrebbero far parte della commissione di un crimine o di una frode.

Una sentenza su Corcoran è prevista all’inizio di questa settimana dal tribunale distrettuale di Washington.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *