Heat prende ECF Gara 1 a Boston: i Celtics non possono contenere Jimmy Butler, cast di supporto

Di Joe Wharton, Jay King, Steve Buckley e Jared Weiss

BOSTON – I Miami Heat non sono l’ottava testa di serie media. Ora sono lo storico n. Altre tre vittorie per aggiudicarsi l’8° posto.

Gli Heat hanno battuto i Boston Celtics 123-116 in Gara 1 delle finali della Eastern Conference mercoledì dietro i 35 punti di Jimmy Butler e i 20 di Bam Adebayo.

Miami sta cercando di diventare la seconda squadra nella storia della NBA e l’ottava testa di serie dai New York Knicks del 1999 a raggiungere le finali.

“Stai superando te stesso”, ha detto l’allenatore degli Heat Erik Spoelstra quando indicato sopra.

Forse. Un gioco non fa una striscia. Ma, ancora una volta, Heat è un numero normale in ogni caso. 8 Che aspetto ha il seme?

Un anno fa in questo momento, erano la testa di serie numero 1, e sarebbe stata una sconfitta amara e ravvicinata in sette partite contro la stessa squadra dei Celtics. Butler è uno dei migliori interpreti dei playoff nella storia leggendaria degli Heat, e il campione del passato Kyle Lowry ora è l’ancora della panchina di Miami.

Sarà la terza volta che queste due squadre si incontrano nelle finali della conferenza nelle ultime quattro stagioni e la decima apparizione di Miami in una finale della conferenza in generale.

Gli Heat hanno lottato con infortuni e domande sulla formazione in questa stagione regolare, ma hanno già eliminato il seme numero 1 Milwaukee al primo turno, perso solo due volte finora nella postseason e vinto Gara 1 in tutte e tre le serie.

Non sono abitanti del fondo.

“Tutti quelli che ci contano dall’inizio costruiscono quel chip (sulla nostra spalla)”, ha detto Adebayo. “Mi sento come se fossimo una delle migliori squadre del campionato in questo momento perché le avversità ci hanno fatto”.

READ  Rickie Fowler è il protagonista solista a metà strada a Los Angeles

Gara 2 è venerdì al TD Garden di Boston alle 20:30.

Butler tirava 12 su 25 con sette assist, cinque rimbalzi e sei palle rubate. Era la sua 17esima partita di playoff con almeno 30 punti da quando si è unito agli Heat quattro stagioni fa, e la sua 11esima partita di playoff consecutiva con almeno 25 punti. Butler è il quinto giocatore nella storia della NBA a farlo, unendosi a Michael Jordan (8), Allen Iverson (3), Russell Westbrook (3) e Rick Barry (2).

Adebayo gioca un ruolo molto diverso in questa serie rispetto alle finali della conferenza del 2022. L’offesa ruotava attorno a lui e ha distribuito cinque assist per accompagnare i suoi otto board. Adebayo ha pareggiato LeBron James per la maggior parte delle partite di playoff consecutive nella storia della franchigia con almeno otto rimbalzi (10).

Max Struss, Gabe Vincent, Caleb Martin e Lowry hanno segnato 15 punti ciascuno per Miami.

I Celtics, che hanno sconfitto i 76ers in Gara 7 di domenica per raggiungere questo punto, erano in vantaggio per 66-57 all’intervallo e gli Heat hanno segnato 40-16 nel campo. Hanno superato Miami di 46 punti nel terzo quarto.

“Pensavo che il primo tempo fosse buono, e nel terzo quarto siamo usciti dalle corde e abbiamo perso quel senso di urgenza”, ha detto l’allenatore del Boston Joe Mazzulla. “Eravamo pronti e poi ci siamo lasciati andare. … Dobbiamo essere pronti che quando li batteremo loro risponderanno e noi dobbiamo rispondere.

Jayson Tatum sta uscendo dal miglior gioco 7 nella storia della NBA, guidando i Celtics con 30 punti su 9 tiri su 17. Jaylen Brown ha aggiunto 22 punti e Malcolm Brockton ha aggiunto 19 punti.

READ  L'uomo più ricco del mondo ha perso 11 miliardi di dollari in un giorno

Il tiro da 3 punti è tra le probabilità degli Heat in questa stagione rispetto alla scorsa stagione. La migliore squadra di tiro da 3 punti del campionato nel 2022, Miami è regredita drasticamente in quella categoria durante la stagione regolare. Gli Heat hanno trovato il loro colpo e hanno tirato 16 su 31 dal profondo in Gara 1.

La partita è stata decisa dai Celtics, secondi in NBA con 43 tentativi da 3 punti a partita, 10 su 29 da oltre l’arco.

“Mi sembrava che avessero un sacco nel primo tempo”, ha detto Spoelstra. “Mi sentivo come se avessero di più, ma sappiamo che è una parte importante di ciò che fanno. Stiamo cercando di portarne via un po’, ma è dura.

AtleticoAnalisi istantanea:

I Celtics non sono riusciti a fermare Butler, il cast di supporto

Dopo una lunga striscia con un pigro 76ers, i Celtics non si sono adattati bene all’attacco precipitoso di Miami. Anche in un primo tempo in cui Boston si è conclusa con un vantaggio di nove punti, Lowry ha punito i Celtics più volte all’inizio dei 24′. Filadelfia spesso preferisce l’isolamento. Gli Heat hanno fatto un po ‘di questo in Gara 1, ma senza alcun ristagno. Hanno segnato in modo efficiente per tutto il primo tempo, poi hanno colpito Boston con un 46-25 haymaker nel terzo quarto.

I Celtics non hanno portato via nulla. Hanno consentito il 54,1% di tiri dal campo, incluso il 51,6% di tiri da 3 punti. Butler ha segnato 35 punti su 12 tiri su 25, e nemmeno i Celtics sono riusciti a contenere il suo cast di supporto. Hanno avuto occasioni in ritardo, ma le hanno sprecate. — Re

3° quarto DD taglia a Gordon

Brown ha dato ai fan dei Celtics un po ‘di tsk-tsking in vista della partita 7 delle semifinali della Eastern Conference, dicendo che hanno bisogno di portare più energia. Cosa hanno fatto. Ma il terzo quarto della partita di stasera (e l’eventuale turnover di Tatum) ha mostrato perché i fan potrebbero perdere quell’energia: c’è sempre la paura che i Celtics facciano qualcosa di terribilmente sbagliato, non solo per una o due giocate. — Buckley

I Celtics hanno avuto il peggior quarto immaginabile e in qualche modo si sono trovati a distanza ravvicinata alla fine di questa partita. Poi Tatum l’ha buttato via. Quindi Tatum lasciò andare i suoi piedi e smise di sparargli prima di tornare giù. Boston era vicina, ma avrebbe calpestato i propri lacci delle scarpe quando avesse avuto la possibilità di cambiare le cose. I Celtics useranno abbastanza fisicità per impedire a Butler di separarsi. — Weiß

Boston può riprendersi?

Boston ha il talento per vincere la serie, ma gli Heat hanno mostrato la differenza tra una squadra che vince tre quarti e una che gioca 48 minuti. Miami rinuncia sempre ai cross-match, ma gli Heat sono stati collegati per tutta la partita e le stelle di Miami hanno una coerenza che non può essere eguagliata. I migliori giocatori dei Celtics a volte sembravano un po’ insicuri, il che ha coinciso con un completo calo di concentrazione e pressione difensiva nel terzo quarto.

READ  Aaron Gordon guida i Nuggets alla vittoria in Gara 4, 3-1 in vantaggio su Heat nelle finali NBA

L’NBA è progettata per punire le squadre che non riescono a tenere il passo in difesa, ma gli Heat sono fatti per distruggerle. Ora l’ottava testa di serie coraggiosa che abbiamo visto conduce le finali della conferenza. — Weiß

Lettura obbligatoria

(Foto: Nathaniel S. Butler / NBAE tramite Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *