HSBC acquista la Silicon Valley Bank UK, assicura i depositi

Il logo della Silicon Valley Bank (SVB) è visibile attraverso una finestra riparata dalla pioggia.

Justin Sullivan | Getty Images Notizie | Belle foto

LONDRA – HSBC ha annunciato lunedì un accordo per l’acquisto della filiale britannica della banca statunitense Silicon Valley Bank, fallita venerdì.

HSBC ha confermato che la sua sussidiaria britannica HSBC UK Bank ha accettato di acquistare SVB UK per £ 1 ($ 1,21). Le attività e le passività della società madre di SVB UK sono escluse dall’operazione.

L’amministratore delegato di HSBC Group, Noel Quinn, ha affermato che l’acquisizione “rafforza il nostro franchise di banca commerciale e migliora la nostra capacità di servire aziende innovative e in rapida crescita, anche nei settori della tecnologia e delle scienze della vita, sia nel Regno Unito che a livello internazionale”.

La vendita, facilitata dalla Banca d’Inghilterra in consultazione con il Tesoro del Regno Unito, proteggerà i depositi dei clienti di SVB UK, ha affermato il Tesoro in una nota.

Il ministro delle finanze britannico Jeremy Hunt ha insistito sul fatto che l’accordo “assicura che i depositi dei clienti siano protetti e che possano effettuare operazioni bancarie normalmente, senza il sostegno dei contribuenti”.

“Il settore tecnologico del Regno Unito è davvero leader a livello mondiale ed estremamente importante per l’economia britannica, sostenendo centinaia di migliaia di posti di lavoro”, ha aggiunto.

Hunt aveva detto domenica che la direzione del Regno Unito e la Banca d’Inghilterra stavano lavorando per “evitare o ridurre al minimo” i potenziali danni a causa della filiale britannica di SVB.

Parallelamente, domenica le autorità di regolamentazione statunitensi hanno approvato piani per sostenere i depositanti e le istituzioni finanziarie collegate alla società madre statunitense SVB.

READ  La mischia South Carolina-LSU è andata in pezzi durante un fine settimana stellare di basket femminile. "Devo aggiustarlo"

Diversi acquirenti hanno presentato proposte per l’acquisto di SVB UK da quando la sua società madre americana è fallita venerdì, tra la diffusa preoccupazione per l’immediato futuro di diverse startup britanniche di tecnologia e scienze della vita.

Un consorzio di società di private equity guidato dalla Bank of London ha presentato una proposta formale al Tesoro del Regno Unito e alla Prudential Regulation Authority presso la Bank of England.

L’amministratore delegato della Bank of London, Anthony Watson, ha affermato che SVB “non può permettersi di fallire in termini di comunità centrale che serve”.

“Questa è un’opportunità unica per garantire un settore bancario diversificato nel Regno Unito, consentendo al contempo la continuità del servizio per la base di clienti del Regno Unito di SVB. È molto deludente in questo frangente consolidare ulteriormente il potere tra le grandi banche”.

La Banca d’Inghilterra ha confermato che nessun’altra banca del Regno Unito è stata “direttamente interessata da queste azioni o dalla decisione della banca madre statunitense di SVBUK” e che il più ampio sistema bancario britannico è rimasto “sicuro, solido e ben capitalizzato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *