I Warriors vanno alla vittoria in Gara 3 contro Draymond Green-less Kings

I Golden State Warriors non hanno ancora finito.

Con Draymond Green squalificato e con le spalle al muro nella serie del primo turno contro i Sacramento Kings, i Warriors hanno ottenuto una vittoria per 114-97 in gara 3 evitando un parziale di 0-3. Ora sotto 2-1, domenica giocheranno una fondamentale partita 4 a San Francisco (15:30 ET, ABC).

È stata una vittoria wire-to-wire per Golden State, che non è mai stato in svantaggio e ha costruito un vantaggio a doppia cifra alla fine del secondo quarto. Da allora i Kings non sono stati in vantaggio per meno di 7 punti.

Stephen Curry e i Warriors sopravvivono al primo round. (Gary Edmondson-USA TODAY Sports)

La controversa sospensione di Green per il suo calpestio su Tomantas Sabonis li ha lasciati senza il loro leader difensivo contro il leader dell’efficienza offensiva della NBA in questa stagione. Dopo aver concesso rispettivamente 126 e 114 punti nei giochi 1 e 2, la difesa dei Warriors ha tenuto i Kings al 38% di tiri (23,9% dalla profondità) con 15 palle perse.

“Ieri, in pratica, abbiamo avuto una buona energia per capire quale fosse l’intento di capire che non potevamo cambiare nulla che sapevamo essere la decisione sbagliata”, ha detto la star di Warriors Stephen Curry. ha detto su “Inside the NBA” dopo la partita. “Ma se possiamo uscire e vincere stasera, cambierà lo slancio della serie. Ci dà l’opportunità di creare sul basket. … Quando tornerà domenica, dobbiamo approfittarne e provare a vincere la serie e continuare. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare.

“Dicono che Draymond abbia una storia. Anche noi.”

I giocatori apportano modifiche nel gioco 3

I Warriors hanno schierato Jordan Poole al posto di Green, ma i giocatori che dovrebbero farsi avanti sono Moses Moody e Jonathan Kuminga. Entrambi hanno visto aumentare i minuti in assenza di Green e hanno tirato il loro peso, combinando per 19 punti su 7 tiri su 14 con 5 rimbalzi.

READ  Marjorie Taylor gira a destra su Green e MTG risponde di nuovo con un messaggio a Matt Getz

Curry non sorprende che abbia aperto la strada con 36 punti su 12 su 25 tiri (6 su 12 dalla profondità), mentre Kevon Looney ha mostrato il suo valore con 20 rimbalzi e 9 assist.

Questa è l’occasione per i King di spingere i Warriors oltre il limite. Dopo un perfetto inizio di serie a Sacramento, la squadra ora deve affrontare un’opportunità di 4 partite con Green che gioca un pessimo centro di Chase. Hanno ancora un vantaggio sul campo di casa, cosa non da poco date le strane divisioni sulla strada di casa dei Warriors, ma opportunità come quella di giovedì sono il tipo che non vuoi sprecare quando cerchi di salire nell’élite della NBA.

Si può solo sperare che non se ne pentano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *