Il ministro delle Ferrovie indiano ha affermato che 300 persone sono morte a causa di un errore nel sistema di segnaletica

BALASORE, India (AP) – Più di 300 persone sono state uccise e centinaia ferite in un deragliamento di un treno nell’India orientale, ha detto domenica il ministro delle Ferrovie indiano, dopo che un guasto in un sistema di segnalazione elettronica ha portato a un cambio di binario errato.

“L’indagine rivelerà chi è stato e qual è stato il motivo”, ha detto Ashwini Vaishnav a una rete televisiva di Nuova Delhi.

La spiegazione è arrivata mentre i funzionari lavoravano per ripulire il relitto straziato di due treni passeggeri deragliati venerdì notte nel distretto di Balasore, nello stato orientale dell’Odisha, in uno dei peggiori incidenti ferroviari del Paese degli ultimi decenni.

Un’indagine iniziale ha suggerito che il Coromandel Express ad alta velocità fosse stato segnalato per entrare nella linea principale, ma il segnale è stato successivamente tolto e il treno è invece entrato nella vicina linea ad anello, dove si è scontrato con un treno merci. La collisione ha causato il ribaltamento delle carrozze del Coromandel Express su un altro binario, provocando il deragliamento dell’imminente Yeswantpur-Howrah Express e la collisione di tre treni.

Un totale di 2.296 persone hanno viaggiato sui treni passeggeri.

I treni merci spesso si fermano sulla linea ad anello sul lato, quindi la linea principale è libera da un treno in transito.

Quindici corpi sono stati recuperati sabato sera e gli sforzi sono continuati per tutta la notte mentre pesanti gru sono state utilizzate per rimuovere un motore da un vagone. Nessun corpo è stato trovato nel motore e il lavoro è stato completato domenica mattina, ha detto Sudhanshu Sarangi, direttore generale dei servizi antincendio e di emergenza in Odisha.

READ  Dow Jones cade mentre McCarthy colpisce Biden sul tetto del debito; Warren Buffett acquista questo titolo Quotidiano degli affari degli investitori

L’incidente arriva mentre il primo ministro Narendra Modi si concentra sulla modernizzazione della rete ferroviaria dell’era coloniale britannica in India, che è diventata la nazione più popolosa del mondo con 1,42 miliardi di persone. Nonostante gli sforzi del governo per migliorare la sicurezza ferroviariaCentinaia di incidenti si verificano ogni anno sulle ferrovie indianeLa rete ferroviaria più grande del mondo sotto un’unica gestione.

Scene caotiche sono scoppiate venerdì notte quando i soccorritori sono saliti in cima ai treni distrutti, usando torce taglienti e rompendo porte e finestre aperte per salvare coloro che erano intrappolati all’interno delle carrozze.

Modi ha visitato il luogo dell’incidente sabato, ha ispezionato i soccorsi e ha parlato con i funzionari di soccorso. Ha visitato l’ospedale e ha chiesto ai medici del trattamento riservato ai feriti e ha parlato con alcuni dei pazienti.

Modi ha detto ai giornalisti di aver sentito il dolore di coloro che sono morti nell’incidente. Ha detto che il governo avrebbe fatto tutto il possibile per aiutarli e che i responsabili sarebbero stati severamente puniti.

Da 10 a 12 carrozze di un treno sono deragliate e i detriti di alcune carrozze sono caduti sui binari vicini. Tutti e tre i vagoni del secondo treno sono deragliati dopo che i detriti si sono scontrati con un altro treno passeggeri proveniente dalla direzione opposta, ha detto il portavoce del ministero delle Ferrovie Amitabh Sharma.

Nel 1995, 358 persone morirono quando due treni si scontrarono vicino a Nuova Delhi. Nel 2016, 146 persone sono morte dopo che un treno passeggeri è deragliato tra Indore e Patna.

La maggior parte degli incidenti ferroviari in India sono dovuti a errori umani o apparecchiature di segnalazione obsolete.

READ  PGA Championship 2023 da Oak Hill: notifiche all'inizio del torneo

Più di 12 milioni di persone viaggiano su 14.000 treni attraverso l’India ogni giorno su 64.000 chilometri (40.000 miglia) di binari.

___

Sharma segnalato da Nuova Delhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *