Il principe Harry testimonia in tribunale: aggiornamenti in tempo reale

L’attesa testimonianza del principe Harry martedì nel caso di pirateria informatica sarà la prima volta in oltre 130 anni che un membro di spicco della famiglia reale britannica sarà interrogato in tribunale.

L’ultima volta che è successo è stato nel 1891 e non è andata bene per la famiglia reale.

Il principe Albert Edward – il figlio maggiore della regina Vittoria, che divenne re Edoardo VII nel 1901 – testimoniò come testimone in un caso per diffamazione, incentrato su una partita di baccarat a cui partecipava il principe.

Uno dei giocatori, Sir William Gordon-Comming, è stato accusato di frode. Prince si schierò con l’imputato, e Mr. Gordon-Comming ha perso la causa.

Un rapporto locale di quel tempo, come Citato da The Guardian, ha affermato che la testimonianza di Edwards è durata circa 20 minuti e che “lo ha sfinito e reso molto nervoso”. Non poteva stare a guardare, diceva il rapporto. Era insolito per un membro di spicco della famiglia reale – il futuro re, nientemeno – comparire a corte.

“Quando gli è stata posta una domanda più urgente del solito, il viso del principe è arrossito notevolmente e poi è impallidito di nuovo”, afferma il rapporto.

Il commentatore reale Richard Fitzwilliams ha dichiarato: “Potete vedere leggendo questo perché è stato deciso che la famiglia reale non lo voleva. Dimostra che non puoi proteggere completamente nemmeno il figlio della regina dal controinterrogatorio.

Un libro pubblicato nel 1899 Ha rivelato la lettera che Edward aveva scritto In esso denunciava la corruzione ed esprimeva il suo “profondo dolore e fastidio” per essa.

READ  Il New England è uno dei 17 stati in cui è possibile vedere l'aurora boreale

“Una recente indagine, che nessuno ha condannato più di me stesso, che non ero in grado di impedire, e sapendo di essere indifeso, ha dato alla stampa l’occasione di lanciarmi gli attacchi più aspri e ingiustificati”, ha scritto Edward.

Ha continuato: “L’intera faccenda ora è perita, e quindi ritengo inappropriato per me in qualsiasi modo pubblico fare nuovamente riferimento alla questione dolorosa che mi ha causato tale abuso”.

Il principe Harry arriva al processo a Londra a marzo.debito…Belinda Jiao/Getty Images

La testimonianza di Edoardo nel 1891 non fu la prima volta che il futuro re apparve a corte. Due decenni prima aveva testimoniato nel caso di divorzio di Harriet Mordant, la moglie di un membro del parlamento inglese, che aveva menzionato Edward come uno dei suoi amanti. (Edward negò in tribunale.) Durante quel processo, Edward sembrò essere sul banco dei testimoni solo per pochi minuti, e Mr. Fitzwilliams ha detto, e quell’aspetto sembra aver avuto scarso effetto sulla sua reputazione.

Edward – conosciuto come “Berdie” da chi gli era vicino – godeva di una reputazione come donnaiolo. L’amore per le carte da gioco.

Ci sono differenze fondamentali tra l’apparizione in tribunale programmata di Harry martedì e quella di Edward. Edward è stato chiamato come testimone entrambe le volte che è comparso in tribunale, mentre Harry era uno dei querelanti, il che significa che probabilmente sapeva che il controinterrogatorio era nel suo futuro.

Inoltre, sebbene Harry sia un membro di alto rango della famiglia reale, non è più un reale che lavora. A differenza di Edward, che era il principe ereditario, non fu mai il primo in linea di successione al trono. Tuttavia, se le domande colpiscono Harry, sarà imbarazzante, hanno detto gli esperti.

READ  Venerdì, il primo giorno da quando il titolo 42 è stato abrogato, sono stati abbandonati i passaggi per gli immigrati privi di documenti

“Non avrà la rete di sicurezza che aveva in varie interviste”, ha detto Mr. Fitzwilliams ha detto.

Non tutta la stampa era amichevole con Edward nel 1891. In un articolo su ultimo giorno Testimoniando in un caso per diffamazione del baccarat, il New York Times ha scritto che era “amabile come sempre” e “vestita in modo impeccabile”.

Edoardo fu re solo per nove anni. Nel 1910 morì di polmonite, lasciando il trono al figlio Giorgio V.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *