Kari Lake ha cercato di convincere i legislatori dell'Arizona a revocare il divieto di aborto

Elisabeth Frantz/Reuters/File

Gary Lake interviene all'incontro annuale della Conservative Political Action Conference a National Harbor, nel Maryland, il 24 febbraio.



CNN

Candidato repubblicano al Senato dell'Arizona Lago Kari Fare lobbying attivo per rovesciare i legislatori statali a Una legge vecchia di 160 anni Una volta ha sostenuto il divieto dell’aborto in quasi tutti i casi, ha detto alla CNN una fonte a conoscenza dei suoi sforzi.

Lake sta esortando i legislatori del GOP nel suo stato d'origine ad abrogare la legge La legge è stata convertita in legge nel 2022 Il governatore repubblicano Doug Ducey limiterebbe gli aborti alle prime 15 settimane. Corte Suprema dell'Arizona Il regime si è formato martedì Il governo deve sostenere una legge risalente all’epoca della Guerra Civile che vieta tutti gli aborti “tranne quelli necessari per salvare la vita di una donna”.

“Lake ha chiamato i legislatori statali e ha dato loro l'aiuto e il sostegno necessari per abrogare la legge territoriale, quindi si torna alla legge TUC di 15 settimane”, ha detto la fonte.

La mossa continua la straordinaria svolta di 180 gradi di Lake sulla legge statale sull'aborto e illustra le preoccupazioni repubblicane su come si pone la questione. echi in uno stato chiave di battaglia.

COME Candidato governatore Nel 2022, Lake definì la legge del 1864 “straordinaria” e disse di sostenere la decisione della corte sull'opportunità di applicarla.

“Prepareremo il terreno, apriremo la strada, prepareremo il percorso che altri stati seguiranno”, disse Lake all'epoca.

Ma Lake ha invertito la sua posizione in seguito alla sentenza della Corte Suprema dell'Arizona di martedì, invitando il governatore democratico dello stato e la legislatura controllata dal GOP a “trovare una soluzione immediata di buon senso che il popolo dell'Arizona possa sostenere”.

READ  Con un rimpasto improvviso, Putin ha sostituito i capi della sicurezza

Il suo spirito acuto la collega al suo stretto alleato, l'ex presidente Donald Trump. Cambiamento dell'anno elettorale sull'aborto. In una dichiarazione di lunedì, Trump ha affermato che il futuro dell’accesso all’aborto negli Stati Uniti dovrebbe essere deciso dagli Stati, lasciando lo status quo creato quando la Corte Suprema degli Stati Uniti era guidata dai suoi tre giudici eletti. Ha posto fine al diritto federale all’aborto.

Tuttavia, la sentenza dell’Arizona ha costretto Trump ad affrontare rapidamente le implicazioni di quella posizione, e mercoledì l’ex presidente ha cercato di prendere le distanze dalla realtà che aveva contribuito a creare suggerendo che la legge dell’Arizona sarebbe stata “rettificata”.

“Sono sicuro che il governatore e tutti quanti riporteranno la situazione alla ragione e la questione verrà risolta molto rapidamente”, ha detto. “L'Arizona cambierà sicuramente. Tutti vogliono che ciò accada.”

Ore dopo, i legislatori repubblicani dell'Arizona hanno sconfitto un tentativo di votare sull'abrogazione della legge statale. Come ivi affermato Repubblica dell'Arizona, Rappresentante dello Stato. Matt Kress ha cercato di avviare una votazione per abrogare la legge prima che il collega rappresentante dello stato GOP David Livingston lo interrompesse con una mozione di aggiornamento. Kress ha detto alla pubblicazione di aver votato contro la mozione di aggiornamento.

I democratici alla Camera dello Stato hanno iniziato a protestare mentre i repubblicani sono usciti dall'aula dopo aver bloccato con successo un tentativo di portare al voto la legge di abrogazione, ha riferito il giornale.

Marcus Del Ordino, uno stratega repubblicano in Arizona, ha affermato di dubitare che i sostenitori della linea dura anti-aborto nella legislatura statale – che hanno celebrato la decisione della corte – siano suscettibili di esercitare pressioni da parte di Lake o Trump.

READ  Jalen Mills ha firmato nuovamente con i Patriots con un contratto di un anno e potrebbe tornare al sicuro

“Non so come si possa cambiare il loro status con una telefonata,” ha detto. “Non riesco a capire matematicamente come otterranno voti.”

La sentenza della Corte Suprema dell’Arizona è diventata un punto di svolta nella battaglia in corso nello stato sull’accesso all’aborto che potrebbe avere enormi implicazioni politiche per il futuro. Lo stato del Grand Canyon è uno Il campo di battaglia principale Nella battaglia di quest'anno per il controllo del Senato e della Casa Bianca.

Una decisione pianificata e celebrata da Trump – Roe v. I democratici si sono mobilitati per ricordare agli elettori statali che la sentenza è stata resa possibile solo da una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti che ha ribaltato Wade.

Melissa Alonso della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *