La Turchia taglia il commercio con Israele, citando le condizioni a Gaza: aggiornamenti in tempo reale

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha recentemente incontrato i funzionari di Hamas a Istanbul.debito…Adem Alton/Agence France-Presse – Getty Images

Giovedì scorso la Turchia ha dichiarato di aver sospeso tutti gli scambi commerciali con Israele “fino a quando non saranno ammessi adeguati aiuti umanitari a Gaza senza restrizioni”, segnalando un ulteriore deterioramento delle relazioni tra i due paesi.

Lo ha riferito il Ministero del Commercio turco Una dichiarazione Saranno sospese le esportazioni e le importazioni di “tutti i prodotti”. Venerdì, il ministro del Commercio Omar Bolat ha detto che la sospensione durerà fino alla fine del bombardamento israeliano di Gaza.

“Fino a quando non verrà stabilito un cessate il fuoco permanente e non saranno consentiti aiuti umanitari a Gaza, la sospensione del commercio con Israele sarà attuata per tutte le importazioni ed esportazioni”, ha affermato il Sig. Polat ha detto.

Il trasloco all’inizio Rapporto BloombergCiò ha spinto il ministro degli Esteri israeliano Israel Katz a scagliarsi contro il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

“Questo è il modo in cui si comporta un dittatore, ignorando gli interessi del popolo e degli uomini d’affari turchi e ignorando gli accordi commerciali internazionali”, ha affermato il sig. Ha detto Katz. Un post sui social. Katz ha aggiunto di aver incaricato il Ministero degli Esteri di creare alternative al commercio con la Turchia e di concentrarsi sulla produzione locale e sulle importazioni da altri paesi.

Secondo le statistiche delle Nazioni Unite, nel 2023 la Turchia ha registrato in Israele 5,4 miliardi di dollari di esportazioni e 1,64 miliardi di dollari di importazioni.

Sig. Erdogan non ha annunciato pubblicamente alcun cambiamento nelle relazioni commerciali della Turchia con Israele. Ma il leader turco ha criticato aspramente il bombardamento israeliano di Gaza, che ha fatto seguito all’attacco del 7 ottobre contro Israele guidato da Hamas che ha ucciso circa 1.200 persone e ha portato al rapimento di altre 240 circa. Funzionari sanitari del territorio affermano che più di 34.000 palestinesi sono stati uccisi nel bombardamento israeliano del territorio.

READ  NCAA multa Tennessee $ 8 milioni per oltre 200 violazioni del calcio, i volontari evitano il divieto di bowling

Il leader turco ha difeso Hamas con forza e recentemente ha incontrato Ismail Haniyeh, il capo politico del gruppo, e altri funzionari di Hamas a Istanbul il 20 aprile. Sig. Erdogan disse allora ai giornalisti: “Israele pagherà sicuramente per le atrocità che ha commesso. Un giorno ciò verrà imposto ai palestinesi.

La decisione della Turchia di congelare il commercio è arrivata dopo che il suo ministero del Commercio ha imposto restrizioni all’esportazione di 54 gruppi di prodotti, tra cui cemento e carburante per aerei, verso Israele il 9 aprile, e ha affermato che sarebbero rimaste in vigore fino a quando “Israele non dichiarerà un cessate il fuoco immediato a Gaza”. “

Il Ministero del Commercio ha descritto la sospensione di giovedì come “il secondo passo nelle misure intergovernative” e ha citato il “peggioramento della tragedia umanitaria in Palestina”.

La Turchia si unirà al caso del genocidio del Sudafrica contro Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia, ha annunciato mercoledì il ministro degli Esteri turco Hakan Fidan. In una sentenza preliminare di gennaio, la corte ha ordinato a Israele di garantire che le sue forze a Gaza non stessero commettendo un genocidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *