Milioni di persone respirano aria pericolosa a causa del fumo degli incendi canadesi

NEW YORK (AP) – Il fumo degli incendi canadesi si è riversato sulla costa orientale e sul Midwest degli Stati Uniti Mercoledì, una foschia malsana ha avvolto le capitali di entrambi i paesi, bloccando i voli nei principali aeroporti e rinviando le partite di baseball della Major League. E la pandemia sta spingendo le persone a pescare mascherine.

I funzionari canadesi hanno chiesto ad altri paesi ulteriore assistenza Più di 400 persone stanno combattendo l’incendio in tutto il paese, che ha già provocato lo sfollamento di 20.000 persone. L’aria contenente livelli pericolosi di sostanze inquinanti si è diffusa nell’area metropolitana di New York, nello stato centrale di New York e in parti della Pennsylvania e del New Jersey. L’aria malsana si è diffusa fino alla Carolina del Nord e all’Indiana, colpendo milioni di persone.

“Posso assaggiare l’aria”, ha detto il dottor Ken Strump in un post su Facebook da Syracuse, New York, che era ricoperta da un dente d’ambra. Il fumo, ha detto poi al telefono, gli faceva venire anche un po’ di vertigini.

L’indice di qualità dell’aria, una metrica dell’Agenzia per la protezione ambientale degli Stati Uniti per l’inquinamento atmosferico, a volte ha superato i 400 a Syracuse, New York City e nella Lehigh Valley in Pennsylvania. Un livello di 50 o meno è considerato buono; Qualsiasi valore superiore a 300 è considerato “pericoloso” e anche alle persone sane si consiglia di limitare l’attività fisica all’aperto.

A Baltimora, Debbie Funk indossa una maschera chirurgica blu mentre lei e suo marito, Jack Hughes, fanno la loro passeggiata quotidiana intorno a Fort McHenry, un monumento nazionale che si affaccia sul fiume Patapsco. Il vento aleggiava fitto sull’acqua, oscurando l’orizzonte.

“Sono uscito stamattina ed è stato come fumare”, ha detto Funk.

I funzionari canadesi affermano che si preannuncia come la peggiore stagione di incendi boschivi della nazione. È iniziato in un terreno più secco del solito e ha subito un’accelerazione molto rapida, esaurendo le risorse antincendio in tutto il paese, hanno detto i vigili del fuoco e funzionari ambientali.

READ  Strano DNA trovato nel deserto offre lezioni per cacciare la vita su Marte

Lo smog proveniente da parti in fiamme del paese si è diffuso negli Stati Uniti dal mese scorso, ma è stato esacerbato dai recenti incendi in Quebec, dove si pensava che circa 100 persone fossero fuori controllo mercoledì, che è stato il National Clean Air Day in Canada.

Il fumo era così denso nella capitale del Canada, Ottawa, che le torri degli uffici dall’altra parte del fiume Ottawa erano appena visibili. A Toronto, Yili Ma ha detto che i suoi piani per le escursioni sono stati cancellati e che sta abbandonando l’amata tradizione estiva canadese dei patii dei ristoranti.

“Ho messo la mascherina da oltre un anno e ora la indosso da ieri”, si è lamentato il 31enne.

Il premier del Quebec François Legault ha affermato che la provincia ha attualmente la capacità di combattere circa 40 incendi e che i rinforzi regolari da altre province sono stati messi a dura prova dai focolai in Nuova Scozia. e altrove.

Più di 950 vigili del fuoco e altro personale sono arrivati ​​dagli Stati Uniti, dall’Australia, dalla Nuova Zelanda e dal Sud Africa, e presto ne arriveranno altri, ha dichiarato la portavoce del Canadian Interagency Forest Fire Center Jennifer Kamau.

A Washington, la portavoce della Casa Bianca Karine Jean-Pierre ha dichiarato che il presidente Joe Biden ha inviato più di 600 vigili del fuoco e attrezzature in Canada. Ha detto che la sua amministrazione ha contattato alcuni governatori e funzionari locali degli Stati Uniti per fornire aiuti.

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha dichiarato su Twitter di aver parlato con Biden per telefono e lo ha ringraziato per “tutto l’aiuto che gli americani stanno fornendo mentre continuiamo a combattere questi devastanti incendi”.

La città più grande del Quebec settentrionale – Chibougamau, con una popolazione di circa 7.500 abitanti – è stata evacuata martedì, e circa 4.000 residenti della città di Misticini, nel nord del Cree, potrebbero dover evacuare mercoledì, ha detto Legault. Ma più tardi quel giorno, il capo di Mysticini, Michael Bedawapano, ha detto che la sua comunità era al sicuro e ha chiesto ai residenti di attendere istruzioni dai funzionari Cree.

READ  Banca della Silicon Valley: Biden afferma che il sistema bancario statunitense è sicuro

Il Quebec orientale ha visto un po’ di pioggia mercoledì, ma il meteorologo di Environment Canada Simon Legault, con sede a Montreal, ha affermato che non sono previste piogge significative per diversi giorni nelle parti remote del Quebec centrale, dove gli incendi sono più diffusi.

Zach Taylor, un meteorologo del Servizio meteorologico nazionale degli Stati Uniti, ha affermato che l’attuale andamento meteorologico negli Stati Uniti centrali e orientali è essenzialmente uno smog. Qualche pioggia aiuterà a ripulire un po’ l’aria nel nord-est e nel Medio Atlantico alla fine di questa settimana o all’inizio della prossima, ma un sollievo più completo arriverà quando gli incendi saranno contenuti o estinti, ha detto.

Il governatore di New York Cathy Hochul ha dichiarato che 1 milione di mascherine N95 saranno disponibili presso le strutture governative. Le spiagge di New York City hanno chiuso e il sindaco Eric Adams ha detto ai residenti di rimanere in casa il più possibile mentre il fumo si alzava dall’orizzonte. Gli zoo del Bronx e di Central Park hanno chiuso presto e hanno portato i loro animali all’interno.

La Federal Aviation Administration ha bloccato alcuni voli per l’aeroporto LaGuardia e ha rallentato i voli per Newark Liberty e Filadelfia perché il fumo limitava la visibilità. Ha anche contribuito ai ritardi all’aeroporto internazionale di Dulles fuori Washington, dove una fitta nebbia copriva il Washington Monument, costringendo alla cancellazione dei tour esterni.

La Major League Baseball ha sospeso le partite a New York e Filadelfia e persino una partita della WNBA a Brooklyn.

A Broadway, la star di “Killing Eve” Jodie Comer ha avuto difficoltà a respirare e ha lasciato la matinée di “Prima Face” dopo 10 minuti; Lo spettacolo è ripreso con un sostituto, hanno detto i promotori dello spettacolo. “Hamilton” e “Camelot” hanno annullato le esibizioni mercoledì sera, con i promotori di “Hamilton” che hanno affermato che il peggioramento della qualità dell’aria “ha impedito a molti dei nostri artisti di esibirsi”. A Central Park, le famose esibizioni all’aperto di Shakespeare in the Park sono state rinviate a venerdì.

READ  I prezzi di Bitcoin (BTC) hanno superato i 70.000 dollari, toccando nuovi massimi

Le scuole di molti stati hanno annullato gli sport e altre attività all’aperto, spostando la ricreazione all’interno. Le corse di cavalli dal vivo mercoledì e giovedì al Delaware Park di Wilmington sono state cancellate. Gli organizzatori del Global Running Day, un 5K virtuale, hanno consigliato ai partecipanti di adattare i loro piani in base alla qualità dell’aria.

Il New Jersey ha chiuso in anticipo gli uffici governativi e alcune manifestazioni politiche sono state spostate al chiuso o rinviate in luoghi da Manhattan a Harrisburg, in Pennsylvania. Scrittori di Hollywood in sciopero hanno picchettato nell’area metropolitana di New York.

Il fumo ha esacerbato i problemi di salute di persone come Vicky Burnett, 67 anni, che soffre di gravi attacchi di asma e bronchite.

Dopo aver portato a spasso i suoi cani mercoledì mattina a Farmington Hills, nel Michigan, Burnett ha detto: “Sono entrato e ho iniziato a tossire e sono saltato di nuovo sul letto”.

Tuttavia, ha insistito sul fatto che si prende cura non solo di se stesso, ma anche dei canadesi.

“È un peccato e ho alcuni problemi con questo, ma devono avere aiuto”, ha detto.

___

Gillis riporta da Toronto. I giornalisti dell’Associated Press Randall Chase, Dover, Delaware; Michael Hill ad Albany, New York; David Koenig a Dallas; Amir Madani a Washington; Brooke Schultz a Mechanicsburg, Pennsylvania; Mark Scolforo ad Harrisburg, Pennsylvania; Leah Skeen a Baltimora; Carolyn Thompson a Buffalo, New York; Ron Todd a Filadelfia; Corey Williams a West Bloomfield, Michigan; e Ron Blum, Mark Kennedy, Jake Offenharts, Karen Matthews e Julie Walker a New York.

___

Questa storia ha corretto le informazioni sulle previsioni di pioggia in Quebec al meteorologo Simon Legault di Environment Canada con sede a Montreal, non al premier del Quebec François Legault.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *