Novavax vola con un accordo di licenza per il vaccino Sanofi da 1,2 miliardi di dollari

(Bloomberg) – Novavax Inc. La società ha commercializzato il vaccino anti-Covid-19 e antinfluenzale dopo aver firmato un accordo di licenza da 1,2 miliardi di dollari con Sanofi.

I più letti da Bloomberg

Novavax riceverà 500 milioni di dollari in anticipo e 700 milioni di dollari se raggiungerà tutti gli obiettivi di sviluppo, regolamentazione e lancio, secondo una dichiarazione di venerdì. Novavax, che riceverà royalties scaglionate su qualsiasi vendita di vaccini, ha affermato che Sanofi prenderà una quota di minoranza del 5% nella società statunitense.

Le azioni Novavax sono balzate del 217% nel trading pre-mercato, riducendo i guadagni a circa il 130%. Se il rally viene sostenuto nella sessione di negoziazione di venerdì, sarà il più grande guadagno giornaliero del titolo.

L’accordo riunisce due grandi attori nel mondo dei vaccini, entrambi i quali hanno mancato la fretta di sviluppare e commercializzare rapidamente le iniezioni Covid durante la pandemia. Tra varie battute d’arresto, Sanofi e Novavax hanno pagato decine di miliardi di dollari di vendite a sviluppatori più veloci di RNA messaggero, tra cui l’alleanza Pfizer-BioEntech e Moderna Inc.

Sanofi avrà il diritto di vendere le iniezioni Covid-19 di Novavax a livello globale a partire dal prossimo anno, ad eccezione di India, Giappone e Corea del Sud, dove Novavax ha già accordi di acquisto anticipato. L’azienda farmaceutica francese ha la licenza esclusiva per utilizzare il vaccino anti-Covid a base proteica di Novavax insieme al vaccino antinfluenzale, che secondo lei offrirebbe ai pazienti “migliore comfort e protezione contro due gravi virus respiratori”.

Sanofi avrà una licenza non esclusiva per utilizzare l’adiuvante Matrix-M di Novavax in altri prodotti vaccinali. Novavax ha ancora il diritto di sviluppare il vaccino contro l’influenza Covid a proprie spese.

READ  Tara VanDerVeer, l'allenatore di basket più vincente della NCAA, va in pensione

Le azioni di Sanofi sono aumentate leggermente all’inizio delle contrattazioni a Parigi. Le azioni erano scese di circa il 5% negli ultimi 12 mesi fino alla chiusura di giovedì.

L’accordo rappresenta una spinta per Novavax, che sta cercando di ristrutturare la propria attività dopo un difficile 2023. Novavax ha registrato una perdita netta di 148 milioni di dollari nel primo trimestre, rispetto alla perdita di 294 milioni di dollari dell’anno precedente.

Leggi anche: Novavax cade dopo aver avvertito di sostanziali dubbi sul futuro

A prima vista l’accordo sembra sorprendente per Sanofi, ma potrebbe trattarsi di una mossa strategica, ha affermato l’analista di Bloomberg Research Mila Pankovskaya.

“Sia Moderna che Pfizer stanno valutando vaccini combinati basati su mRNA e, sebbene Sanofi ritenga che il suo prodotto antinfluenzale non mRNA non sarà migliorato, la possibilità di offrire una combinazione alternativa non mRNA sembra una mossa prudente”, ha affermato.

(Anche aggiornamenti con trading pre-mercato, ambiente contrattuale elevato, commenti degli analisti)

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg LP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *