TikTok dovrebbe essere venduto o bandito a livello nazionale, afferma l’amministrazione Biden: NPR

L’amministrazione Biden chiede che TikTok venga disinvestito da ByteDance con sede a Pechino, respingendo la proposta dell’azienda davanti ai funzionari della sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Dan Kidwood/Getty Images


Nascondi titolo

Cambia il titolo

Dan Kidwood/Getty Images

L’amministrazione Biden chiede che TikTok venga disinvestito da ByteDance con sede a Pechino, respingendo la proposta dell’azienda davanti ai funzionari della sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Dan Kidwood/Getty Images

L’amministrazione Biden chiede che TikTok di proprietà cinese venga venduto o la popolare app video potrebbe subire un divieto negli Stati Uniti, secondo un portavoce di TikTok.

Non è chiaro se le autorità centrali abbiano dato a TikTok una scadenza per trovare un acquirente. Indipendentemente da ciò, è un’importante espansione da parte dei funzionari della Casa Bianca che si preoccupano profondamente della sicurezza dei dati degli americani su un’app utilizzata da oltre 100 milioni di americani.

Questa è la prima volta che l’amministrazione Biden minaccia apertamente di vietare TikTok. Il presidente Trump ha cercato di far fallire TikTok, ma le azioni sono state interrotte dai tribunali federali. La nuova richiesta delle autorità statunitensi dovrà affrontare una sfida legale da parte di TikTok.

Un portavoce di TikTok ha dichiarato che la società è rimasta “delusa dal risultato”.

Per due anni, il Comitato per gli investimenti esteri negli Stati Uniti, o CFIUS, ha esaminato se i dati americani sono adeguatamente protetti.

READ  Novak Djokovic conquista il suo decimo titolo di singolare maschile agli Australian Open

In risposta, TikTok si è impegnata a spendere 1,5 miliardi di dollari in quello che chiama il “Progetto Texas”. Verrà implementato un forte firewall tra TikTok e i dipendenti della sua casa madre di Pechino.

Il progetto si basa sulla supervisione dei dati da parte del colosso del software Oracle, con sede in Texas. Ciò include monitor e revisori indipendenti per garantire che i dati degli utenti statunitensi non siano accessibili al proprietario dell’azienda Byte Dance o alle autorità cinesi.

Sebbene l’accordo non sia stato formalmente approvato, CFIUS inizialmente sembrava soddisfatto delle misure di sicurezza che TikTok stava implementando.

Ora, tuttavia, CFIUS ha rifiutato la proposta di TikTok e chiede a Python di vendere l’app, qualcosa a cui Python ha resistito con veemenza per anni.

Durante l’amministrazione Trump, un media si è allineato con il Partito Comunista Cinese era invitato La segregazione forzata equivale a “rapina aperta” in America.

Il CEO di TikTok Shou Zi Chew dovrebbe testimoniare giovedì davanti al Comitato per l’energia e il commercio della Camera. Questo sta arrivando Dopo la pubblicazione del disegno di legge bipartisan All’inizio di questo mese Ciò darebbe al presidente Biden il potere di vietare TikTok.

La richiesta di CFIUS che TikTok disinvesta da ByteDance non affronta i problemi relativi ai dati che i legislatori hanno con l’app, ha affermato Oberwetter.

“Il modo migliore per affrontare i problemi di sicurezza nazionale è con una protezione trasparente e basata sugli Stati Uniti dei dati e dei sistemi degli utenti statunitensi, insieme a un solido monitoraggio, verifica e convalida di terze parti, che abbiamo già in atto”, ha affermato la portavoce di TikTok Brooke Oberwetter. .

READ  Milioni di persone respirano aria pericolosa a causa del fumo degli incendi canadesi

Un portavoce del Dipartimento del Commercio ha rifiutato di commentare. ByteDance non ha restituito una richiesta di commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *