Siete quì: Mostre Cagliari > Mostra sulle avventure salgariane in Sardegna

Mostra sulle avventure salgariane in Sardegna

Dal 10 luglio all’11 settembre il
Centro Comunale d’Arte e Cultura Lazzaretto di Cagliari

Vele-Tonni e Scimitarre.“Vele, tonni e scimitarre – Avventure salgariane nel Mar di Sardegna”, A Cagliari una spettacolare mostra internazionale ispirata a Salgari, curata e organizzata dalla Thorn & Sun Communication di Cagliari in collaborazione con lo Studio Vassallo di Torino.

L’esposizione si ispira a due romanzi di Emilio Salgari, scritti tra 1903 e il 1904 e ambientati in Sardegna, ovvero Le pantere di AlgeriLa pesca dei tonni, in cui grande scrittore veronese riflette l’immagine dell’i sola quale importante crocevia di scambi tra sistemi di vita e culture dei popoli del Mediterraneo. Così, dalle parole di Salgari, nato nel 1862 e morto suicida nel 1911, prende vitauna rassegna unica nel suo genere, che si estende su circa mille metri quadrati con un allestimento che richiama quello di un’opera lirica, per le sue spettacolari scenografie, progettate dall’architetto Stefania Vola.

La flotta dell'Ordine di Malta

Il percorso espositivo conduce, quindi, alla sezione ispirata al mondo avventuroso delle Pantere di Algeri: tre sale intitolate “Castelli sul Mar di Sardegna”, “Battaglie in mare” e “Maghreb ed Algeri”, invitano lo spettatore ad addentrarsi nelle grandi ambientazioni del libro di Salgari, grazie all’accurato impianto scenografico. In particolare, vi saranno alcuni “reperti” riconoscibili che richiamano le opere in questione, ma anche oggetti di valore, quali sette preziosi dipinti, tra cui La flotta dell’Ordine di Malta, databileal XVIII secolo, due ritratti di Cavalieri di Malta e due acquarelli che rappresentano battaglie marinare, tutti risalenti alla metà del 1600, appartenenti al Sovrano Militare Ordine dei Cavalieri di Malta, in particolare, la delegazione per il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Veduta d'Algeri.

La mostra è stata realizzata con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna- Presidenza e Assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Sport, Spettacolo e Informazione – e del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, ed è patrocinata dalla Delegazione Granpriorale della Sardegna del Sovrano Militare Ordine di Malta, dalla Fondazione Orestiadi, dall’Istituto italiano di Cultura all’Estero di Tunisi, dal Museo Comunale “Turcus e Morus” di Gonnostramatza, nonché dai Ministeri della Cultura della Tunisia e dell’Algeria e dell’Ordine dei Mercedari della Basilica di Bonaria.

Kaftano

Orario: dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21 (orario estivo).
(possono variare, verificare sempre via telefono)

Biglietti: Il biglietto d’ingresso intero costa tre euro, il ridotto due.

Approfondimenti su culturaitalia.it

Di seguito il link al sito ufficiale dell’evento

Comments

comments