I Dallas Stars hanno eliminato i Vegas Golden Knights in Gara 7

DALLAS – Radek Faksa ha rotto un pareggio al suo ritorno nella formazione di Dallas, il 20enne Wyatt Johnston ha segnato un altro gol in Gara 7 e le Stelle hanno battuto il campione in carica della Stanley Cup Vegas Golden Knights 2-1 domenica sera. Serie del primo turno.

Dopo essere uscito dalla panchina alla fine di Gara 2 per un infortunio non rivelato, Fuxa ha segnato con un rovescio dal cerchio alla sinistra del portiere Adin Hill a 44 secondi dall’inizio della partita.

“È stato un grande sollievo”, ha detto Faksa nello show post partita di TNT. “È l’obiettivo più grande della mia carriera… mi sono impegnato [my son] Segnerò un gol stasera e sono contento di averlo fatto”.

Il portiere di Dallas Jake Ottinger ha effettuato 21 parate nella sua seconda vittoria in Gara 7. Ha anche ricevuto l’unico rigore concesso dalle Stelle, anche se lo hanno ucciso dopo essere stato fischiato per aver fatto uno sgambetto a Ivan Barbashev davanti alla rete a metà del terzo.

“La scorsa stagione è stata una clinica. Sono davvero orgoglioso dei ragazzi per come abbiamo risposto”, ha detto Oettinger. “Sono playoff lunghi e hai bisogno di ragazzi diversi che si facciano avanti in momenti diversi. C’è ancora molto hockey, ci saranno molti eroi. Sarà una corsa”.

Le Stelle, la testa di serie numero 1 in Occidente, giocano riposate contro il Colorado al secondo turno con le prime due partite a Dallas. Gli Avalanche hanno concluso la serie di vittorie consecutive contro Winnipeg con una vittoria in Gara 5 martedì sera.

Brett Howden ha segnato per Vegas, che non è riuscita a ottenere un’altra vittoria nella serie a Dallas, dove i Knights hanno vinto Gara 6 delle finali della Western Conference dello scorso anno. Hill ha effettuato 22 parate nella terza partita della serie dietro a Logan Thompson. Partirono i primi quattro.

READ  La lira turca si indebolisce mentre gli economisti avvertono di politiche "insostenibili".

La squadra ospite ha vinto le prime quattro partite della serie, mentre la squadra di casa ha vinto le ultime tre.

Dallas ha vinto Gara 7 in ciascuna delle sue prime due partite dopo la stagione per l’allenatore Pete DeBoer, che ora è 8-0 nella sua carriera in partite del genere con quattro squadre diverse. Ciò include le uniche vittorie in Gara 7 dei Knights nel 2020 e nel 2021 mentre era l’allenatore.

Johnston ha segnato il suo quarto gol da record in serie su un polso dall’alto dello slot con 5:26 rimasti nel primo periodo.

“È stato molto divertente”, ha detto Johnston nella sua intervista post partita con Poly Sports Southwest. “È quello che tutti noi sognavamo da grandi. Come giocatori di hockey, vuoi giocare in Gara 7. C’era così tanta energia nell’edificio”.

Un giorno dopo il suo ventesimo compleanno, l’anno scorso, Johnston è diventato il giocatore più giovane nella storia della NHL a segnare un gol decisivo in Gara 7. Ha raccolto un disco che ha colpito il tabellone nel terzo periodo della vittoria per 2-1 delle Stelle. su Seattle in quella serie del secondo turno.

Il gol di domenica è arrivato in rapida successione dopo che Vegas ha avuto due occasioni da rete. Oedinger ha effettuato una dura parata per negare Jacques Eichel e Jonathan Marchessault, poi ha sparato un tiro di rimbalzo dal palo sinistro e ha battuto Johnston prima che il giovane di Dallas andasse dall’altra parte e segnasse circa 10 secondi dopo.

Vegas, che ha restituito 22 dei 27 giocatori dal roster vincitore della Stanley Cup, ha pareggiato nel secondo periodo quando Michael Amadeo ha effettuato un passaggio incrociato a Howden, che ha infilato il disco nella parte aperta sinistra della rete dietro Ottinger.

READ  Procter & Gamble contrasta le affermazioni di "avidità" dopo l'aumento dei margini

L’unico allenatore oltre a DeBoer ad aver vinto otto Gara 7 è Daryl Sutter, che è 8-3 in 182 partite di playoff in 15 postseason con quattro squadre.

I Knights sono 2-2 in Gara 7. DeBoer è stato l’allenatore avversario nell’altra sconfitta contro il San Jose nel 2019.

Dopo aver perso le prime due partite, le Stelle hanno vinto la serie al meglio delle sette per la seconda volta in 16 partite. L’altra fu la prima serie di playoff nella storia della franchigia, quando i Minnesota North Stars andarono 0-2 aprendo i playoff del 1968 sconfiggendo i Los Angeles Kings in sette partite.

L’Associated Press ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *