Israele “ha perso la guerra delle pubbliche relazioni” a Gaza, Trump dice che la guerra deve finire “rapidamente” | Notizie sulla guerra di Israele a Gaza

Un ex presidente degli Stati Uniti ha criticato Israele per aver diffuso video “estremamente disgustosi” di attacchi aerei su Gaza.

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha avvertito che Israele sta “perdendo la guerra delle pubbliche relazioni” a causa del flusso di immagini angoscianti provenienti da Gaza.

In Un'intervista Giovedì, insieme al conduttore radiofonico conservatore Hugh Hewitt, Trump ha criticato Israele per aver diffuso video “estremamente brutali” e “estremamente brutali” di attacchi aerei israeliani che distruggono edifici a Gaza.

“E la gente immagina che ci siano molte persone in quegli edifici… a loro non piace, non so perché abbiano diffuso filmati in tempo di guerra, sai”, ha detto Trump.

“Penso che questo renda le cose difficili per loro. Ma per me, non rende le cose difficili per loro. Stanno perdendo la guerra delle pubbliche relazioni. Stanno perdendo molto. Ma devono finire quello che hanno iniziato, loro Dobbiamo finirlo in fretta e dobbiamo andare avanti con la vita.

Alla domanda se fosse ancora al 100% con Israele, Trump non ha risposto direttamente, ma ha detto che Israele deve “porre fine rapidamente alla guerra” e “tornare alla normalità”.

“Non sono sicuro che mi piaccia il modo in cui lo fanno perché devi vincere. Devi vincere e ci vuole molto tempo”, ha detto.

Trump si è descritto come il presidente più filo-israeliano nella storia degli Stati Uniti, sottolineando la sua decisione di spostare l’ambasciata americana a Gerusalemme.

Ma Trump ha anche criticato aspramente il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, che ha suscitato l’ira repubblicana quando ha riconosciuto che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è stato giustamente eletto nel 2020.

READ  Chris Jones e Kirk Cousins ​​completano i primi 10 agenti liberi senza restrizioni

In un’intervista con il quotidiano israeliano Israel Hayom il mese scorso, Trump ha lanciato un avvertimento simile riguardo alla perdita del sostegno internazionale da parte di Israele con il protrarsi del conflitto.

Trump ha anche criticato la politica del presidente americano Joe Biden sulla guerra di Gaza, arrivando al punto di dire che gli ebrei che votano per i democratici “odiano Israele”, anche se non ha delineato in termini concreti come affronterebbe diversamente il conflitto.

Giovedì, la Casa Bianca ha affermato di aver avvertito Netanyahu in una telefonata che il sostegno degli Stati Uniti alla guerra dipenderà da “passi specifici, concreti e misurabili” per continuare a proteggere i civili.

L'avvertimento di Biden è arrivato dopo che l'esercito israeliano ha ucciso sette operatori umanitari della World Central Kitchen, i suoi più forti, tra cui un cittadino americano-canadese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *