La catena di teatri AMC smetterà di far pagare i posti migliori

AMC abbandona il piano per addebitare di più per i posti al cinema in base alla loro posizione Ma mentre si prevede che “Barbie” e “Oppenheimer” attireranno folle significative, questo fine settimana saranno in vigore prezzi più alti per i posti centrali e centrali nei cinema in cui AMC sta testando il concetto.

AMC Entertainment, la più grande catena di cinema al mondo, ha dichiarato giovedì che si ritirerà da una controversa iniziativa chiamata Sideline, che ha triplicato i prezzi per i posti alle proiezioni serali, ponendo fine a una pratica cinematografica di lunga data di addebitare lo stesso importo per qualsiasi posto in un teatro. (La prima fila con il collo allungato è stata scontata da $ 1 a $ 2, il centro-centro da $ 1 a $ 2 e il resto al livello attuale.)

Il concept è stato distribuito nelle sale di New York, Illinois e Kansas a marzo per le proteste di alcuni spettatori. AMC è sempre stato etichettato come un esperimento.

Il processo si concluderà ad agosto, ha detto un portavoce dell’AMC. Ma l’azienda prevede di lanciare un nuovo test che prevede posti in prima fila, che probabilmente resteranno invenduti. Entro la fine dell’anno, AMC ha dichiarato che ritirerà i tradizionali posti in prima fila e li sostituirà con “aree salotto ampie, confortevoli, in stile lounge che consentono agli ospiti di sdraiarsi completamente”.

AMC e altre catene di teatri, dopo aver aumentato costantemente i prezzi nei loro stand in concessione, hanno iniziato a concentrarsi maggiormente sui posti per la crescita dei ricavi. Sempre più spesso, ad esempio, i multiplex spingono i clienti verso biglietti a prezzo maggiorato per proiezioni con schermi extra-large o sistemi audio avanzati.

READ  Rapporto: alcuni allenatori dei Broncos hanno avuto problemi con l'ufficio di Russell Wilson presso la struttura della squadra

Ad aumentare la pressione, la partecipazione deve ancora riprendersi dalla pandemia iniziale, quando molti teatri sono rimasti chiusi per mesi. Finora quest’anno, le vendite dei biglietti sono state inferiori di circa il 20% rispetto allo stesso periodo del 2019.

AMC ha affermato che Sideline non è decollato come previsto. In particolare, la società ha rilevato che “c’è stato un aumento minimo o nullo delle presenze in prima fila anche quando sono state applicate riduzioni di prezzo a quei posti”. Secondo AMC, tre clienti su quattro che in precedenza sedevano nei sedili centrali pagavano un extra per continuare a farlo. Alcuni di loro sono andati in altri posti. Una piccola percentuale ha smesso di acquistare i biglietti all’AMC.

In particolare, i concorrenti non hanno seguito AMC nel riprezzamento, rendendo l’azienda meno competitiva nei mercati di prova.

I piani di AMC per porre fine all’iniziativa erano stati precedentemente riportati da Bloomberg News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *