Prigozhin è stato lasciato fuori al freddo


Minsk, Bielorussia
Cnn

Se abbiamo imparato una cosa dalla conferenza stampa di giovedì del presidente bielorusso Alexander Lukashenko, è che Wagner è un leader. Evgenij PrigogineNon è stato visto in pubblico dal 24 giugno e sembra essere in condizioni critiche.

Lukashenko ha creato un cuneo tra lui e Prigozhin Wagner Il capo ha detto che né Prigozhin né i suoi mercenari erano in Bielorussia, e non era chiaro se avrebbero mai visitato.

“È a San Pietroburgo. O potrebbe essere in viaggio a Mosca o da qualche altra parte stamattina”, ha detto Lukashenko in risposta a una domanda della CNN, “ma non è sul territorio della Bielorussia ora”.

Quando, secondo quanto riferito, Lukashenko ha raggiunto un accordo per porre fine all’insurrezione di Prigozhin in Russia il mese scorso, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che l’accordo è avvenuto perché Prigozhin e Lukashenko si conoscono personalmente da circa 20 anni. .”

Ma giovedì, Lukashenko ha detto che è stato Putin, l’amico di lunga data di Prigozhin, che “lo conosce meglio di me, che lo conosce da circa 30 anni”.

Nessuno dei due leader era ora più interessato a essere il migliore amico di Prigozhin.

Una delle fasi finali delle tensioni di lunga data di Prigozhin con il Ministero della Difesa russo fu l’insistenza di Wagner affinché i mercenari firmassero contratti con il governo russo; Prigogine rifiutò.

Ma giovedì Lukashenko ha insistito affinché Wagner venisse in Bielorussia, dove i suoi mercenari avrebbero firmato documenti con il governo bielorusso.

“Se decidono di rimanere in Bielorussia, faremo un accordo con loro”, ha detto.

Proprio quando abbiamo appreso che Prigozhin era in Russia, non in Bielorussia, i media statali russi hanno diffuso le immagini di un raid della polizia nell’ufficio e nell’appartamento di Prigozhin a San Pietroburgo. Il filmato – definito “scandaloso” dai presentatori – descriveva accaparramenti di oro, denaro contante e parrucche, armi e passaporti appartenenti a Prigogine sotto vari pseudonimi.

READ  Banca della Silicon Valley: Biden afferma che il sistema bancario statunitense è sicuro

Agenzia Anadolu/Getty Images

Evgeny Prigozhin ha lasciato il quartier generale militare russo a Rostov sul Don per l’ultima volta il 24 giugno.

La vicinanza di Lukashenko con il presidente russo Vladimir Putin ha portato molti a caratterizzarlo come uno stato schiavo, raddoppiando la sua amicizia con Putin.

Nonostante la tensione a volte, “abbiamo canali di comunicazione, possiamo chattare in pochi minuti e incontrarci faccia a faccia in ore. Siamo sulla stessa barca. Se combattiamo e facciamo un buco in questa barca, affonderemo entrambi.

In effetti, ha detto, i due paesi sono uniti quando si tratta di nuove armi nucleari russe in Bielorussia.

“È progettato solo per scopi difensivi”, ha detto. Se la Russia dovesse usare armi nucleari, “sono sicuro che si consulterebbe con il suo più stretto alleato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *