Siete quì: Musica Pesaro e Urbino > Le proprietà del pianoforte

Le proprietà del pianoforte

Il Monte Nerone all'ora del vespro.

Sapevo del flauto, ma non che il pianoforte avesse proprietà ipno-rettiliane. Non sto parlando degli occulti dominatori del mondo, per buona pace di David Icke, ma dei loro molto più semplici consanguinei che troviamo più o meno facilmente in ogni bosco.

Era una vipera? (io penso di si…), natrice (in latino natrix) o che? … Ma soprattutto come fare? Ho scelto la via “giapponese”, ovvero Samurai con videocamera (per documentare) e, cercando di accompagnarla all’uscita della grotta con l’ausilio di un bastone, non ho ottenuto altro che l’averla fatta rifugiare sotto un enorme sasso.

I prossimi visitatori (a cui ricordo l’appuntamento più o meno quotidiano all’ora del vespro) sono avvertiti e sarò loro grato se mi sapranno spiegare se la siffatta rettiliana, sempre per buona pace di David Icke, era una vipera o natrix.

Comments

comments