SpaceX completa l'atterraggio del 300° Falcon Booster durante la missione Starlink – Spaceflight Now

Il 23 aprile 2024, un razzo SpaceX Falcon 9 è decollato dallo Space Launch Complex 40 con la missione Starlink 6-53. Immagine: Adam Bernstein/Space Travel Now

Aggiornamento 19:32 EDT: SpaceX ha confermato il dispiegamento di 23 satelliti Starlink.

SpaceX ha completato il lancio del Falcon 9, segnato dall'atterraggio del 300esimo booster della compagnia fino ad oggi. La missione Starlink 6-53 segnerà il trentesimo lancio orbitale dalla Florida nel 2024.

Il decollo dallo Space Launch Complex 40 presso la stazione spaziale delle forze spaziali di Cape Canaveral è alle 18:17 EDT (22:17 UTC). Il 45° servizio meteorologico ha previsto una probabilità superiore al 95% di tempo favorevole per il decollo.

Il booster del primo stadio Falcon 9 a supporto della missione, numero di coda B1078, ha effettuato il suo nono lancio con questo volo. In precedenza aveva inviato la missione Crew-6 della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale, l'USSF-124 e cinque voli Starlink.

Circa otto minuti e mezzo dopo, il B1078 è atterrato sulla nave drone SpaceX, “leggi le istruzioni”. Si è trattato del 300esimo atterraggio di un booster Falcon in assoluto, del 79esimo per JRTI e del 233esimo atterraggio di un drone fino ad oggi.

I 23 satelliti Starlink coinvolti nella missione si aggiungono al totale di 5.851 satelliti attualmente in orbita, afferma Jonathan McDowell, astronomo ed esperto osservatore orbitale. Prima di questa missione, 610 satelliti Starlink sono stati lanciati nell'orbita terrestre bassa in 27 missioni nel 2024. Si prevede che la separazione dei satelliti voli per un'ora e cinque minuti.

READ  Lancio di SpaceX Axiom-2, tuoni sulla spiaggia: preparati per il traffico intenso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *