Il Baltimora Key Bridge crolla, dando inizio a una corsa per riaprire il porto

Enormi navi gru, migliaia di soccorritori e milioni di dollari si sono dirette verso Baltimora giovedì mentre gli sforzi di salvataggio si sono trasformati in una grande pulizia dopo il crollo del Francis Scott Key Bridge, alcuni esperti hanno descritto come senza precedenti ed estremamente pericoloso.

La Marina degli Stati Uniti ha schierato diverse gru galleggianti, inclusa una in grado di sollevare 1.000 tonnellate, poiché il Corpo degli Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti ha dichiarato che invierà più di 1.100 ingegneri e altri specialisti per iniziare a rimuovere i detriti che hanno bloccato il porto di Baltimora.

I funzionari federali hanno annunciato che i primi fondi di soccorso – 60 milioni di dollari richiesti dai funzionari del Maryland – sarebbero arrivati ​​​​per i soccorsi in caso di catastrofe poche ore dopo la presentazione della richiesta.

Gli alti funzionari del Corpo, che stanno guidando lo sforzo per smantellare il fiume Patapsco, hanno descritto uno sforzo in tre fasi per riportare in linea uno dei più grandi hub di spedizione della nazione. Stanno lottando per evitare una recessione economica da quando una nave da carico si è schiantata contro il ponte martedì.

Gli equipaggi tenteranno innanzitutto di rimuovere le massicce capriate in acciaio che bloccano il canale di navigazione, consentendo al traffico a senso unico di fluire nuovamente dentro e fuori dal porto. In secondo luogo, solleveranno e sposteranno pezzi del ponte avvolgente lungo la campata di 985 piedi. Infine, dissotterreranno il cemento e l'acciaio che si sono depositati nel letto del fiume.

I funzionari devono ancora fornire una tempistica sulla durata del processo, ma gli esperti di infrastrutture e recupero affermano che la pulizia sarà una sfida importante, comprese le travi rubate dai subacquei e le 764 tonnellate di materiali pericolosi a bordo. Dolly.

Peter Ford, fondatore di SkyRock Advisors, ex marina mercantile che fornisce consulenza su progetti infrastrutturali, ha paragonato l'operazione alla liberazione di una nave portacontainer bloccata nel Canale di Suez nel 2021, ma forse più complicata.

READ  Lady Gaga indossa Harley Quinn nelle foto dal set di "Joker 2"

“È molto tecnico, molto difficile e francamente pericoloso”, ha detto Ford. «Una nave di queste dimensioni. Ponte di questa portata. Tutti i buchi si stanno abbassando completamente e alcuni sono ancora in cima a una nave che non ho mai letto in vita mia.

Il retroammiraglio della guardia costiera degli Stati Uniti riaprirà il porto di Baltimora dopo il crollo del ponte Francis Scott Key Shannon Gilreath ha presentato un piano in tre fasi il 28 marzo. (Video: Washington Post)

I funzionari federali non hanno spiegato in dettaglio come intendono effettuare la pulizia, ma hanno utilizzato sonar e altri strumenti per determinare dove si trovano i detriti sul fondo del fiume Patapsco, che è di circa 50 metri. piedi profondi.

Tagliano in pezzi i detriti sopra e sotto la superficie, richiedendo in alcuni casi l'intervento dell'operatore subacqueo. Chiatte o gru su chiatte sollevano i pezzi su chiatte che galleggiano nelle vicinanze. Tagliare l'acciaio è particolarmente pericoloso, ha detto, perché le travi possono spostarsi o cadere. In alcuni casi, i lavoratori potrebbero essere costretti a costruire piattaforme per sostenere le travi mentre vengono tagliate, ha affermato.

Ha detto che gli equipaggi potrebbero dover scendere sul ponte del Daly per assicurarsi che sia idoneo alla navigazione prima di provare a rimorchiarlo in porto. Alla fine, ha detto, avrebbero usato delle pale per scavare il materiale dalla riva del fiume.

James Bell, presidente di ADCO Environmental Services, una società con sede a Chicago che ripulisce materiali pericolosi, ha affermato che uno dei fattori complicanti nella pulizia sono stati 56 container contenenti materiali pericolosi, alcuni dei quali erano rotti. I materiali pericolosi includono liquidi corrosivi e infiammabili, nonché batterie agli ioni di litio.

I funzionari del National Transportation Safety Board hanno detto mercoledì di aver notato una lucentezza sulla superficie del Patapsco e gli equipaggi hanno utilizzato boe per contenere eventuali fuoriuscite.

“Gli equipaggi Hazmat seguono sempre i soccorritori”, ha detto Bell. “Devi eliminare i pericoli in modo che quando porti il ​​tuo nuovo equipaggio per iniziare a rimuovere il ponte, siano fuori pericolo.”

READ  La Prima Repubblica si avvicina all'acquisizione federale mentre FDIC cerca acquirenti

È improbabile che i liquidi infiammabili e corrosivi fuoriescano perché sono progettati per trasportare in sicurezza le sostanze chimiche all'interno di fusti di acciaio o “borse industriali”, ha affermato Bell.

“Allo stesso tempo [shipping] Possono verificarsi danni a causa della caduta dei ponti sui container [drums and totes] Sono molto potenti e resistono bene”, ha detto Bell. “Quelle batterie agli ioni di litio presentano il rischio più grande di tutti, perché se si accendono, non si spengono facilmente.”

Alcuni esperti sostengono che, per quanto difficile sia la pulizia, potrebbe essere ancora più difficile. Stephen Fraley, partner del Pacific Maritime Group, che gestisce gli sforzi di recupero, ha affermato che Baltimora ha evitato lo scenario peggiore.

“Siamo fortunati che lo scafo sembra essere intatto. Non sembra che ci siano perdite d'acqua. Non sembra che ci siano perdite di carburante,” ha detto Fraley. “Sembra anche che sia stabile, quindi non capovolgersi.”

Sia Ford che Fraley prevedono che ci vorranno mesi per rimuovere completamente i detriti dal fiume.

Funzionari dei trasporti del Maryland era Il Maryland ha chiesto 60 milioni di dollari in fondi di soccorso di emergenza giovedì mattina e il governatore Wes Moore (D) ha dichiarato in precedenza lo stato di emergenza, rendendo il Maryland idoneo ad un rapido accesso a centinaia di milioni di dollari. Nel giro di poche ore, i funzionari federali approvarono gli aiuti del Fondo di soccorso di emergenza del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti.

Le agenzie federali, compreso il Corpo degli Ingegneri dell'Esercito, sosterranno l'intero costo della rimozione delle rotte di navigazione sul fiume Patapsco, ha affermato il Sen. Chris Van Hollen (D-Md.) ha detto.

Van Hollen ha affermato che il denaro proveniente dal fondo di soccorso d'emergenza coprirà i costi del Maryland per deviare il traffico dalla sezione crollata della I-695, un'importante arteria stradale che utilizzava il Key Bridge, e per progettare e ricostruire una nuova struttura.

READ  Ex dirigenti di Twitter fanno causa a Elon Musk per oltre 128 milioni di dollari di indennità di fine rapporto: NPR

I politici stanno già discutendo di aumentare l’altezza del nuovo ponte e di incorporare nuove tecnologie per rendere più sicura la struttura successiva.

Il 28 marzo, il governo federale ha approvato un finanziamento di emergenza di 60 milioni di dollari per aiutare gli sforzi di ripresa del Maryland dopo il crollo del Key Bridge. (Video: Washington Post)

Il fondo per gli aiuti di emergenza coprirà gran parte del piano di ricostruzione, ma non l’intero importo, ha affermato Van Hollen. Lui e altri membri della Camera dei Rappresentanti del Maryland intendono introdurre una legislazione per più dollari federali per coprire il deficit.

Il presidente Biden ha dichiarato all’inizio della settimana che il governo federale dovrebbe pagare l’intero importo per ripristinare il corso d’acqua e costruire un nuovo ponte.

“Quando questi fondi vengono utilizzati per progettare ed eventualmente costruire il nuovo ponte, il governo federale fa la parte del leone nei costi, ma non tutti”, ha detto Van Hollen. «Ecco, senatore [Ben] Cardin e io intendiamo introdurre una legislazione per garantire che il governo federale possa farsi carico dell’intero costo in futuro.

La spesa del Congresso per il Maryland potrebbe protrarsi per mesi, anche se le cose andassero bene a Capitol Hill.

Il segretario ai trasporti Pete Buttigieg ha convocato giovedì una riunione dei funzionari portuali, del lavoro e dell’industria per discutere come mitigare le interruzioni della catena di approvvigionamento causate dalla chiusura parziale del porto di Baltimora.

Sono stati pagati tributi a sei operai edili morti nel crollo del ponte giovedì. Nel giorno di apertura dei Baltimore Orioles, ai tifosi è stato chiesto di mettersi in fila a Camden Yards prima delle 15:00, dopo che tutti i giocatori erano stati presentati ed entrambe le squadre erano rimaste sulla linea di fondo.

Una replica della bandiera di Fort McHenry è stata abbassata al centro del campo con un lungo ruggito. L'emittente televisiva degli Orioles Kevin Brown ha chiesto ai fan di togliersi il cappello e osservare un momento di silenzio per le vittime del crollo del Francis Scott Key Bridge.

Sono stati onorati anche gli ufficiali della Maryland Transportation Authority che hanno contribuito a fermare il traffico sul ponte prima che crollasse.

Nicholas Rivero, Danny Nguyen e Scott Dance hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *