Sparatoria a Lincoln Heights: la polizia di Los Angeles afferma che il sospetto è morto dopo uno scontro che ha ferito 3 agenti

(CNN) Un sospetto è morto dopo uno scontro che ha ferito tre agenti del dipartimento di polizia di Los Angeles mercoledì notte, hanno detto le autorità.

La polizia è stata chiamata nel quartiere di Lincoln Heights a Los Angeles per un’indagine su un detenuto in libertà vigilata e ha scoperto che l’uomo “rifiutava di obbedire agli ordini”, ha detto in una conferenza stampa l’assistente capo della polizia di Los Angeles Alfred LaBrada.

Gli agenti del K-9 hanno usato il gas nel tentativo di convincere il sospettato a obbedire, ma l’uomo ha rifiutato, ha detto la polizia.

“Ad un certo punto durante la perquisizione, il sospetto è sceso e ha aperto il fuoco sugli agenti, ferendo tre agenti”, ha detto Labrada.

Proprio alla fine Secondo LaBrada, un agente ha sparato, ma resta da indagare quanti agenti hanno sparato e quanti colpi sono stati sparati.

Gli agenti feriti, descritti come alti ufficiali K-9, sono stati tutti portati in un ospedale della zona, dove sono stati elencati in condizioni stabili, ha detto la polizia.

Paroli è stato successivamente trovato morto dopo un’ora di perquisizione della polizia, ha detto il comandante della polizia di Los Angeles Stacey Spell.

Il condannato non è stato identificato e non è chiaro come sia morto il sospettato.

Mercoledì sera è stato emesso un allarme tattico in tutta la città quando è scoppiata la situazione di stallo, con riprese aeree della scena che mostrano una grande risposta della polizia nel quartiere di Lincoln Heights.

“Ogni giorno, gli uomini e le donne del dipartimento di polizia di Los Angeles si mettono in pericolo”, ha detto il sindaco di Los Angeles Karen Bass in una conferenza stampa. “Stanotte ci ricorda che il pericolo è molto reale. Con questi tre coraggiosi ufficiali in condizioni stabili, sono sollevato e grato di aver potuto parlare con due di loro mentre mi registravo adesso.”

READ  Variante Covid "Arcturus": provoca occhi rosa e cos'altro sapere sul nuovo ceppo

Tina Burnside della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *