Siete quì: Mostre Pesaro e Urbino > Saluti dal Colle dei Peschi

Saluti dal Colle dei Peschi

Saluti dal colle dei PaschiDomenica 24 maggio, alle ore 10, presso lo Storico Palazzo Municipale di Montelabbate verrà inaugurata una rassegna espositiva di cartoline postali del luogo.

La mostra – dal titolo “Saluti dal Colle dei Peschi” – riunisce per la prima volta le cartoline prodotte nel paese lungo tutto il secolo scorso: dal 1911, anno di emissione dei primi esemplari, ai primi anni ’90 quando furono commissionati gli ultimi cartoncini fotografici.

L’idea di realizzare una rassegna sulle cartoline del paese circolava già da tempo tra il gruppo di appassionati raccoglitori di questi particolari documenti ma si è concretizzata nel momento in cui uno di loro, Tino Marini, con gesto di grande liberalità ha donato la propria collezione – un gruppo di tredici cartoline – al Comune perché tale documentazione entrasse a far parte del patrimonio collettivo.

Gli esemplari esposti in mostra provengono – oltre che da questa donazione – dai cassetti di qualche famiglia e dalle raccolte di altri collezionisti locali. Si tratta di esemplari pregiati, rari – in alcuni casi unici – frutto di anni di appassionate ricerche e di meticolose indagini nel mercato antiquario locale e nazionale. Tali documenti dunque – oltre a costituire delle preziose testimonianze sulla crescita e la trasformazione di Montelabbate e del suo territorio – attestano l’affettuoso interesse di tanti cittadini per il proprio paese e la sua storia.

L’origine di queste cartoline è legata, più che ad un vero e proprio intento di promozione territoriale, alla necessità di provvedere ad un mezzo comunicativo pratico da utilizzare e poco costoso – in una società dove la comunicazione passava principalmente attraverso la via postale.

A fronte di un attento lavoro di analisi e schedatura, la presente esposizione conduce il visitatore in un piccolo viaggio attraverso la storia recente di Montelabbate, offrendo un percorso cronologico in cui l’immagine racconta, in modo diretto e allo stesso tempo eloquente, i cambiamenti e le trasformazioni paesaggistiche, urbane, tecnologiche e sociali di un intero paese.

Il titolo della rassegna trae ispirazione da una bizzarra composizione poetica che il geniale segretario comunale Pasquale Bartolomei fece stampare nel 1935 sul retro di una cartolina postale e nella quale invitava a ribattezzare il paese con il nome di “Colle dei peschi”.

La mostra è ospitata nelle stanze dello storico palazzo comunale di Montelabbate che ha rappresentato per secoli il fulcro della vita sociale e politica del paese e che oggi – dopo decenni di abbandono – un attento lavoro di recupero fa tornare nuovamente in vita.

Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il sindaco Claudio Formica, il parroco don Marzio Ciacci e Roberto Rossi, presidente dell’Associazione Culturale “Mons Abbatis”, che ha curato l’allestimento e che presenterà brevemente il percorso espositivo. La rassegna è visitabile fino al 28 giugno.

Informazioni al 0721.4731 oppure monsabbatis@libero.it.

Comments

comments