Al Pacino afferma che il suo cortometraggio per la presentazione dell'Oscar come miglior film è stato “scelto dai produttori”

Chris Picello/Invisione/AP

Domenica 10 marzo Al Pacino ha consegnato il premio come miglior film agli Oscar.



CNN

Nessuna busta è mista Domenica gli OscarMa c'era un po' di confusione tra il pubblico quando Al Pacino ha annunciato “Oppenheimer” Ha vinto il miglior film.

La star di “Il Padrino” ha rivelato il vincitore del primo premio della serata, dicendo: “Sono stati nominati dieci film fantastici, ma solo uno vincerà il premio come miglior film. Devo aprire la busta e lo farò. Eccolo qui. I miei occhi sono puntati su “Oppenheimer.” Sì. Sì.”

L'annuncio rapido e casuale di Pacino ha causato una pausa nel Dolby Theatre prima che il pubblico iniziasse ad applaudire e l'orchestra iniziasse a suonare mentre il cast e la troupe di “Oppenheimer” salivano sul palco.

In una dichiarazione rilasciata lunedì tramite un rappresentante riguardo al momento un po' confuso, Pacino ha detto che la sua presentazione era una risposta alle istruzioni dategli dai produttori della televisione.

“Sembra che ci sia stata qualche controversia sul fatto che ieri sera non ho menzionato ciascun film per nome prima di annunciare il premio per il miglior film. Voglio chiarire che non è mia intenzione che i produttori non li ripetano poiché sono stati evidenziati separatamente durante la cerimonia”, ha dichiarato in un comunicato. “Sono stato onorato di prendere parte alla serata e ho scelto di seguire il modo in cui volevano che questo premio venisse consegnato.”

In effetti, clip di diversi candidati al miglior film sono stati trasmessi durante la trasmissione dell'Oscar nel tentativo di impedire che lo spettacolo andasse in onda fino a tarda notte. (Lo spettacolo è finito presto.)

READ  Consiglio della Federal Reserve - La Federal Reserve rilascia la dichiarazione del FOMC

Pacino ha aggiunto: “Essere nominato è una pietra miliare nella propria carriera e non essere pienamente riconosciuti è doloroso e doloroso. Lo dico come qualcuno che è profondamente coinvolto con registi, attori e produttori, quindi ho profonda simpatia per coloro che sono stati trascurati da questa svista, motivo per cui ho ritenuto necessario fare questa dichiarazione.

Lunedì scorso, una fonte vicina alla produzione aveva detto alla CNN che la distribuzione di Pacino faceva parte di una “decisione creativa predeterminata” e che il leggendario attore “non avrebbe dovuto annunciare i nominati” prima di rivelare il vincitore.

Secondo questa fonte di produzione, a Pacino è stato detto di essere molto veloce sul palco, ma il modo in cui ha pronunciato la battuta era una interpretazione personale di Pacino.

“Il modo in cui lo ha annunciato alla fine era che Al Pacino era Pacino”, ha detto la persona.

Immagini universali

Miglior film: “Oppenheimer”

Immagini del proiettore

Migliore attrice: Emma Stone, “I poveri”

Immagini universali

Miglior attore: Cillian Murphy, “Oppenheimer”

Melinda Sue Gordon/Universal Pictures

Miglior regista: Christopher Nolan, “Oppenheimer”

Cecia Pao/Focus Features

Miglior attrice non protagonista: Joy Randolph di Dave, “The Holdovers”

Melinda Sue Gordon/Universal Pictures

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr., “Oppenheimer”

Pubblicato da Claire Folger/Orion

Miglior sceneggiatura adattata: “Fiction americana”

Film di Pellia

Miglior sceneggiatura originale: “Anatomia di una caduta”

Per gentile concessione di A24

Miglior film internazionale: “Zona di interesse”

Per gentile concessione di Atsushi Nishijima/Searchlight Images

Migliori costumi: “il povero”

Immagini universali

Miglior fotografia: “Oppenheimer”

Immagini universali

Miglior colonna sonora originale: “Oppenheimer”

Immagini di Laura Cornell/Warner Bros

Miglior canzone originale: “Per cosa sono stato creato?” Billie Eilish si è esibita per “Barbie”.

GKIT

Miglior film d'animazione: “Il ragazzo e l'airone”

BreveTV

Miglior cortometraggio d'animazione: “La guerra è finita! Ispirato dalla musica di John e Yoko”

BreveTV

Miglior cortometraggio live-action: “La meravigliosa storia di Henry Sugar”

Mstislav Chernov/AP

Miglior documentario: “20 giorni a Mariupol”

BreveTV

Miglior cortometraggio documentario: “L'ultima officina riparazioni”

Immagini universali

Miglior montaggio: “Oppenheimer”

Immagini Searchlight/Landmark Media/Alamy

Miglior trucco e acconciatura: “il povero”

Per gentile concessione di A24

Miglior suono: “Zona di interesse”

Toho Co., Ltd

Migliori effetti visivi: “Godzilla meno uno”

Pochi istanti prima che Pacino salisse sul palco, ha presentato gli Oscar Jimmy Kimmel Ha scherzato sul fatto di aver strappato la copertina di Emma Stone come migliore attrice per “Poor Things”. Eccellente composizione dell'immagine Nel 2017, “La La Land” è stato accidentalmente annunciato come vincitore dichiarato “Moonlight” ha vinto davvero.

Secondo l'amministratore delegato dell'Academy Bill Kramer, la consegna di Pacino non ha ripetuto il dramma degli Oscar del passato.

“Tutto è andato benissimo”, ha detto Kramer Il New York Times. “Si stava divertendo lì.”

Questa storia è stata aggiornata per includere ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *