La data del debito si avvicina per il disegno di legge sul tetto del debito del Senato

Giovedì sera il Senato si è mosso verso l’approvazione finale della legislazione bipartisan che sospenderebbe il tetto del debito e imporrebbe nuovi limiti di spesa.

Il voto sulle modifiche proposte – che avrebbero dovuto fallire – sembrava essere l’ultimo passo di un mese di drammi mentre i legislatori si affrettavano per approvare la legislazione al presidente Biden ed evitare un disastroso default. Ha fatto seguito a riunioni a porte chiuse giovedì per cercare di risolvere una disputa dell’ultimo minuto sui finanziamenti del Pentagono.

“L’America può tirare un sospiro di sollievo perché stiamo evitando il default”, ha detto il senatore Chuck Schumer, democratico di New York e leader della maggioranza, prima dell’inizio del voto.

Senza il contributo del Senato, il sig. Il voto è iniziato dopo una giornata di incertezza quando alcuni repubblicani si sono lamentati del fatto che l’accordo – negoziato tra Biden e il presidente Kevin McCarthy – avrebbe sottofinanziato i militari e hanno chiesto assicurazioni che le loro preoccupazioni sarebbero state affrontate prima che fosse approvato.

In serata, i funzionari del Senato e il senatore repubblicano della Carolina del Sud Lindsey Graham, uno dei principali critici dei livelli di spesa del Pentagono, hanno affermato che i leader di entrambe le parti avevano negoziato un linguaggio abbastanza convincente per lui e altri falchi della difesa per sostenere il disegno di legge. Per le votazioni finali.

“Non risolve completamente questo disegno di legge, ma è una marcia nella giusta direzione”, ha detto Mr. disse Graham.

L’accordo sul tetto del debito, approvato in modo schiacciante dalla Camera mercoledì sera, congelerebbe il tetto del debito di $ 31,4 trilioni fino a gennaio 2025, riducendo al contempo la spesa per i programmi nazionali.

READ  Dopo 3 mesi di vagabondaggio, un uomo e il suo cane vivevano di pesce crudo finché non furono salvati: NPR

Aumenterebbe la spesa del Pentagono a 886 miliardi di dollari l’anno prossimo, un aumento del 3%, ma i sostenitori del GOP hanno notato che una maggiore spesa per le forze armate non avrebbe tenuto il passo con l’inflazione.

“Ai miei coinquilini, non posso credere che tu l’abbia fatto”, ha detto Mr. Graham ha detto all’inizio della giornata, incolpando gli architetti della mossa per aver ridimensionato le forze armate in un momento in cui le minacce da Russia e Cina stanno crescendo. Questo budget è una vittoria per la Cina.

Sig. Graham e altri hanno insistito sul fatto che, come minimo, il Congresso dovrebbe approvare un disegno di legge di finanziamento aggiuntivo per aumentare la spesa in seguito, anche se ciò ridurrebbe i risparmi che i repubblicani speravano di ottenere attraverso il loro accordo sul tetto del debito. .

“Sappiamo che questo budget non è sufficiente per affrontare le minacce globali che dobbiamo affrontare”, ha affermato la senatrice Susan Collins, repubblicana anziana nel comitato per gli stanziamenti al completo. “Dovrebbe essere in arrivo una scorta d’emergenza.”

Giovedì mattina il sig. Le proteste sono scoppiate subito dopo che Schumer ha aperto il Senato, avvertendo che la Camera deve muoversi rapidamente e non apportare modifiche all’accordo per la firma di Biden entro lunedì. Prima della cosiddetta ex data del 5 giugno, il segretario al Tesoro Janet L. Quando Yellen ha parlato, ha consigliato ai legislatori di non essere coinvolti nella legislazione.

“Il tempo è un lusso che non abbiamo al Senato se vogliamo evitare il default”, ha detto il signor. Schumer ha detto. “Mancano solo quattro giorni al 5 giugno. In questa fase, ritardi non necessari o ritardi dell’ultimo minuto possono essere inutili e pericolosi.

READ  Il misterioso vortice sull'Alaska potrebbe essere il risultato di un lancio di SpaceX

Anche se l’accordo si è spostato nella capitale, gli effetti del tetto del debito hanno continuato a indebolirsi. Il Tesoro ha annunciato giovedì che ritarderà le aste di “buoni” a tre e sei mesi – debito a breve termine che il governo non ha più spazio per prendere in prestito fino a quando il limite di prestito non sarà sospeso.

Come parte di un accordo per andare avanti con un voto finale sul disegno di legge, diversi senatori si sono assicurati voti sulle modifiche proposte. Sig. Schumer era determinato a sconfiggerli tutti, poiché qualsiasi modifica avrebbe rimandato il provvedimento alla Camera, dove non si sarebbe verificata alcuna azione prima della scadenza predefinita.

“Qualsiasi modifica che ci costringa a rimandare questo disegno di legge alla Camera è assolutamente inaccettabile”, ha affermato. “Garantisce quasi il default.”

Il senatore Tim Kaine, democratico della Virginia, è stato tra coloro che hanno votato giovedì per rimuovere una disposizione dalla legge che avrebbe accelerato l’approvazione di un oleodotto nel West Virginia.

“Sostengo il miglioramento del processo di autorizzazione per tutti i progetti energetici”, ha dichiarato il sig. disse Caino. “Ma il Congresso che mette il pollice sulla bilancia in modo che un particolare programma non debba conformarsi allo stesso processo di tutti gli altri è ingiusto e apre la porta alla corruzione”.

Dopo aver guidato gran parte dell’agenda legislativa nei due anni precedenti, il Senato Mr. Biden e Mr. McCarthy ha lasciato la negoziazione del tetto del debito. Quasi tutti i senatori repubblicani hanno sostenuto Mr. Hanno firmato una lettera a sostegno di McCarthy. Di conseguenza, i senatori hanno avuto poca influenza nei negoziati e ora sono costretti ad approvare la legislazione che non hanno contribuito a creare. Questo frustra alcune persone.

READ  iSpace: il lander lunare giapponese potrebbe essersi schiantato

Il senatore John Cornyn, repubblicano del Texas, il sig. Ha elogiato gli sforzi di McCarthy, ma ha affermato che i senatori non avevano l’obbligo di approvare l’accordo e avevano opzioni ragionevoli per cambiarlo.

“Non siamo parte dell’accordo”, ha detto. “Perché dovremmo essere vincolati dai rigidi termini di quel trattato? Il Senato finora non ha avuto voce in capitolo nel processo.

Ma il senatore Mitch McConnell del Kentucky, il leader della minoranza, ha esortato i suoi compagni repubblicani a sostenere il piano.

“Ieri sera, la maggioranza dei nostri colleghi della Camera ha votato per sostenere l’accordo raggiunto dal presidente McCarthy con il presidente Biden”, ha affermato. “In tal modo, hanno compiuto un passo urgente e importante nella giusta direzione per la salute della nostra economia e il futuro del nostro Paese”.

Joe Rennison Reportage contribuito da New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *