Siete quì: Enogastronomia Ravenna > Arca dei savori

Arca dei savori

Ritorna il rinnovato evento a Brisighella dell’Arca dei Savori

brisighella_savoriBRISIGHELLA – Brisighella è terra di buoni prodotti agroalimentari e di un patrimonio enogastronomico frutto di una storia e di un sapere che hanno sempre trovato il giusto equilibrio tra gusto e salute. Caratteristiche rese possibili grazie anche ad un lavoro di ricerca e di salvaguardia dei prodotti e dei sapori, caratterizzati dalla tradizione e dalla genuinità.

Seguendo questa linea, nel 2001, il comune di Brisighella si ispirò al progetto Slow Food dell’Arca del Gusto per la salvaguardia dei prodotti tipici. Per le edizioni successive, proseguendo sempre la collaborazione con Slow Food, si è voluto caratterizzare il tutto partendo dal titolo della manifestazione: l’Arca dei Savori, cioè l’Arca dei Sapori, qui intesi con un termine che rimanda sia ai sapori antichi che alla cucina popolare.

Il termine savori ricorre nei testi di cucina medievali, una cucina recuperata proprio a Brisighella con le Feste Medievali ed è anche una interpretazione italianeggiante del termine dialettale romagnolo savur, che ricorda i sapori semplici della cucina domestica e di prodotti preparati e conservati secondo la saggezza popolare, come quelli che si intendono proporre con l’iniziativa.

Essa ovviamente raccoglie, presenta e commercializza i prodotti di questa e di altre regioni, accomunati da genuinità, tradizione e buoni sapori: prodotti biologici certificati, prodotti con marchio Doc, Dop, Igp e QC, prodotti tipici riconosciuti dalla Regione Emilia-Romagna e i prodotti della collina faentina.

Il programma dell’evento, riorganizzato per questa edizione in quattro giorni consecutivi, prevede per giovedì 20 agosto alle ore 20 l’inaugurazione della mostra del pittore Franco Donati, “Nero, Oro e Marrone”, alle ore 21 nel Teatro all’aperto di via Spada la conferenza dal titolo: “Progetto Sospeso”, da un’idea di Tonino Guerra. Interverranno l’architetto Rita Ronconi e il narratore Sergio Diotti. A seguire una piccola degustazione di prodotti tipici a cura dell’Associazione “Il Lavoro dei Contadini”.

Venerdì 21 a “Villa Corte”, Località Castellina di Brisighella, dalle 19.30 ci sarà l’esposizione e la vendita dei prodotti d’eccellenza del territorio faentino, a cura delle aziende agricole aderenti all’Associazione “Il Lavoro dei Contadini”. Alle 20 prenderà vita “La cena dei Savori”: menù a tema con i “mangiari” di un tempo. Prenotazioni al 331.4428484 (Italo) oppure al
339.4939961 (Lea).

A seguire, ore 21,15 i giornalisti Rita Giannini e Andrea Guermandi presentano “Le Lucciole. Pillole di bellezza per chi fa turismo” di Tonino Guerra. Chiudono la serata le musiche della tradizione a cura di Stefano Zuffi & Pneumatica Emiliano-Romagnola.

Infine sabato 22 e domenica 23 dalle ore 19 il centro storico di Brisighella ospiterà un mercato dei prodotti tipici, artigianato artistico e suggestioni contadine con allestimenti della tradizione curate dall’associazione “Il lavoro dei contadini”. Musiche ed animazioni della Banda del Passatore di Brisighella, dell’Orchestra “Città di Ravenna” e Giuseppe Bellosi
che presentano “Musiche della Nostra Terra,
omaggio a Raffaello Baldini” completano il programma del weekend.

Comments

comments