2 uccisi in una sparatoria dopo il diploma di scuola superiore nella capitale della Virginia

Richmond, Virginia. (AP) – Sette persone sono state colpite da colpi d’arma da fuoco e due sono morte tragicamente martedì quando sono esplosi colpi di arma da fuoco fuori da un teatro del centro dove si era recentemente conclusa una cerimonia di diploma di scuola superiore. Testimoni hanno detto.

Un sospetto di 19 anni ha cercato di fuggire ma è stato arrestato e sarà accusato di omicidio di secondo grado, ha detto il capo della polizia ad interim di Richmond Rick Edwards in una conferenza stampa notturna in cui ha confermato due morti.

Altre cinque persone sono rimaste ferite nella sparatoria fuori dall’Altria Theatre nella capitale della Virginia e in un parco adiacente. Almeno 12 persone sono rimaste ferite o curate per ansia a causa dei disordini, ha detto la polizia.

“Quando hanno sentito gli spari, è stato caotico”, ha detto Edwards. “C’erano centinaia di persone a Monroe Park, quindi le persone erano disperse. Era molto caotico sulla scena.

Edwards ha detto che i due uomini che sono morti avevano 18 e 36 anni. I loro nomi non sono stati resi noti, ma la polizia ritiene che il sospetto, che non è stato immediatamente identificato, potrebbe aver conosciuto almeno una delle vittime.

La polizia ha recuperato diverse pistole.

La polizia inizialmente ha detto che due sospetti erano in custodia, ma in seguito Edwards ha affermato che era stato stabilito che uno di loro non era imparentato.

Il sindaco di Richmond Levar Stoney ha promesso di assicurarsi che chiunque sia responsabile dovrà affrontare la giustizia.

Questo non dovrebbe accadere da nessuna parte”, ha detto Stoney.

READ  Butler, Adebayo accendono il calore per la vittoria del G6 sui Knicks per avanzare alle finali est

Gli ufficiali all’interno del teatro, dove si stava svolgendo una cerimonia di laurea per la Huguenot High School, hanno sentito degli spari intorno alle 17:15 e hanno inviato una radio alla polizia di stanza all’esterno per localizzare più vittime, ha detto Edwards.

Il membro del consiglio scolastico Jonathan Young ha detto alla stazione televisiva di Richmond WWBT che i laureati e altri partecipanti stavano lasciando l’edificio quando hanno sentito circa 20 spari in rapida successione.

“Come ci si aspetterebbe, c’erano centinaia di persone che cercavano di sfuggire agli spari e rientrare nell’edificio”, ha detto Young.

“È successo in un ingorgo”, ha detto.

Due persone trattate per cadute; Un giovane è stato investito da un’auto e ha riportato ferite non mortali; Altri nove sono stati curati sul posto per ferite lievi o shock, ha detto la portavoce della polizia Tracy Walker.

Il sovrintendente delle scuole pubbliche di Richmond Jason Kamras ha detto che i neolaureati stavano scattando foto con la famiglia e gli amici quando è avvenuta la sparatoria.

“Sono ancora senza parole al riguardo”, ha detto Kamras. “Sono stanco che le persone vengano colpite e che i nostri figli vengano colpiti. Chiedo a tutta la comunità di fermarsi, fermarsi.

Il vicino John Willard, 69 anni, è salito sul balcone del suo appartamento al 18° piano quando ha sentito spari e sirene. Sotto, ha visto gli studenti fuggire nei loro abiti da laurea e i genitori che abbracciavano i loro figli.

“C’era una povera donna che piangeva e piangeva davanti al nostro appartamento”, ha detto Willard, aggiungendo che la scena lo ha profondamente rattristato.

Edith Payne ha aiutato sua figlia a vendere fiori fuori dal teatro mentre lasciava il festival. Ha detto al Richmond Times-Dispatch che la sparatoria ha causato il panico nella vicina Main Street, che all’epoca era piena di gente.

READ  Tempesta tropicale Cindy: ultime tracce e modelli

“Mi sono sentito male perché alcuni degli anziani erano alla laurea e sono caduti a terra”, ha detto Payne.

Il distretto scolastico ha dichiarato che una laurea diversa prevista per martedì è stata annullata “per abbondanza di cautela” e che le scuole saranno chiuse mercoledì.

___ I giornalisti dell’Associated Press Denise Lavoie a Richmond, Jonathan Drew a Raleigh, North Carolina, e Beatrice Dubuis a New York hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *