Il comico australiano Barry Humphries, creatore di Dame Edna, è morto all’età di 89 anni

Il comico australiano Barry Humphreys ha creato e incarnato la dama dalla pettinatura rosa e dagli occhiali da gatto Edna Everage, che ha iniziato come satira suburbana degli anni ’50 ed è diventata una dea universale del bling e dell’anarchia, esibendosi per i reali britannici. e palcoscenici di Broadway, è morto a 89 anni in un ospedale di Sydney.

La morte è stata confermata dall’ospedale il 22 aprile, ha riferito l’Associated Press, ma non sono stati immediatamente forniti altri dettagli. Sig. Humphries è stato ricoverato in ospedale per complicazioni dopo un intervento chirurgico all’anca.

La personalità di Dame Edna è così completa che il personaggio è più conosciuto del suo creatore. Il mondo di Edna si è sviluppato con il suo retroscena completo – una “autobiografia” pubblicata – che includeva i ricordi del marito morto, Sir Norman Everage, e di un bambino accolto da un “koala canaglia” ma trasformato in una suora. Ovviamente è tutto inventato.

Ma vedi, non il signor Humphreys, non il signor Humphreys, ma la brillante, noiosa e un po’ squallida Dame Edna, “Ciao, opossum!” Si sono anche riuniti per accoglierlo con saluti d’autore.

Il personaggio è stato reso famoso dal pubblico americano alla fine degli anni ’80 da “The Dame Edna Experience”, in cui un attore noto come Edna Chuck prendeva in giro e prendeva in giro ospiti come Charlton Heston.

In un altro spettacolo, “Dame Edna’s Hollywood” (1991-1993), il comico Robin Williams ha ballato su “Act Naturally” di una big band per due minuti in quello che ha definito un “incubo caleidoscopico”. Di Ringo Starr.

READ  Nvidia annuncia $ 599 RTX 4070, disponibile il 13 aprile

Nel 1999, Dame Edna ha debuttato al Booth Theatre di Broadway con il suo spettacolo, “Dame Edna: The Royal Tour”, in cui ha piegato tutti e tutto sulla strada per un Tony Award. “Lo spettacolo è così divertente che parla dell’asma di un amico (“She Made Me Suffocate”)”, ha scritto il critico Richard Lermer sul Washington Post.

Dame Edna è apparsa alle cerimonie di chiusura dei Giochi del Commonwealth del 2006 a Melbourne, cantando una canzone su un collegamento video mentre 1.000 “Commonwealth Dames” tenevano il fiore caratteristico di Edna, il gladiolo o “Gladys” come lo chiamava lei.

Dame Edna era così completamente sull’attenti che Mr. Un evento che accadde quando si formò lo stesso Humphreys. L’intervistatore australiano di “60 Minutes” Mr. Humphreys voleva sapere quando aveva finito e quando Dame Edna aveva cominciato.

“Quando Dame Edna diventa Dame Edna?” chiese. “Quando lei mette…”

“Occhiali su”, il sig. Humphries tagliato dentro.

“Vetro”, sig. disse Humphries. “Gli occhiali creano carattere.”

Forse solo Elton John era più grosso e più audace con gli occhiali. Dame Edna, tuttavia, non suonava con stili diversi. È sempre l’occhio di un gatto su una spugna ad alto wattaggio.

L’idea è stata ispirata dall’attrice dell’era del cinema muto Stephanie Teste, un’australiana nota per le sue montature per occhiali fatte a mano con ali tempestate di diamanti negli anni ’20. Negli anni ’60, Dame Edna interpretava una casalinga di Melbourne e Mr. Questi occhiali divennero parte di quello che divenne, come lo descrisse Humphreys, “santéuse swami-monstre sacre”.

Sig. Humphreys non portava mai gli occhiali in pubblico.

READ  Kaitlyn Clark fatica al debutto nella WNBA mentre il Connecticut Sun domina Indiana Fever

Questa è una storia in crescita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *