Tommy Murphy ha abbandonato la corsa per il seggio di Menendez al Senato

La First Lady del New Jersey Tammy Murphy ha annunciato domenica di aver concluso la sua corsa per il seggio al Senato degli Stati Uniti attualmente detenuto dal veterano senatore americano Robert Menendez. In un video Pubblicato sui social media.

La signora Murphy ha detto di aver deciso che continuare a candidarsi alle primarie democratiche contro Andy Kim, un membro del Congresso per il terzo mandato del South Jersey, porterebbe a “una campagna molto controversa e negativa”.

Non voleva farlo, decidendo invece di sospendere la sua campagna e di “concentrarsi interamente sulla rielezione del presidente Biden” e degli altri democratici.

“In tutta coscienza non demolirò i colleghi democratici e sprecherò risorse perché Donald Trump è in ballottaggio e la nostra nazione corre un grande rischio”, ha detto.

Il governatore Filippo D. La signora Murphy, la moglie di Murphy, ha tenuto un incontro con i leader democratici della contea domenica alle 14 prima di prendere una decisione finale e avvisare lo staff della campagna, ha detto un assistente.

I candidati che intendono candidarsi alle primarie di giugno devono presentare petizioni con almeno 1.000 firme entro la scadenza di lunedì. La decisione della signora Murphy prima di tale scadenza ha fatto sì che il suo nome non comparisse nella votazione delle primarie.

La sua cacciata ha reso il prossimo senatore del signor New Jersey. Rende Kim simpatico. Primo membro coreano-americano del Senato degli Stati Uniti.

“Tommy ed io siamo entrambi d'accordo sul fatto che mantenere questo seggio e il Senato sotto il controllo democratico è molto importante”, ha detto il 41enne Mr. Kim ha detto in una dichiarazione. “L’unità è essenziale. Continueremo i nostri sforzi per rafforzare la nostra democrazia nel New Jersey, unendoci contro la pericolosa agenda portata avanti da Trump.

READ  Una persona è morta dopo che una barca turistica si è capovolta in una grotta del tunnel dell'acqua del Canale Erie nella parte occidentale di New York.

La signora Murphy, 58 anni, ha partecipato alla corsa a novembre ed è stata immediatamente appoggiata da una coalizione di influenti leader democratici, molti dei quali dipendono dal governatore, il cui mandato è a due anni di distanza. Il suo impegno ha portato a continue rivendicazioni da parte dei critici della radicata politica capitalista del New Jersey, del governatore e del candidato per la prima volta in corsa per una carica.

A settembre il sig. Il giorno dopo che Menendez fu accusato di aver accettato tangenti in oro, contanti e Mercedes Benz in cambio della sua influenza politica, Mr. Kim è saltato in gara. Da allora, il sig. Kim, per decenni Mr. La campagna della Murphy ha incorporato con successo lo stesso stile di “politica rotta” che ha nutrito e difeso Menendez.

Il primo sondaggio indipendente della corsa ha mostrato che la signora Murphy era in vantaggio di 12 punti percentuali. Altri sondaggi condotti da campagne e organizzazioni politiche hanno mostrato che la signora Murphy, che era stata registrata per votare come repubblicana fino a 10 anni fa, era molto indietro.

Poi, nel mezzo di una corsa per le primarie di alto profilo, Mr. Kim ha intentato una causa che metteva direttamente in discussione un elemento essenziale del sistema elettorale statale: un sistema di voto progettato per avvantaggiare i candidati favoriti dei leader politici locali. Questa pratica consente ai leader della contea di schierare i loro candidati preferiti in un'unica riga o colonna per ciascuna carica, una posizione elettorale preferenziale chiamata “linea” nel New Jersey.

La cosiddetta linea viene utilizzata per premiare o punire, ispirare fiducia nei candidati e rendere difficile la vittoria agli sfidanti non autorizzati.

READ  Dopo 3 mesi di vagabondaggio, un uomo e il suo cane vivevano di pesce crudo finché non furono salvati: NPR

La settimana scorsa, dopo aver chiesto a un giudice federale di costringere lo Stato a ridisegnare la votazione a partire dal 4 giugno, Mr. Kim ha testimoniato in tribunale per più di un'ora. Ad alimentare il dibattito, il procuratore generale dello stato, Matthew J. Platkin ha annunciato una settimana fa di considerare incostituzionale il sistema elettorale statale.

Giudice Zahid N. della Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto del New Jersey. Qureshi ha detto che nelle prossime settimane Mr. Si prevede che Kim si pronunci sulla richiesta.

Caso e il Sig. La riluttanza di Platkin a difendere le leggi che consentono l'attuale formato elettorale ha scosso la politica del New Jersey nel profondo. Sig. Platkin era la first lady e uno dei più fedeli alleati del governatore; Lui è il Sig. Ha lavorato alla prima campagna di Murphy ed è stato il principale procuratore governativo del governatore per diversi anni prima che il governatore lo nominasse procuratore generale.

La settimana scorsa, i leader legislativi democratici e repubblicani si sono detti disponibili a ripensare il formato del voto, per la prima volta, per ottenere i loro poteri “dalla linea”. La mossa è stata vista come un tentativo di impedire la cessazione della pratica ordinata dal tribunale.

SM. Il percorso di Murphy verso la vittoria è dipeso in larga misura dal sostegno dell'establishment che ha ricevuto dai leader democratici nei distretti urbani più popolosi dello stato, e il caso ha minato direttamente la sua campagna.

70 anni Sig. Menendez ha annunciato giovedì che non cercherà la rielezione come democratico alle primarie di giugno. Tuttavia, si è dichiarato non colpevole di tutte le 16 accuse che stava affrontando. Menendez ha lasciato aperta la possibilità di candidarsi come indipendente a novembre, suscitando il timore di alcuni leader democratici che potrebbe privare il candidato di voti e dare un vantaggio ai repubblicani.

READ  Milioni di persone respirano aria pericolosa a causa del fumo degli incendi canadesi

Sono passati 50 anni da quando il New Jersey ha eletto un senatore repubblicano, e i democratici superano i repubblicani nello stato di quasi un milione di elettori registrati.

Ma i democratici che sperano di mantenere la loro esigua maggioranza al Senato hanno anche indicato che non c’è spazio per errori, qualcosa che la Murphy sembra ammettere in un video di tre minuti pubblicato domenica.

“Mentre affrontiamo minacce serie e pericolose a livello nazionale, grazie a Donald Trump e agli estremisti di estrema destra”, ha affermato, “questo è il momento di unire, non di dividere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *